fbpx
Rubriche Serie TVSerie Tv

House of the Dragon: Differenze tra la serie tv e il libro Fire & Blood di George R.R. Martin

Quando si parla di serie tv e libri prequel, la parola “spoiler” diventa un concetto che spacca famiglie, amicizie, relazioni. Perché seppur sia vero che, in quanto prequel, la storia raccontata dovrebbe essere già nota, è altrettanto condivisibile che è impossibile che tutte le sfumature della storia siano già note. Ed ecco allora che le differenze tra il libro e la serie tv House of the Dragon, targata HBO, diventano un caso interessante. Il libro, naturalmetne è di George R.R. Martin, intitolato Fire & Blood.

Arrivata sulla HBO due anni fa con la sua prima stagione, House of the Dragon si basa sul romanzo dell’autore che già aveva stregato migliaia di lettori con la sua saga (inconclusa) de Il Trono di Spade. A differenza del fenomeno mondiale che è stato Game of Thrones, dove solo una parte era rimasta fedele ai libri e un’altra era stata creata ad hoc dagli sceneggiatori, in assenza di un romanzo da seguire, House of the Dragon ha una storia unica. Storia conclusa, per altro. Non c’è margine di errore, in tal senso.

La lettura de Fire & Blood assomiglia meno ad un romanzo e più ad un’antologia sui Targaryen, che copre centinaia di anni del loro regno. Questo non tanto per scoraggiarne la lettura, quanto a chiarire che sembra inevitabile come la serie tv HBO si prenda qualche libertà artistica e narrativa. Quali sono le differenze specifiche tra il libro di George R.R. Martin e la serie tv House of the Dragon? Scopriamolo insieme.

house of the dragon differenze libro serie tv
Credits: HBO. Differenze tra House of the Dragon serie tv e libro

Ecco le principali differenze tra il libro Fire & Blood e la serie tv HBO House of the Dragon.

Le età dei protagonisti sono un po’ differenti

Una delle transizioni meglio riuscite nella prima stagione di House of the Dragon è stato senza dubbio lo switch di una parte del cast. Nel rappresentare la crescita delle due principali protagoniste, Alicent Hightower e Rhaenyra Targaryen, la serie tv ha sostituito le giovani Emily Carey (Alicent) e Milly Alcock (Rhaenyra). Al loro posto sono state selezionate le protagoniste adulte, interpretate rispettivamente da Olivie Cooke ed Emma d’Arcy. Lo stesso è poi avvenuto per i figli delle due donne, che sono cresciuti nella prima stagione raggiungendo l’età adolescenziale.

La serie tv suggerisce quindi che Alicent e Rhaenyra abbiano la stessa età. Nel libro, invece, Alicent sposa il padre di Rhaenyra, re Viserys (interpretato dal 48enne Paddy Constantine) all’età di 18 anni. In quel momento, la giovane principessa ha circa 8 o 9 anni.

Allo stesso modo la serie tv non specifica di quanto Daemon sia maggiore di età alla nipote-moglie Rhaenyra. Nei libri Daemon ha circa 39 anni (la stessa età dell’attore che lo interpreta, Matt Smith) mentre Rhaenyra ne ha 23 quando i due si sposano. Nella realtà, Emma d’Arcy ha 31 anni, molto più vicina all’età del suo co-protagonista. Alla fine della prima stagione di House of the Dragon Rhaenyra ha circa 33 anni con il maggiore dei suoi figli che ne ha 15, quindi tutto sommato le scelte degli attori sono appropriate.

house of the dragon differenze libro serie tv
Credits: HBO. Differenze tra House of the Dragon serie tv e libro

Il sogno di Aegon il Conquistatore: A Song of Ice and Fire

Alla fine del primo episodio, Viserys sceglie di nominare una giovane Rhaenyra come erede al Trono di Spade. Questo perché non ha un figlio maschio, perché non si fida del fratello Daemon – che, in assenza di un erede, salirebbe al trono, ma anche perché non spera di avere altri figli. Come la serie tv House of the Dragon ci insegna, le cose non sono andate esattamente come Viserys si sarebbe aspettato.

