fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

The Big Bang Theory: Recensione dell’episodio 8.18 – The Leftover Thermalization

Si sa, quando si lavora con amici e parenti è facile che le questioni lavorative facciano di tanto in tanto traballare i legami affettivi.
E quando i due amici sono due affermati scienziati, ancora parecchio bambini dentro, i guai in vista sono davvero tanti.

The Big Bang Theory - Episode 8.18 - The Leftover Thermalization - Promotional PhotosAnche questa punta mette in luce il rapporto di amore e odio che lega Sheldon e Leonard. Al centro delle scaramucce un’intervista del primo rilasciata alla redazione di Scientific American su un articolo pubblicato dai due. Un lavoro di squadra, insomma. In campo scientifico un nome però fa la differenza e non comparire su una rivista come Scientific American per un ricercatore può essere molto deludente. E ovviamente è il nome del dottor Hofstadter ad essere stato omesso.
Le premesse per un incidente diplomatico ci sono tutte. La puntata va avanti tra una gag e l’altra contrapponendo non solo i coinquilini, ma anche le loro fidanzate. Penny e Amy sono ormai parte centrale dello show e il loro compito è quello di portare i propri fidanzati ad appianare le divergenze e cercare di non litigare. E spesso a far capire loro cose che altrimenti non coglierebbero.
Non so a voi, ma a questo Sheldon un po’ molliccio, un po’ piacione non entusiasma molto. Certo è giusto riconoscere di aver sbagliato, soprattutto quando ciò che hai fatto può compromettere l’unico vero rapporto di amicizia che hai. E anche questa continua intromissione delle ragazze, certo naturale, risulta un po’ noiosa.

big-bang-theory-8-the-leftover-thermalizationMa il vero cuore della puntata è dedicato ad un personaggio che mancherà sicuramente tanto a tutti, Mrs Horowitz. Un problema di corrente, un congelatore pieno zeppo di provviste che potrebbero andare a male è il pretesto per i nostri per ritrovarsi ancora una volta a banchettare. Questa volta seduti propriamente ad un tavolo illuminati dalla sola luce delle candele. Chili e chili di polpette, lasagne e altri piatti tipici della cucina kosher che, come puntualizza Raj, non hanno mai incontrato un vegetale. Ad eccezione di un cassetto pieno zeppo di bustine di ketchup.
L’essere seduti e circondati da candele ai nostri scienziati fa venire in mente i salotti letterari che animavano le corti francesi nel diciottesimo secolo. Una situazione in cui si dovrebbe discutere di argomenti di un certo spessore intellettuale (come, ad esempio, la parità di genere tra i supereroi) ma che alla fine non si rivela altro che un buon momento per litigare per Leonard e Sheldon. A fare la voce grossa (in tutti i sensi) ci pensa Bernadette, è lei è affidato il compito di far tacere tutte le discussioni. Perché non è una serata come le altre: sarà l’ultima volta che mangeranno qualcosa cucinato dalla mamma di Howard. E anche il loro stomaco si ricorderà di questa serata.
Un ultimo tributo ad un personaggio di cui non abbiamo mai modo avuto di vedere le sembianze, ma che tutti sicuramente consideravamo parte essenziale dello show. Ma soprattutto un ultimo saluto a Carol Ann Susi da parte di tutto il cast e anche da parte nostra.

8.18 - The Leftover Thermalization

Ci mancherai..

Valutazione Globale

User Rating: Be the first one !

Valentina Marino

Scrivo da quando ne ho memoria. Nel mio mondo sono appena tornata dall’Isola, lavoro come copy alla Sterling Cooper Draper Price e stasera ceno a casa dei White. Ho una sorellastra che si chiama Diane Evans.

Articoli correlati

1 commento

  1. Un episodio solo apparentemente di routine, che in realta’ mette in evidenza un profondo cambiamento avvenuto in Sheldon, il quale secondo me non si e’ “rammollito” ma sta semplicemente crescendo o, se preferite, attraversando un processo di maturazione e umanizzazione.
    Solo una-due stagioni fa si sarebbe impuntato fin da subito e (pur senza cattiveria) non avrebbe avuto alcun riguardo per i sentimenti di Leonard (anzi magari sostenendo pure che l’articolo aveva ragione), qui invece prima (grazie anche all’aiuto di Amy) si e’ sinceramente dispiaciuto, poi ha cercato in tutti i modi (troppi?) di far star meglio Leonard, quasi scusandosi dell’accaduto (pura fantascienza, solo fino a un po’ di tempo fa).
    Certo, poi la cosa e’ degenerata, ma non nel modo aspro che ci si sarebbe potuti aspettare. Ho trovato provvidenziali e per nulla fuori luogo sia gli interventi di Amy che quelli di Bernadette (Bernadette!!! Tendono a usarla poco, ma quando la usano, la usano bene).
    Sempre molto bravo infine Simon Helberg a rendere il dolore per la perdita della madre (quando dice “That’s the last food she ever gonna make” con le lacrime agli occhi… Raj stava gia’ piangendo abbondantemente xD)
    Infine: ma quanta roba sono riusciti a mangiare?! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio