fbpx
Serie Tv

Ellen Pompeo: 15 curiosità sull’attrice di Grey’s Anatomy

Il primo episodio del medical drama creato da Shonda Rhimes Grey’s Anatomy è andato in onda nel lontano 2005. Da allora è stato sempre evidente che il fulcro della serie tv era e sarebbe sempre stato il personaggio di Meredith Grey. A portarla al successo è stata l’attrice Ellen Pompeo, fino ad allora (quasi) sconosciuta.

Oggi sono in pochi a non conoscere, almeno per sentito dire, dello show che sta durando da 18 stagioni e quasi vent’anni. Scopriamo insieme qualche curiosità sull’attrice che ne interpreta la protagonista.

Ecco 15 curiosità sull’attrice Ellen Pompeo che potreste non conoscere.

attrice ellen pompeo con marito chris ivery

Ha conosciuto il marito in un supermercato

Potrebbe suonare come un primo incontro “normale”, se non fosse che gran parte degli attori e celebrità si siano conosciute principalmente a qualche party o evento, se non addirittura sul set! Ellen Pompeo e il marito, Chris Ivery, un produttore musicale, si sono conosciuti in un supermercato. I due hanno legato subito dopo aver scoperto di essere entrambi cresciuti a Boston. In realtà, i due sono cresciuti ad una quindicina di chilometri di distanza.

È stato tuttavia solo due giorni dopo, quando i due si sono nuovamente incrociati, che la Pompeo ha capito che era davvero destino. I due hanno iniziato a frequentarsi circa sei mesi più tardi, per poi sposarsi nel 2007.

LEGGI ANCHE: L’attrice di Grey’s Anatomy rilascia dichiarazioni scottanti sul collega Patrick Dempsey

Proviene da una famiglia numerosa

L’attrice, cresciuta a Boston e trasferitasi a New York nel 1995, seguendo il fidanzato di allora, proviene da una famiglia alquanto numerosa. Conta, infatti, ben 5 fratelli, tutti almeno 8 anni più grandi di lei. Essendo la più piccola, l’interprete della dottoressa Meredith Grey ha dovuto guadagnarsi tutto, inclusa una borsa di studio per il college.

Ha tre figli: due bambine e un maschietto

Ellen Pompeo e Chris Ivery hanno sempre saputo (probabilmente) di volere una famiglia grande. Non è una sorpresa, considerati quanti fratelli ha Ellen! Ad oggi, casa Pompeo-Ivery conta tre figli: due bambine – Stella e Sienna – e un bimbo, Eli. La gravidanza di Sienna ha avuto un basso profilo perchè la coppia ha scelto di averla tramite una madre surrogata. Evitare di pubblicizzare la cosa ha aiutato la star di Shondaland nel preservare la privacy della mamma surrogata.

Appare in un video di Taylor Swift

Il video di Taylor Swift Bad Blood raccoglie un mix di star e celebrità che è difficile ignorare. Tra queste ricordiamo Selena Gomez, Zendaya, Cara Delevigne. Ellen Pompeo ha partecipato anche lei al video della cantante, con una combattente dal nome in codice “Luna”. La sua è un’apparizione breve ma che ha saputo senz’altro lasciare il segno.

Ha lavorato come barman – e ci sapeva fare!

Prima di diventare un’attrice, la Pompeo lavorava come barman al SoHo Bar & Grill di New York. Qui è dove sarebbe poi stata anche scoperta da un direttore del casting, che l’ha notata e le ha subito proposto una pubblicità della L’Oreal.

Durante una puntata dello show di James Corden, Ellen Pompeo ha tuttavia rivelato che lavorare come barman poteva avere dei vantaggi – se ci sapevi fare! Ha infatti raccontato di aver trovato un modo ingegnoso di bloccare il distributore delle sigarette, che ad un certo punto della serata erano tra i “beni” più richiesti.

“Aprivo la macchinetta, toglievo le sigarette e le mettevo in un bicchiere sul bancone. Le vendevo singolarmente. La sera tardi le persone erano disposte a pagare qualsiasi cifra per una sigaretta. Ero molto brava, ero molto innovativa come barman.”

ellen pompeo grey's anatomy

Ha lottato (e lotta ancora oggi) per l’uguaglianza salariale nel settore

Dopo molti anni è difficile sentir ancora parlare di disuguaglianza salariale nel mondo del cinema e delle serie tv. O, quantomeno, se ne sente parlare molto meno. Questo è stato un traguardo raggiunto grazie allo sforzo di attrici come Ellen Pompeo che hanno lottato per farsi valere nel mondo ingiusto di Hollywood.

L’attrice, infatti, ha difeso a spada tratta il proprio diritto di guadagnare lo stesso cachet del collega Patrick Dempsey. All’epoca, infatti, pare che McDreamy guadagnasse più della collega e si fosse perfino rifiutato di difendere il suo diritto a ricevere lo stesso compenso. A The Hollywood Reporter ha raccontato che:

“Ho 48 anni adesso, sono finalmente arrivata a quel momento della mia vita in cui è ok chiedere quello che merito. Si tratta di qualcosa che arriva con il tempo e con l’età.”

Nel 2018 è stata l’attrice di serie tv drama più pagata

I risultati dei suoi sforzi sono arrivati nel 2018. Quell’anno, l’attrice ha fatto leva sul personaggio di Meredith Grey, star dello show a tutti gli effetti. Non ha ceduto nè ha fatto passi indietro dal tavolo delle trattative. Quell’anno è riuscita ad ottenere una cifra pari a 575.000 $ per episodio girato. In totale, quell’anno ha portato a casa circa 20 milioni di dollari complessivi.

Non è finita qui: ha ottenuto inoltre un bonus a sette cifre per la firma del contratto e altre royalty pari a 6 e 7 milioni di dollari rispettivamente.

Il suo debutto è stato in Law & Order

I primi ingaggi di Ellen Pompeo sono stati impegni minori, principalmente degli spot pubblicitari, tra cui quello per il brand di cosmetica L’Oreal. I primi ruoli importanti sono stati nel legal drama Law & Order e nella serie tv Strangers with Candy. I più attenti ricorderanno, inoltre, che ha avuto un ruolo minore anche in Friends. Qui ha interpretato la ragazza su cui Ross e Chandler scelgono di non fare colpo.

grey's anatomy patrick dempsey ellen pompeo

Deciderà lei quando (e se) Grey’s Anatomy finirà

Shonda Rhimes ha affermato che il destino del medical drama è legato a doppio filo a quello dell’attrice. La serie tv, infatti, andrà avanti solo fino a quando l’interprete di Meredith Grey lo vorrà. Non è una sorpresa, poichè per Ellen Pompeo Shonda non è soltanto il boss ma anche un mentore e un punto di riferimento. Sono stati i suoi consigli a spingerla a imporsi per l’equità salariale.

LEGGI ANCHE: Grey’s Anatomy – Le 20 coppie più belle della serie tv

Soffre di asma

Ci sono alcuni malanni più gravi di altri – e dopo 28 stagioni di Grey’s Anatomy chi può saperlo meglio di noi? Nel caso dell’attrice che interpreta Meredith, la sua croce è l’asma, con cui convive fin da bambina. A parte piccoli accorgimenti che le permettano di non avere crisi, conduce una vita piuttosto normale. Nemmeno i due barboncini toy che lei e suo marito hanno in casa le provocano crisi, per fortuna!

Possiede una casa di produzione

Dopo tanti anni in uno show era naturale sentirsi a proprio agio tra attori, cineprese e produttori. Forse questo è stato a spingere Ellen Pompeo a creare una propria casa di produzione, chiamata “Calamity Jane”. La casa di produzione collabora a stretto contatto con la ABC, il canale di messa in onda di Grey’s Anatomy, tra cui anche un adattamento della saga di libri Paradise. Il progetto è stato annunciato a inizio 2021.

La casa di produzione di Ellen Pompeo è stata lanciata nel 2011 ed è in attività da allora.

È una persona mattiniera

Tutte le celebrità hollywodiane – che lo ammettano o meno – hanno una routine. Quella per tenersi in forma, per mangiare sano o, più banalmente, per essere fenomenali davanti alla cinepresa. Per Ellen Pompeo, la routine per tenersi in forma inizia molto presto. Durante un’intervista per IntoTheGloss l’attrice ha rivelato:

Mi sveglio alle 5:30 del mattino ogni giorno e faccio una camminata fino al tapis roulant. Preparo la mia acqua alkalina e poi il mio caffe, quindi porto il caffè fino al tapis roulant e ci salgo su. Ho bisogno di far circolare il sangue ogni giorno e sudare. Mi sembra che sia così importante, per me intendo, sudare. Inoltre penso che il sangue che mi arriva fino al volto aiuti molto.”

A questo si aggiunta che la sua routine prevede almeno 20 minuti di meditazione al giorno, che l’attrice fa spesso tra una scena e l’altra, direttamente nella propria roulotte.

meredith grey in grey's anatomy interpretata da ellen pompei

Non ha mai voluto recitare in una serie tv

Se oggi sono sempre più le star che scelgono in piccolo schermo, qualche anno fa era impensabile tralasciare la carriera su grande schermo per la tv. Quando l’agente di Ellen Pompeo le ha proposto di fare l’audizione per un medical drama lei lo etichettò come pazzo: non era sua intenzione restare incastrata in un medical drama per (quelle che all’epoca pensava sarebbero state solo) cinque stagioni.

L’attrice, infatti, aveva un futuro apparentemente roseo davanti. Era stata notata dalla critica internazionale per la sua interpretazione in Moonlight Mile, film che avrebbe potuto aprirle svariate porte.

Jake Gyllenhaal ha cercato di corteggiarla

Un evento molto divertente legato agli inizi della sua carriera, quindi primissimi anni 2000, è l’interesse di Jake Gyllenhaal nei suoi confronti. L’attore, che all’epoca non era certamente così famoso, che recitava con lei proprio in Moonlight Mile, era molto più giovane della Pompeo. Prima delle riprese era solito avvicinarla e farle dei complimenti nel parcheggio delle roulotte. Speriamo che con il tempo abbia affinato le proprie doti di seduttore!

Non le piace truccarsi

Proprio come tanti aspetti del suo lavoro, anche il truccarsi per la Pompeo è una sorta di “imposizione”. Il trucco è una parte della sua giornata lavorativa, mentre quando è fuori dal set le piace restare sul naturale.

Non mi trucco mai. Quando non sto lavorando mi trucco solo se devo andare a qualche evento. Magari metto un filo di rossetto, oppure un occhio sfumato sul nero. Se è rossetto sarà certamente Tom Ford. Niente blush o ombretti per me!”

Katia Kutsenko

Cavaliere della Corte di Netflix e Disney+, campionessa di binge-watching da weekend, è la Paladina di Telefilm Central, protettrice di Period Drama e Fantasy. Forgiata dal fuoco della MCU, sogna ancora un remake come si deve di Relic Hunter.

Articoli correlati