Una delle più grandi differenze tra la serie tv e i libri sta tuttavia nel sogno di Aegon che Viserys condivide con Rhaenyra. Mostrandole infatti il pugnale di Acciaio di Valyria, lo stesso che Aria userà per uccidere Voi-Sapete-Chi, il sovrano dei Sette Regni racconta a sua figlia di un presagio. Un sogno che il fondatore di Westeros, Aegon il Conquistatore, ha avuto, su una lunga notte e inverno, in cui Westeros si sarebbe unita dietro un unico Targaryen che sarebbe stato seduto sul trono di spade. Questo sogno, dice Viserys, è quello che viene chiamato da Aegon A Song of Ice and Fire, altrimenti Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.

Si tratta quindi di un titolo familiare, poiché appunto è lo stesso dell’amata saga che ci ha fatto conoscere Daenerys Targaryen. Questa parte tuttavia non è presente nei libri, ed è stato lo stesso Martin ad aggiungerla al copione. Pertanto sappiamo con certezza che anche i vaneggiamenti di Viserys sul letto di morte con Alison, in cui cita lo stesso sogno, non avrebbero potuto essere citati nelle pagine del romanzo.

house of the dragon differenze libro serie tv
Credits: HBO. Differenze tra House of the Dragon serie tv e libro

Un personaggio importante del romanzo non è presente in House of the Dragon (per adesso)

L’espediente con cui George R.R. Martin sceglie di raccontare le vicende dei Targaryen, e in particolare quelle di questa parte della loro storia nota come Danza dei Draghi, è un narratore. Si tratta di Mushroom (letteralmente “fungo”) che ha servito come giullare alla corte di Viserys e altri sovrani prima e dopo di lui. Il suo modo scherzoso e canzonatorio ha reso la sua presenza e figura innocua alla corte, che pertanto non aveva problemi a sbottonarsi anche in sua presenza. Questo senza realizzare che, in realtà, Mushroom era in realtà molto intelligente.

Resta implicito, tuttavia, che presentare un nano nel 2024 in un ruolo di giullare e buffone non sarebbe stato intelligente. In particolare, dopo la spettacolare performance di Peter Dinklage nei panni di Tyrion Lannister nelle otto stagioni di Game of the Thrones. Si è trattato di una scelta corretta, quindi è difficile pensare che il personaggio possa apparire nei prossimi capitoli della storia. Ma non si può mai dire.

Il narratore della storia non è attendibile fino in fondo

Uno degli esperienti con cui House of the Dragon può prendersi delle libertà con il romando Fire & Blood è l’attendibilità e l’autorevolezza del suo narratore. Martin infatti scrive di raccontare un testo ripreso dal Maestro Gyldayn delal Cittadella di Oldtown. La stessa dove Samwell Tarly si reca per studiare e diventare un Maestro ne Il Trono di Spade. Sia Gyldayn che Mushroom, tuttavia, sono umani e pertanto è possibile che entrambi abbiano alleanze o interessi personali che non necessariamente fanno il paio con un racconto oggettivo.

Questo rende anche più semplice giustificare alcuni eventi che nella serie tv sono raccontati e che nei libri sono omessi o raccontati diversamente. Per esempio, nella serie tv, Mysaria racconta di non poter avere figli, mentre Daemon ruba un uovo di drago e dice che lei è in attesa del suo erede. Nel libro, invece, Gyldayn racconta che Mysaria ha un aborto spontaneo mentre sono in mare, in viaggio verso Dragonstone, ed è così che Daemon decide di lasciarla. Potrebbe darsi anche se sia stato lo stesso Daemon a raccontare questa storia, per nascondere il fatto che la sua promessa sposa non potesse avere figli?

Oppure ancora, quando la principessa Rhaenys (Eve Best) scappa in sella a Meleys e uccide centinaia di contadini e gente del popolo nella Fossa dei Draghi. Nel libro questo episodio non viene raccontato. Forse perché avrebbe potuto danneggiare i Verdi, in qualche modo? Oppure, appunto, perché a nessuno interessa della povera gente?

