fbpx
Le Top

Le migliori novità del 2014. Trailer, descrizione e data di partenza delle migliori nuove serie TV

Il 2014 sarà un anno denso di novità, Io e Maura abbiamo voluto selezionare quelle che ci sembrano più interessanti in vari generi, giusto per non essere monotematici e provare ad accontentarvi tutti. Ci siamo concentrati sulle novità di questa prima parte del 2014 ma siamo finiti anche con un paio di proposte estive. Ecco il nostro elenco comprensivo, dove possibile, di trailer.

intelligence

Intelligence (CBS)

Josh Holloway (Sawyer di Lost), Marg Helgenberger (Catherine Willows di CSI) e Meghan Ory (Red di Once Upon a Time) in una serie action declinata nella fantascienza (Holloway è un supersoldato con un microchip sperimentale in testa) che promette molta azione e divertimento

Partenza: 7 gennaio

Trailer:

Helix-TV-Series-6

Helix (SyFy)

Il ritorno di Ronald D. Moore (Battlestar Galactica) con una serie chiaramente fantascientifica che si svolge in una claustrofobica base artica, con un infezione virale che tramuta gli umani in feroci bestie assassine. Ma è solo la punta dell’iceberg. Il pericolo è molto più grande. Ricorda, almeno nell’incipit “La Cosa” di Carpenter. Billy Campbell (il candidato Sindaco Richmond di The Killing) è il protagonista principale, nel cast anche Hiroyuki Sanada (caratterista visto in Lost e Revenge).

Partenza: 10 gennaio

Trailer:

TrueDetective_2

True Detective (HBO)

Attesissima serie annunciate già da più di un anno dalla HBO. Cast stellare con, su tutti, Woody Harrelson e Matthew McConaughey. Un cupo thriller che, utilizzando diverse timeline, racconta la caccia ad un serial killer in Louisiana effettuata dai due detective. La serie è antologica (come American Horror Story) e ogni stagione sarà dedicata ad una storia a sé stante.

Partenza: 12 Gennaio

Trailer:

bitten_poster-580x330

Bitten (SyFy)

Bitten è una serie che tratta di lupi mannari ed è la trasposizione televisiva di una serie di romanzi scritti da Kelley Armsrtong. Fondamentalmente è la storia di un lupo mannaro femmina, l’unico al mondo (si vede che questi non sono mai stati dalle parti di Bon Temps).Potrebbe essere anche l’ennesima variazione sul genere che non ha molto senso, ma la qualità sembra buona a giudicare dal trailer.

Partenza: 13 Gennaio

Trailer (del canale canadese Space, nel quale esce 2 giorni prima):

 

looking
Looking (HBO)

Perché aspettare con trepidazione Looking?
Perché Looking è una serie prodotta da HBO creata da Michael Lannan e prodotta da Andrew Haigh ( weekend vi dice qualcosa?) Tre motivi sufficienti per segnarsi sull’agenda la data di messa in onda del pilot.
Non è finita qui: c’è Russell Tovey c’è Jonathan Groff c’è una fotografia favolosa…

Partenza: 19 Gennaio

Trailer:

black Sails

Black Sails (Starz)

Serie sui pirati, prequel del “Isola del Tesoro”, è ambientata vent’anni prima dei fatti narrati nel libro di Stevenson e ha come protagonista il leggendario capitano Flint. Prodotto, tra gli altri, da Michel Bay, sembra ben fatto, a giudicare dal trailer e tenendo conto che è di Starz (e già confermato per un’altra stagione) non mancheranno sesso, scazzottate, ma anche buona scrittura dei personaggi. Il trailer è accattivante.

Partenza: 25 gennaio

Trailer:

he Man Who Would Be Bond

Fleming The Man who would be Bond (BBC America)

Una produzione BBC America e Sky Atlantic, miniserie in 4 episodi che racconta la storia di Ian Fleming, il creatore di James Bond, interpretato da Dominic Cooper e che vede nel cast anche Lara Pulver (Irene Adler in Sherlock). Una storia “alla Bond” con spionaggio, guerra, amore e avventura

Partenza: 29 Gennaio

Trailer:

The Musketeers

The Musketeers (BBC)

E’ la miniserie prodotta da BBC One e BBC America, basata sul romanzo I tre moschettieri di Alexandre Dumas.
La serie, ambientata nel 17° secolo, narrerà le vicende dei moschettieri: Paris D’Artagan interpretato da Luke Pasqualino, Athos da Tom Burke, Aramis Santiago Cabrera e Porthos da Howard Charles. Nei panni del perfido Cardinal Richelieu, Peter Capaldi! La BBC è maestra nell’adattare senza stravolgere i grandi classici, il network inglese punta moto su questa serie tanto da aver iniziato la promozione già da Settembre, per questi due motivi e per il cast molto interessante The Musketeers
dovrebbe entrare nell’elenco delle serie da vedere!

Partenza: Gennaio

Trailer:

klondike

Klondike (Discovery Channel)

La prima produzione seriale di Discovery Channel e la prima serie per il fu Rob Stark dopo Game of Thrones. Ambientata a fine 800 durante la corsa all’oro in, per l’appunto, Klondike, sembra molto bella visivamente e possiamo fidarci di Discovery Channel per l’accuratezza, così come avevamo fatto lo scorso anno per History e il suo Vikings

Partenza: Gennaio

Trailer:

crisis

Crisis (NBC)

Nuova proposta NBC di midseason. Teoricamente dovrebbe partire a fine febbraio dopo le olimpiadi ma non c’è ancora una data certa. La storia si basa sul rapimento di un gruppo di bambini figli di persone potentissime e su cosa possa succedere in questo caso. Il plot non sembra di quelli che reggono a lungo andare, ma c’è Gillian Anderson, quindi vale la pena solo per lei, nonostante il resto del cast lasci qualche dubbio (Rachael Taylor, Dermont Mulroney).

