fbpx
Recensioni Serie Tv

White Collar: Recensione dell’episodio 4.12 – Brass Tacks

Non tenterò di cimentarmi in una recensione complessa, soprattutto perché a parer mio, “White Collar” rappresenta una delle serie più difficili da commentare. Non tanto per i personaggi o la struttura generale del telefilm, quanto per la complessità di alcuni episodi, così intricati e spesso così specifici nel materiale trattato, da creare serie difficoltà nel permettermi di sviluppare personali commenti.

White collar 412-02Questa settimana nel mirino del Bureau vi è il senatore Pratt. Come era prevedibile, contrastare i piani di un uomo potente come un senatore, non è certo una missione semplice e ha capirlo è proprio Peter che, a causa di una manomissione ai freni, subisce un grave incidente. L’accaduto porterà l’agente lontano dalle indagini, almeno per quanto riguarda la parte conclusiva del caso. Per fortuna che al suo fianco Peter può vantare un ottimo team, ed in particolare di Neal e Diana. I due appaiono in perfetta sintonia, soprattutto nella scena del barbiere, dove i personaggi si trovano occupati a circuire Pratt per sottrargli il cellulare. Merita un commento positivo anche Mozzie. La reazione del personaggio al momento in cui Pratt risponde al cellulare di Neal, è stata un vero divertimento…fortuna che Mozzie vanta una fantasia sconfinata!

Mentre le indagini su Pratt proseguono, ciò che preme davvero è la ricerca di informazioni su una preziosissima chiave, conservata da Ellen negli anni.

Peter e Neal decidono di affidare l’arduo compito a Mozzie e Jones. Il duo appare subito bizzarro, White Collar 412-04ma ben congeniato, in quanto le differenze, e la reciproca diffidenza, ricordano in un certo modo il rapporto tra Neal e Peter, sebbene a livelli più superficiali.  Ovviamente ho reputato significativa la scena in cui ai due personaggi viene assegnata la missione. Mozzie tenta di ingannare Jones con un banale trucchetto, riuscendovi facilmente…divertente pensare che sarà proprio quel trucchetto ad incastrarlo! Infatti Mozzie e Jones si rivolgono ad un Maestro di Chiavi…premettendo l’originalità degli indovinelli, Mozzie tenta di incastrare il compagno, ma Jones, riesce a scovare l’inganno e costringe il maestro a confessare le sue scoperte.

A dire la verità se da un lato ho ammirato la reazione autoritativa di Elizabeth, comprendendo in parte la richiesta rivolta a Neal di tenere al sicuro Peter lasciandolo fuori dall’indagine,  dall’altro un po’ mi dispiace per queste continue bugie tra i due. Una volta, dopo tante serie dove li abbiamo visti diffidare l’uno dell’altro, Neal e Peter stavano collaborando veramente, per un obiettivo comune, ed ora invece, eccoli di nuovo ad ingannarsi, mentirsi…

White collar 412-03Sintomatica è stata la scena finale nella quale Neal, di nascosto da Peter, scopre il vero valore della chiave di Ellen (la chiave infatti è una mappa di Manahttan), mentre Peter, allo stesso tempo sta facendo la medesima scoperta, determinato più che mai a sfruttare il vantaggio acquisito sull’amico.  Gli anni passano ma a quanto pare certe cose non sono destinate a mutare. E tra queste vi è sicuramente il rapporto tra i due protagonisti della serie.

Con questo episodio possiamo dire che si è dato il via al confronto annuale tra il team Peter ed il team Neal!Chissà questa volta come si concluderà lo scontro!?!

Nel complesso l’episodio è stato piacevole ed interessante. Ho apprezzato i vari momenti di ironia e i divertenti dialoghi tra i personaggi. White Collar ha un fiore di personaggi tutti diversi, con caratteri ben definiti e tutti molto particolari, eccentrici e questo a mio avviso rappresenta uno dei migliori aspetti della serie.

Che dire…anche questa settimana gli autori ci hanno presentato un buon risultato.

Madame Tussauds

Convertita alle serie tv in giovane età, ha trascorso l’infanzia sognando di essere una sorella Halliwell, circondata da un gruppo di amici scatenati come quelli di Friends, ma validi ed eterni come quelli di Dawson’s Creek. E’ passata all’adolescenza ammirando le feste in piscina di OC e le avventure mozzafiato di Sydney Bristow di Alias, ritagliando un po’ di tempo per i medici impareggiabili di ER, ma senza scordare gli eroici bagnini di Baywatch. Oggi nel fiore dell’età, si augura un ambiente di lavoro come quello di Ally BcBeal, con il successo e la bravura di Dottor House, un marito come Neal Caffrey ed un amante come Damon Salvatore, per una vecchiaia scoppiettante come quella di Nora Walcker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button