fbpx
How I Met Your Mother

How I met your Mother: Recensione dell’Episodio 9.15 – Unpause

Ci sono i gradi del lutto, i gradi dopo una rottura e, adesso, grazie al team ‘quando-arriva-mamma?’, anche i gradi della sbronza. In particolare quelli di Barney. Credevamo di aver scoperto proprio tutto circa il nostro caro Stinson eppure eccoci, dopo nove stagioni, con rivelazioni scioccanti che (rullo di tamburi) comprendono anche la sua occupazione. Ogni qualvolta qualcuno gli avesse domandato, in passato, quale fosse la sua occupazione, lui aveva sempre semplicemente risposto ‘Per favore!’. Ora scopriamo che, in realtà, il per favore sopra citato non è altro che una sigla. ‘Procurare Esenzione Regolare Fornendo Alibi Vidimando Ogni Reperto’. Il misterioso lavoro di Barney, citazione non troppo velata del Chandler di Friends, è sempre stato uno dei grandi interrogativi della serie e, con una nota di malinconia e realismo, al renderci conto della sua conclusione ci rendiamo che tutti i nodi stanno venendo al pettine.

himym4Approfittando nel nuovo stadio della sbronza di Barney, Robin e Ted decidono di chiedergli tutto quello che avrebbero voluto sapere nel corso degli anni. Ammetto che c’erano molti misteri su Barney da svelare e inventarne di nuovi non era propriamente necessario – io ce l’avrei visto bene ad essere il responsabile del ‘Mistero dell’Ananas’, per esempio – ma the show must go on e così anche la trama. Quindi una sfilza di segreti di Barney che vengono a galla – senza rivelare nulla di propriamente scioccante – mentre due complici Ted/Robin se la ridono alle sue spalle. Esilarante anche la sua parlantina alla Jabba, lo riconosco, anche se avrebbe avuto un po’ più di presa se se ne fosse fatta menzione almeno una volta in precedenza. Ma, ripeto, un trama fitta richiede più di un sacrificio di logica, dunque bisognerà accontentarsi.

himym3Bellissimo invece il confronto – finalmente arrivato, dopo tanta trepidante attesa – tra Lily e Marshall che, dopo una notte di passione e più di un drink, si dichiarano eterno amore e affrontano la spinosa questione tra i reciproci sogni che intralciano quelli dell’altro: da una parte Lily che vuole andare in Italia, dall’altra Marshall che vuole essere un giudice. Come ci si aspetta, volano parolone pesanti, per nulla carine e decisamente imperdonabili, tanto che come (non) ci si aspetta, Lily chiama uno sconosciuto misterioso per scappare via dall’albergo e dallo stesso Marshall. Adoro la loro coppia e ho sempre ritenuto avrebbero potuto superare tutto, insieme. Quello che invece non ho mai pensato sarebbe uscito fuori è stato l’argomento ‘San Francisco’, qui rinfacciato a Lily in un momento di incredibile vulnerabilità e per questo ancor più tagliente. Che il colpo di scena finale sia proprio la separazione tra Marshall e Lily? Che la mimym2coppia perfetta non riesca a risolvere questo ennesimo conflitto?

Più importante di tutto, scopriamo finalmente che il porta anelli sarà – all’insaputa di Robin – un vero orso. Non vediamo l’ora di vedere come reagirà la sposa a questa rivelazione, non appena vedrà il simpatico mammifero all’altare.

Una puntata che ci regala una di quelle tematiche old-style, della Mamma originale, che negli ultimi episodi aveva cominciato a mancarci. Incrociate le dita, ragazzi, perché al matrimonio e all’arrivo della mamma manca davvero pochissimo. E ricordate: nulla di buono accade dopo le due di notte!

Comments
To Top