fbpx
How I Met Your Mother

How I Met Your Mother: Recensione dell’episodio 9.16 – How Your Mother Met Me

200esimo episodio eccezionale: uno dei migliori drama in una sit-com mai visti in tv.

Ho appena visto il più bell’episodio di How I Met Your Mother di sempre? Ho appena visto uno dei più bei scritti e interpretati “drama dentro una sit-com” della storia della tv americana? Non so se la risposta alla prima domanda sia sì, ma la seconda è “sicuramente sì”. Nove stagioni hanno creato un’aspettativa e una forza narrativa tale da rendere questo episodio numero 200 (kudos!) davvero speciale. E per quelli che ancora pensano che in una sit-com cia sia spazio solo ed esclusivamente per le risate facili… beh, penso che questa sia la migliore prova di quanto vi sbagliate.

himym-916-06C’è una cosa da dire: Cristin Milioti è stupenda. Il suo “sweet factor” è assolutamente impossibile da evitare. Fa tenerezza in maniera istantanea, insieme alla sua stranezza e ai suoi gusti un po’ nerd. Sappiamo certo che è l’anima gemella di Ted, per cui non ci stupisce. Tuttavia in lei queste caratteristiche sono adorabili. Legare con il personaggio è davvero facile. E questo nonostante ancora di lei non sappiamo molto. Diamine, non sappiamo ancora come si chiama. Eppure. Eppure funziona. Cristin è brava ha esperienza, viene da Broadway, sa cosa sta facendo. Riesce a mescolare dei caratteri in maniera apparentemente banale, ma con un’eleganza assoluta, precisione, al punto quindi avere tutte le carte in tavola per dare ai writer l’opportunità di fare quello che han fatto.

himym-916-03Infatti in questa puntata gli autori hanno ribaltato il paradigma, mettendo la Mother al centro e non Ted. Ritornando pesantemente indietro, fin dalle origini della serie, hanno raccontato la storia di Mother nel corso degli anni, con tanto di intrecci che di volta in volta ci sono stati con Ted e il resto della combriccola, con tanto di spiegazione dietrologica dell’ombrello giallo e tutto il resto. Idea strepitosa, prima di tutto perché per una volta abbiamo qualcosa di diverso da vedere, il che dopo nove stagioni non è male per niente. Secondo perché raccontare i retroscena è una cosa sfiziosa che funziona sempre, se fatta bene come in questo caso. Terzo perché ci permette di seguire passo per passo la dolce evoluzione di Mother, partendo dal momento in cui viene a mancare Max, il suo ragazzo, la sua anima gemella, che sembrava perfetta, dai pochi tratti che ci dice lei stessa all’inizio, nel giorno del suo compleanno. Quindi tutto si apre nel migliore dei modi, con una ragazza che sta per festeggiare la festa del suo compleanno insieme a suoi amici e al ragazzo che ha sempre sognato, che la capisce e che è capace di donarle quello che la sua stranezza chiede. Già qui, ci ricorda Ted in maniera evidente. Purtroppo però, quella sera sarebbe stata per lei non una festa, ma una tragedia.

himym-916-02Questa tragedia la segna in maniera totalizzante, al punto da non fare più vita sociale per due anni e anche di restare emotivamente “sulla difensiva” per tanto tempo. Fino a quando il ragazzo con cui per prima si è rilasciata andare, proprio durante le giornate del matrimonio di Barney e Robin, le chiede di sposarlo. Assistiamo a una scena molto dolce ma decisamente straziante, di fronte alla quale è impossibile trattenere le lacrime. La Milioti recita con grazia divina di una leggerezza e semplicità assolutamente perfette, un po’ aiutata dal dono di questi grandi occhi che si sa, sono il primo canale di comunicazione tra un attore e il pubblico su schermo (per il teatro ne riparliamo). E così via di commozione.

Che non fa che accentuarsi nella successiva scena tenera, lei che sul balcone dell’Inn suona La Vie En Rose di fronte a uno showreel dei “nostri eroi”, ognuno nella sua “fase down” dovuta al seguito della puntata precedente. Ricordo specialmente la litigata tra Lily e Marshall, abbastanza tosta e dai toni foschi, che hanno gettato, appunto, un po’ di ombra su tutta la situazione, per quanto invece Barney e Robin dovrebbero essere assolutamente felici, date le rivelazioni alcooliche del primo.

Comunque grandi cose stanno per avvenire nella serie, finalmente. Gli autori ci stanno danno dentro, non sempre allo stesso modo, ma sicuramente cominciano a sparare alto. Era ora. Il piccolo cliffhanger ci porta dritti dritti ad attendere con gentile impazienza il prossimo episodio.

Comments
To Top