fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

Revenge: Recensione dell’episodio 2.18 – Masquerade

Ho appena finito di vedere l’episodio e ancora rido. Rido perché  pur ormai aspettandomi di tutto da Revenge, ancora ogni tanto questo telefilm riesce a stupirmi. Sarei stata pronta a vedere Victoria minacciare di morte una suora pur di ottenere le informazioni necessarie… ma difficilmente mi sarei aspettata di vedere Emanda rifugiarsi in convento fingendo di essere  incinta. Splendido! Cosa non si fa per la verità.

Sulle montagne russe di Revenge i biglietti vanno via come il pane: parenti, amici e amanti salgono sul trenino per poi esserne sbalzati fuori a tutta velocità dopo solo un paio giri della morte. E mi pare che ultimamente il ritmo stia diventando ancora più frenetico. In un telefilm che ormai non ha più alcuna paura di eliminare personaggi più o meno inutili, a poca distanza da Amanda, siamo costretti a dire addio anche alla povera Padma. Ma andiamo con ordine…

Revenge_218-02Siccome è uno schema che a questo telefilm piace, come era successo nella scorsa stagione ci troviamo sballottati da un notevole salto temporale. Sono passate 6 settimane tra questo e lo scorso episodio e come testimoniamo venti gelidi e tonnellate di foglie secche che si agitano fuori dalla porta di Greyson Manor, è arrivato l’autunno. Sei settimane da quando è stata rapita Padma e nelle quali i nostri sono stati occupati a… esattamente non so a fare cosa. C’è ovviamente Nolan che ha passato ogni secondo delle sue giornate attaccato al computer per cercare di scoprire dove si trovi la sua amata e sembra che sia stato anche interrogato dalla polizia e sospettato di rapimento, ma a noi non è stato dato di vederlo. La sua è una vita piena insomma. Quanto a Emily e Aidan non c’è modo di capire cosa abbiano fatto nel frattempo… giocato a strip poker forse?  Mi chiedo questo perché solo dopo 6 settimane, trovando Nolan completamente sfatto, Emily decide di dargli una mano a salvare sta Padma.
Con una mossa non ben specificata che fa incavolare quelli dell’Iniziativa, Aidan stana Trusk e puntandogli una pistola puntata alla testa, lo obbliga a portarlo dove si trova Padma. E le povera Padma, ahimè, è stecchita come un merluzzo. Attentamente uccisa solo pochi attimi prima ai fini di un piano sicuramente malefico per ora oscuro. A questo punto Aidan fa l’unica cosa decente che si possa fare e con le sue stesse mani strozza Trusk e poi lo getta nel fiume. E per questo lo rispetto immensamente. Tutti si vogliono vendicare di chiunque a questo punto e sono tutti cupi e calcolatori, ma non ce n’è uno che combini concretamente qualcosa.

E  parlando di novelli vendicatori… anche Jack ultimamente ha ricevuto la chiamata alla vendetta ma come al solito non riesce a liberarsi dalla sua inutilità latente. Lo ammetto, il suo personaggio ha guadagnato un filo di interesse rispetto a tutte le rotture che ci ha fatto passare con la storyline dei fratelli malefici. Si aggira con aria disillusa e pronta a tutto ma in realtà ancora non combina un tubo. Nella campagna politica più ridicola dell’universo, che vede la bettola Porter come campo base e una serva inglese come mente, Jack Porter viene assunto come uomo immagine e consigliere di povertà di Conrad. Lui trama, odia, mente ma non si capisce cosa voglia fare in pratica. Convincere Conrad ad aprire un processo contro se stesso e a dichiararsi colpevole di tutto? E alla fine, poiché non ci ama affatto, fa la cosa più sbagliata che potesse saltargli in mente e cioè allearsi con la serva inglese! La perdona senza nessuna ragione considerato che lei sapeva tutto e non ha fatto niente per salvare sua moglie e con lei trama… che cosa non è dato saperlo. La distruzione totale ovviamente, ma il come resta nebuloso. Che gli autori non creino una terribile storia d’amore tra il vedovo affranto e la serva inglese perché giuro che non potrei tollerarlo.

La nostra Emily intanto ha un gran da fare a farsi perdonare da tutti, a intrufolarsi in feste in maschera e a far uscire di Revenge_218-03testa Victoria. Questa è una delle cose che più mi è piaciuta dell’episodio. Finalmente un attacco più o meno diretto alla regina e le rose nere sono state un bel tocco di classe. Se solo ci spiegassero perché Emily perde ancora il suo tempo dietro ai Greyson al posto di attaccare il pesce grosso, ne sarei tanto felice. Ancora non sappiamo nulla di concreto su questa Iniziativa. Possiamo ipotizzare che sia una sorta di malefica multinazionale ma a parte il povero Trusk e la vecchia, entrambi morti, abbiamo visto poco o niente. Impossibile credere che Nolan, con una ricerchina su Google non sarebbe in grado di scoprire chi sia davvero questa gente. Ma poi c’è pure questo Falcon ora. Questa serie lascia porte aperte da tutte le parti.

Inutile dire che il vero cuore dell’ episodio sono Nolan e la sua perdita. Che non ce ne fregasse un fico secco di Padma è assodato, quindi non ci tocca più di tanto la sua dipartita, ma vedere Nolan così perso fa un certo effetto. Non ci vuol molto a capire che anche lui imboccherà presto la via della vendetta. Che sia in arrivo una versione dark (dopo quella improbabile di Jack) anche di Nolan? A me basta che continuino a distribuire scene tra lui ed Emily in abbondanza e mi avranno felice.

Di che mi scordo? Charlotte che non sa cosa fare ultimamente, prende a pugni un’invitata alla festa che straparlava. Daniel si rimette con Emily e lo fa scrivere sui giornali, come se fregasse qualcosa a qualcuno. E strano ma vero per la centesima volta Aidan è geloso, anzi no, DISGUSTATO, da questo finto ritorno di fiamma. Ma non era stato lui a fare riavvicinare i due solo qualche episodio fa? Dissociato. L’Iniziativa, tramite Trusk, ad un certo punto decide di liberarsi dei Greyson e innesca la minacciosa Fase 2. Siete pronti?!? Intanto il figlio di Victoria resta nella nebbia ma immagino che ci resterà per pochissimo. Quasi quasi mi auguro che sia qualcuno di totalmente improbabile come Aidan o Jack. Tanto per stupirci con effetti speciali. Non so se potrei tollerare un nuovo personaggio totalmente nuovo spuntato dall’ uovo di Pasqua.  E per concludere il tutto Nolan viene nuovamente accusato di aver addirittura ucciso Padma, cosa di cui non sembra più di tanto interessato a discolparsi; era questo il misterioso piano dell’Iniziativa?

E voi siete pronti per un altro giro sulle montagne russe della vendetta??

Lalla32

Il punto d'inizio è stato X-Files. Poi saltando di telefilm in telefilm ho affinato una passione per quelle storie che hanno in sé una punta di stranezza e di fantastico. Recensisco e curo news di serie sci-fi, ma un'altra mia passione sono i period drama, visto che sono un'avida lettrice di classici. Ultimamente mi sono avvicinata ai drama coreani e me ne sono innamorata e qui su Telefilm Central curo la rubrica Daebak, piena di consigli, spunti e amore per questo mondo.

Articoli correlati