LEGGI ANCHE: House of the Dragon – 28 curiosità sulla serie tv tratta dal romando di George R.R. Martin

house of the dragon differenze libro serie tv
Credits: HBO. Differenze tra House of the Dragon serie tv e libro

Nel libro molti personaggi muoiono in modo “diverso”

Una delle discrepanze maggiori tra la serie tv HBO e il libro risiede certamente nelle libertà che gli sceneggiatori si sono presi con alcune morti nello show. Morti che, a dirla tutta, sono state anche alquanto drammatiche e, in alcuni casi, profondamente scioccanti.

Nel caso di Harwin Strong, l’amante di Rhaenyra e presunto padre dei suoi primi tre figli, incluso l’erede al trono, il cavaliere muore a Harrenhaal. Come in House of the Dragon, a causare la sua morte è un incendio. Tuttavia, non è noto chi o cosa ne sia la causa. Diversamente su schermo, invece, è confermato che l’attacco è pianificato da suo fratello su incarico della Regina Alicent.

Anche Lord Beesbury, che muore durante la seduta del Concilio immediatamente successiva alla morte di Viserys. Sir Cristin Cole sbatte la testa del Lord contro il globo utilizzato durante le riunioni e l’uomo muore sul colpo. Di fatto, la prima vittima della Danza dei Draghi. Nel libro, invece, non è chiaro come l’anziano muoia, e i resoconti sono diversi e spesso contrastanti. Lo stesso accade alla prima moglie di Daemon: sembra che Rhea Royce muoia in un incidente di caccia. Questo almeno, quanto conferma il libro. Nella serie tv, invece, è suo marito il responsabile. Esempi come questi, quindi, in cui una morte ha un significato non sbagliato ma nuovo e “diverso” nella serie tv sono tanti.

Ultimo ma non meno importante è la morte del primo marito di Rhaenyra, Laenor Velaryon. Nel libro è correttamente descritto che è il suo amante, Qarl Correy, a ucciderlo. La serie tv, tuttavia, specifica che i due fuggono insieme e la morte di Laenor è solo una sceneggiata per liberare entrambi lui e Rhaenyra. Beh, almeno questo è un cambiamento in positivo!

house of the dragon stagione 1
Credits: HBO. Differenze tra House of the Dragon serie tv e libro

La morte di Luke Velaryon/Targaryen non è un incidente

Una delle morti più scioccanti della prima stagione di House of the Dragon riguarda il secondogenito di Rhaenyra. Lucerys “Luke” Velayion/Targaryen muore per mano di Aemond Targaryen e del suo drago, Vhagar. Nella serie tv è chiarissimo che Arrax e Vhagar sono autonomi, e ad un certo punto si ribellano agli ordini dei propri cavalieri. Arrax sputa fuoco su Vhagar il quale, offeso, lo mangia. Normale amministrazione.

La principale differenza tra libro e serie tv, in questo caso, sta nell’intento. In Fire & Blood si parla chiaramente di un duello. Qui sembra che Aemond volesse vendicarsi del proprio occhio e avesse finito per uccidere Lucerys. Nella serie tv invece il secondogenito di Alicent sembra scioccato, dispiaciuto persino di quanto ha commesso. Ammette altrettanto nell’episodio 2 della seconda stagione.

house of the dragon differenze libro serie tv
Credits: HBO. Differenze tra House of the Dragon serie tv e libro

Jacaerys “Jace” Velaryon e l’amore a Winterfell

Il primogenito di Rhaenyra viene mandato a Grande Inverno alla fine della prima stagione di House of the Dragon. Mentre suo fratello vola verso la casata degli Stark, Lucerys fa a Capo Tempesta da Lord Borros e… sappiamo tutti come va a finire. Vediamo invece uno scorcio velocissimo di Jace a Grande Inverno, dove incontra a sembra essere alquanto in sintonia con il Lord Cregan Stark. Mentre lo vediamo tornare velocemente da sua madre, la differenza tra la serie tv House of the Dragon e il libro è la sua mancata storia d’amore. Nel libro infatti Jace ha una relazione con la sorellastra bastarda di Cregan, Sarah Snow. Peccato che la serie tv abbia ritenuto superflua la relazione, e abbia preferito raccontare della sua amicizia con la cugina/parente/futura moglie a Roccia del Drago.  

