fbpx
Recensioni

Suits: Recensione episodio 4.01 – One-Two-Three Go…

Ho iniziato questo episodio con una certa curiosità. Naturale, considerato come si era conclusa la terza stagione che, dopo aver usufruito a lungo di schemi ben oliati, prometteva finalmente un buon cambiamento narrativo.
In realtà quello che ha fatto questo primo episodio è stato riconfermare con abilità tutti quegli elementi che hanno fatto il successo di questa serie e mettere in gioco qualche nuova carta che solo il tempo dichiarerà valida oppure no.

Harvey, dopo aver perso i suoi due grandi amori (Mike, lo metto per primo non a caso, e Scotty) e qualche certezza, sembra essersi ripiegato su se stesso per tornare alle origini, e la scena iniziale nel suo appartamento è un chiaro rimando al primissimo episodio di Suits e alla prima scena in cui lo abbiamo incontrato, con una bruna nel letto e il mondo ai suoi piedi. Ma è davvero lo stesso uomo? Tanto è successo e se anche il suo atteggiamento da sbruffone e la sua sfacciataggine rimangono immutati, durante l’episodio abbiamo più occasioni per notare i sottili cambiamenti.Suits_401-02

Mike l’ha lasciato per un lavoro onesto (ma brutto e cattivo) e Havery in cambio ha ottenuto quella sola di Rachel. Una simile alternanza può essere giustificata solo da acuta depressione e profonda nostalgia, perché non trovo una sola ragione al mondo per cui i due possano funzionare insieme. Tanto che ci ho davvero messo un po’ a capire cosa ci facesse Rachel sempre tra i piedi. Se Rachel è il nuovo Mike, Harvey ha tutte le ragioni per essere depresso. Se a rigor di logica (conoscendo Harvey) la scelta sta difficilmente in piedi, narrativamente il duo promette qualche sorpresa, nella speranza che il loro rapporto non si riduca ad un perenne triangolo tutto “Mike di qua e Mike di là”.

Mike intanto vede lo smalto dei suoi sogni di gloria già un pochino consumato. Si è spostato da una macchina da soldi ad una macchina da soldi ancora più grande, dove lo spazio per i cuori di panna è risicato e mal visto. Lui però il suo lo coltiva ancora con cura e immerso in discorsi a cuore aperto, fa del suo meglio per guadagnare tanti soldi in modo onesto, mentre il suo capo ha già smesso l’abito di amicone per indossare quello da antipatico pretenzioso. Show me the money, Mike! Ce la farà il nostro a non sgualcire il vestito da biancaneve? Ho temuto per qualche istante che gli sceneggiatori volessero già farlo tornare a casa con la codSuits_401-03a tra le gambe ma la decisione regge e promette cose buone.

Devo confessarvi che ho fatto davvero fatica a stare dietro alla parte più “tecnica” dell’episodio, ai cambi di fronte e ai tecnicismi. Se in materia legale ormai sono un’esperta, sul lavoro di Mike dovrò cercare di imparare parecchio.
L’iniziale reazione di Harvey alla nuova situazione lavorativa è stata detestabile anche se totalmente prevedibile e mi ha sorpreso, alla fine dell’episodio, trovare i due inseparabili su fronti opposti. Che sia davvero questo l’unico modo per gestire il loro rapporto, facendoli bisticciare come amanti traditi tutto il tempo? Io spero di no e forse la fine dell’episodio regala qualche speranza per uno scontro professionale e adulto. Mi illudo? Sceneggiatori ce la potete fare! Forse avrei preferito un periodo di assestamento della nuova situazione prima di ributtarli insieme nella mischia, ma sembra non ci sia tempo da perdere.

E le nostre due dee preferite? Donna, dopo le burrasche sentimentali e libera dal campo minato rappresentato da Scotty, torna la sua meravigliosa se stessa, esuberante ed indomabile. Sempre pronta a chiamare le cose con il loro nome. Ogni scena con lei è una delizia. Jessica da parte sua, si guadagna il diritto di un intreccio sentimentale questa stagione, ma siccome non le piace vincere facile, si trova un fidanzato deciso a sbruffoneggiare e a ricattarla pur di andare a lavorare nello studio più ambito del mondo. Lei la sua decisione l’ha presa ma c’è da scommettere che le cose si complicheranno a dismisura. Noi ci godiamo la possibilità di vedere la leonessaSuits_401-04 un po’ scompigliata e su territorio incerto, sperando di poter osservare nuovi lati del personaggio.

Anche Louis resta inossidabile. E accoppiato con Katrina (che in questa dimensione è decisamente sopportabile) sa essere, se possibile, ancora più surreale. Come al solito gli autori con lui camminano su una corda sottile, con il rischio di esagerare su entrambi i lati e le sue vicende risultato un po’ slegate da tutto il resto, ma ancora una volta le risate sono assicurate.

L’unica nota davvero stonata dell’episodio è la rivelazione finale di Rachel che getta altro dramma sulle vicende e promette solo grosse rogne in una sorta di poligono irregolare gigante. Un po’ di tensione emotiva è sempre la benvenuta, ma non vorrei che si esagerasse in una serie che ha un delicato equilibrio e che è al suo meglio quando è agile e un po’ scanzonata. In compenso le situazioni in cui si trovano i nostri personaggi all’inizio di questa stagione sono nuove ed eccitanti e spero che non finiranno a ripiegarsi su schemi già visti.

Per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su Suits vi consigliamo di seguire la pagina Suits Italia

Comments
To Top