Partenza: incerta, febbraio

Trailer:

the_red_road_535x320

The Red Road (Sundance Channel)

Saundace dopo Rectify e Top of The Lake ci riprova (per fortuna!) e mette in cantiere The Red Road. Serie in sei episodi che narrà le vicende di un poliziotto, costretto a instaurare un’alleanza con un membro di una tribù di nativi americani.
Da vedere a scatola chiusa ma c’è il trailer per farsi un’idea.

Partenza: Marzo

Trailer:

those who kill

Those Who Kill (A&E)

Nuova serie A&E che probabilmente andrà ad affiancarsi a Bates Motel nell’allegra serata psicopatico e più psicopatico, è l’adattamento di una serie danese (Den som dræber) ed è di base un crime. Il ruolo principale nel remake americano è affidato a Chloe Sevigny e il trailer è decisamente inquietante.

Partenza: Marzo

Trailer:

penny dreadful

Penny Dreadful (Showtime)

Tutto l’horror “classico” letterario buttato un po’ dentro insieme da Frankenstain a Dracula passando per tutto il gotico disponibile. Poi siamo a Showtime e un po’ di sesso non manca mai. Sembra poca roba, ma Josh Harnett, Eva Green e Billie Piper sembrano un cast niente male e il trailer che mostra poco o niente mette comunque i brividi-

Partenza: Primavera

Trailer:

Salem_WGNamerica

Salem (WGN America)

Here we go again: vi sono mancate le streghe quest’anno? no, ne avete viste in tutte le salse, ma questo non sembra affatto male. Prima serie originale prodotta da WGN America che s’incentra sulle streghe più famose (quantomeno per l’immaginario collettivo americano) ossia quelle di Salem e sul loro processo. Chiaramente la storia di Salem offre mille spunti e non solo quello sovrannaturale, ma anche quelli relative ai terribili processi e torture (vedi trailer) e alla criminale intolleranza specie contro l’essere donna.

Partenza: Primavera

Trailer:

the-strain

The Strain (Fx)

Attesissimo da tutti I fan del genere horror soprannaturale, quello brutto, sporco e cattivo. La produzione non rilascia molti dettagli, se non un teaser virale ma, basandosi sulla trilogia di Guillermo Del Toro e Chuck Hogan (che figurano anche come produttori e Del Toro firmerà la regia del pilot), scordatevi i vampiri belli e romantici e preparatevi a mostri malvagi e sanguinari e ad una New York buia e martoriata. Garanzia ottima: lo showrunner è Carlton Cuse, uno che ha scritto buona parte degli episodi di Lost e Bates Motel.

Partenza: Luglio

Teaser:

The Last Ship

The Last Ship (TNT)

Eric Dane (Sloan di Grey’s Anatomy) è il comandante di una nave da guerra mandata in segreto in un remoto angolo dell’artico. Dopo parecchio tempo isolati scopriranno di essere tra i pochi sopravvissuti ad un virus letale che ha sterminato buona parte della popolazione planetaria e di essere la sola speranza per salvare il salvabile. Rhona Mitra (tra le ultime cose fatte Stirke Back e The Gates) è coprotagonista. Sembra essere un buon prodotto di intrattenimento estivo, più action che ragionato, ma le ambientazioni postapocalittiche mi hanno sempre affascinato e Michael Bay (pure qui) c’ha messo i soldi.

Partenza: Estate

Trailer:

Maggie Gyllenhaal

The Honourable Woman (BBC)

Ancora una spy story, questa volta prodotta dalla BBC e che in America verrà ritrasmessa da Sundance Channel . Miniserie in sette episodi, si inserisce nella lotta Israeliano-Palestinese e vanta un cast veramente immenso con protagonista Maggie Gyllenhaal. Non c’è ancora il trailer, ma la storia sembra molto affascinante, sia per l’ambientazione, sia per il ritmo esasperato che sembra trapelare da chi ha visionato lo script.

Partenza: 2014

Russell T Davis
Cucumber e Banana (Channel 4 – E4)

Sono due serie distinte ma ho deciso di accomunarle perché hanno molto in comune. Per prima cosa il loro papà è Russel T.Davis, noto ai più per aver riportato ai fasti Doctor Who ma ad altri verrà in mente prima la serie cult Queer as Folk.
Cucumber andrà in onda su E4 e sarà composto di 8 parti, seguirà le vicende di Henry di 46 anni e il suo fidanzato durante un appuntamento disastroso. La serie sorella, Banana – composta anche questa da otto episodi ma della durata di mezz’ora – seguirà le vicende dei personaggi più giovani di Cucumber in modo dettagliato.
Russel T Davis torna in tv con un gay drama,come Queer as folk ha indagato e raccontato la vita gay nel 2000, Cucumber e Banana si addentreranno nella vita gay del 21 ° secolo. Due serie che potrebbero diventare cult di genere come successe con Queer as folk!

Partenza: 2014

fargo-tv-series

Fargo (Fx)

Poco da presentare qui, il film dei Coen lo conoscono tutti, la serie, che vede gli stessi Coen come produttori esecutivi, si basa sul loro film. Gli interpreti sono da capogiro: Billy Bob Thorton (ok, inutile spiegare chi è), Martin Freeman (Sherlock, Lo Hobbit), Bob Odenkirk (Breaking Bad), Kate Walsh (Grey’s Anatomy, Private Practice) e anche, purtroppo, Colin Hanks (Dexter).

Insomma, l’hype è tantissimo, anche di più.

Partenza: 2014, si spera

Comments
To Top