Serie Tv

La seconda stagione di Fringe dal 21 Maggio su Steel

A Maggio arrivano in Prima TV per l’Italia solo su Sci Fi (Steel – Premium Gallery sul DTT) gli attesissimi episodi della seconda stagione di Fringe, il serial televisivo statunitense ai confini della realtà ideato e co-prodotto da J.J. Abrams.

L’appuntamento è a partire da venerdì 21 maggio alle 21.00 con un doppio episodio e poi ogni venerdì in prima serata con un episodio singolo.
La seconda stagione si compone di 22 imperdibili episodi all’insegna dell’azione e della ricerca delle “verità nascoste”.

Visita la Galleria di Tc.org
Leggi le recensioni di Tc.org

 

La serie ha esordito negli Stati Uniti guadagnando l’attenzione di oltre 9 milioni di telespettatori. Creato dal team che ha realizzato Star Trek, Mission Impossibile: III, Alias e Lost – J.J. Abrams, Roberto Orci e Alex Kurtzman – e prodotto da Jeff Pinkner e Bryan Burk, Fringe esplora la sottile linea che separa la realtà dal mondo dell’ignoto.

Fringe – La II stagione

Olivia è tornata da un universo parallelo ma non ricorda nulla del suo viaggio. Durante l’arco dell’intera stagione molti segreti verranno svelati sui “passaggi” verso realtà sconosciute. Olivia ritroverà quei poteri che aveva acquisito da bambina e Walter l’aiuterà in questa nuova esperienza. Anche per questa stagione è prevista la presenza straordinaria di Leonard Nimoy – Spock nella celebre saga fantascientifica Star Trek. Nel quarto e decimo episodio l’attore vestirà i panni di William Bell, ex partner di Walter Bishop (John Noble). Fra le new entry della serie, l’affascinante Meghan Markle nel ruolo di un agente di polizia pronto a supportare le indagini della divisione Fringe nonchè John Savage, lo Steven del cult movie “Il cacciatore”.

Fringe

Quando il volo internazionale 627 atterra all’aeroporto di Boston con tutti i passeggeri e i componenti dell’equipaggio morti, l’agente speciale dell’FBI Olivia Dunham (Anna Torv) è chiamata per risolvere il caso. La ricerca la porterà a chiedere l’aiuto del Dott. Walter Bishop (John Noble), una sorta di Einstein dei giorni nostri. C’è solo un problema: il Dott. Bishop è rinchiuso da 20 anni in un istituto di igiene mentale e l’unica possibilità per farlo uscire è chiedere l’aiuto del figlio dello scienziato, Peter Bishop (Joshua Jackson). Con l’appoggio dell’agente Phillip Broyles (Lance Reddick), il trio scoprirà che ciò che è accaduto in quel fatale volo è solo un piccolo tassello di una più grande e sconvolgente verità.

(comunicato stampa)

Comments
To Top