LEGGI ANCHE: Game of Thrones – Top 10 delle coppie più improbabili della serie tv

Nei libri, la regina e Cristin Cole non sono amanti

All’inizio della seconda stagione di House of the Dragon, scopriamo che da quando Aegon è diventato il re, la regina Alicent ha bisogno di sfogare lo stress. Per farlo, si approfitta (se così si può dire) del cavaliere che ha giurato di proteggerla, Sir Criston Cole. I due infatti sono ripresi più di una volta nell’atto del piacere negli appartamenti della regina, anche nella sanguinosa notte di Blood & Cheese. Peccato che nel libro, di questa relazione, non si faccia menzione.

halaena targaryen blood and cheese
Credits: HBO. Differenze tra House of the Dragon serie tv e libro

Un figlio per un figlio, la differenza tra libro e serie tv

Nel primo episodio della seconda stagione di House of the Dragon, assistiamo alla brutale e cruenta scena nota come Blood and Cheese. Un brutale membro della Guardia della Città e un addetto alla cattura dei ratti vengono ingaggiati da Daemon per uccidere “un figlio per un figlio”. Una retribuzione per l’assassinio di Lucerys. Nel libro Daemon non è collegato direttamente all’omicidio, mentre nella serie è chiaramente il mandante. Eppure lui dirige la coppia ad uccidere Aemond, non uno dei figli di Halaena. Invece, quando i due non trovano Aemond, decidono di uccidere uno dei figli del re e della regina, memori di “un figlio per un figlio”. Nei libri la scena di svolge negli appartamenti della Regina Alicent, che è presente, e Halaena (Phia Saban) è costretta a scegliere tra chi dei due bambini far uccidere. Alla domanda sceglie il più piccolo (che però non è ancora nato) mentre nella serie tv indica direttamente il figlio, scappando poi con la bambina. Si rifugia nelle stanze della madre, che intanto era impegnata (appunto!) con Criston Cole a scaricare un po’ di stress.

Nei libri, solo uno dei due assassini viene catturato, mentre nell’episodio 2 scopriamo che sia il cavaliere che il cacciatore di ratti vengono uccisi. Brutale, ma anche diverso dai libri.

La battaglia a Riposo del Corvo, nel libro nessun “imprevisto” per l’arrivo di Aegon

Nell’episodio 4 della seconda stagione, Rhaenys Targaryen incontra la sua fine a dorso di Meleys. Le due muoiono combattendo contro Aegon II e Aemond, rispettivamente a dorso di Sunfyre e Vhagar. La serie tv mostra un piano portato avanti da Aemond e Criston Cole proprio per intrappolare uno dei draghi al servizio di Rhaenyra, se non quello di Rhaenyra stessa. Aegon II non è incluso nel loro piano, e anzi viene rappresentato come un ragazzino immaturo, che non vuole fare altro che non sia dimostrare il suo valore. Per questo interviene a dorso del suo drago e ingaggia in combattimento Meleys, sopra la battaglia a Riposo del Corvo. Melyes sembra avere la meglio su Sunfyre, almeno finchè Vaghar non interviene.

Nel libro, Aegon è pienamente consapevole del piano di Criston Cole, e anzi aiuta lui e il fratello Aemond nell’impresa. Al contrario, nella serie tv Aemond sembra quasi felice di ostacolare il fratello. In alcune scene sembra perfino sul punto di ucciderlo, avendone tutte le ragioni: nella serie tv, infatti, l’unico figlio maschio di Aegon II e Halaena è morto. Senza Maegor nella serie tv, è Aemond il successore al trono qualora Aegon dovesse morire.

Kat

Cavaliere della Corte di Netflix e Disney+, campionessa di binge-watching da weekend, è la Paladina di Telefilm Central, protettrice di Period Drama e Fantasy. Forgiata dal fuoco della MCU, sogna ancora un remake come si deve di Relic Hunter.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio