News

Transparent: Jill Soloway parla della nuova stagione

transparent

La creatrice e il cast di Transparent sono stati protagonisti di un panel dell’Outfest Los Angeles. Jill Soloway ha presentato in anteprima i nuovi episodi della quarta stagione, che sarà resa disponibile da Amazon il prossimo settembre. Accanto a lei le sceneggiatrici Our Lady J e Ali Liebegott, la regista Marta Cunningham e i membri del cast Amy Landecker, Jay Duplass, Trace Lysette, Judith Light, Alexandra Billings e Jeffrey Tambor.

La terza stagione si era conclusa con i Pfefferman in crociera. Nella nuova i nostri si recheranno in Israele, dove altre rivelazioni avranno profondi effetti su tutta la famiglia. Josh dovrà affrontare i danni emotivi degli abusi sessuali subiti da ragazzo; Sarah tornerà con il marito Len e troveranno una nuova amica in Lila (Alia Shawkat); Shelly  incoraggiata dal suo one woman show “To Shel and Back” si dedicherà a questa nuova attività. Conosceremo inoltre qualcosa in più del passato di Davina e, come promesso da Soloway, nei nuovi episodi si sarà spazio per la storia del movimento LGTBQ.

LEGGI ANCHE: I Love Dick: quando le donne si raccontano

Durante il panel si è anche discusso come Soloway e Transparent abbiano contribuito a trasformare le carriere e le vite degli artisti coinvolti. Judith Light ha ricordato la prima telefonata con la Soloway: “Ero a New York, Jill e io abbiamo parlato di advocacy per la comunità LGBT. Ho pregato che questo show mi riportasse in California. Transparent ha cambiato la mia carriera e la mia vita: ha unito il mio impegno politico e il mio lavoro “.

Jay Duplass ha raccontato della sua resistenza ad accettare il ruolo di Josh. “Non volevo farlo e Jill disse che dovevo leggerlo con la famiglia. Ho risposto di no ma poi l’ho fatto. Jill ha fatto di me un attore. Sono tornato a casa un giorno e mia moglie ha detto «Ora sei molto più felice». ”

Our Lady J era una pianista classica, passata da Carnegie Hall ai ristoranti messicani dopo la transizione: “nessuno mi prendeva sul serio. Ho conosciuto Jill ai premi GLAAD e stava cercando una sceneggiatrice trans per la seconda stagione. Volevo raccontare storie. Ho presentato un breve racconto a Jill e ho pregato di ottenere il lavoro “. Ali Liebegott ha ricordato di aver incontrato Soloway quando ancora lavorava in un negozio di alimentari. La creatrice di Transparent le chiese se avesse mai pensato di scrivere per la TV e lei Liebegott rispose scherzando che “aveva scritto solo libri letti da tre lesbiche di Cleveland”.

Fonte: Variety

Comments
To Top