fbpx
Serie Tv

Comic-Con 2011: Robert Kirkman di The Walking Dead

Robert Kirkman, il creatore del drama zombie della AMC, The Walking Dead, racconta di quando ha perso soldi al suo primo anno al Comic-Con ma gli incontri che ha fatto in quella sua prima partecipazione alla convention l’ hanno portato a diventare partner della Image Comics.

Qual è una cosa che risalta dal tuo primo Comic-Con?
La mia prima esperienza al Comic-Con l’ho avuta nel 2001, ed è stata assolutamente orribile. Ero un self-publisher di un libro intitolato Battle Pope e avevo fatto uno stand troppo grande per la popolarità del mio libro così ho finito per perdere un po’ di soldi con quel tentativo. In generale, è stata un’esperienza meravigliosa nonostante la perdita di denaro relativamente snervante al tempo, quando non avevo ancora praticamente nessun guadagno. Avevo incontrato un sacco di gente che faceva self-publishing a quel tempo. Avevo anche incontrato alcuni dei creatori di Image Comics e ho parlato con Erik Larsen per un po’, e questo mi ha portato a diventare un partner della compagnia. Ho fatto tutti i miei libri con loro e ancora oggi continuo a farli là.

Qual è la cosa più bella che un fan ti ha mai detto al Comic-Con?
Avere l’opportunità di incontrare i miei fans e tenere conversazioni con loro è un’esperienza unica. E’ qualcosa che l’industria del fumetto può godersi più di qualsiasi altra industria. Gli scrittori hanno i book signings, Hollywood ha i suoi eventi in cui si riesce ad incontrare un po’ di gente del fan base, ma il Comic-Con è un’esperienza in cui posso stare al bar seduto su una sedia, solo per passare il tempo e le persone possono venire a parlare con me di notte. Non riguarda solo quello che succede alla convention. L’intera area di San Diego è piena di fans e creatori che si mescolano e discutono. E’ grandioso ottenere questo tipo di interazione e avere una conversazione con qualcuno riguardo ciò che stai facendo. E’ molto più intimo del ricevere mail dai fans, e puoi sentire ciò che piace e non piace alla gente. Fortunatamente, la maggior parte ti dice quello che gli piace.

I migliori bar e ristoranti?
Il Top Gun barbecue, il Kansas City Barbeque. E’ dall’altra parte della strada rispetto al Convention Center e ci hanno girato una scena di Top Gun là. C’è un patio carino dove puoi mangiare all’aperto e cerco sempre di farci un salto perchè è molto divertente. Il bar Hyatt di solito è il posto più gettonato dove va la maggior parte dei creatori di fumetti quando non hanno nient’altro da fare.

Cosa serve per un panel di successo?
Se ti siedi e basta sputando fuori qualche informazione, potrebbe essere noioso. Preferisco i panel con domande e risposte dove puoi scherzare su cose senza senso in mezzo alla tua anteprima esclusiva; rende tutto il panel più vivace.

Quali domande raccomanderesti ai fans di non fare durante i panel?
Chiedere cosa succederà non va mai bene perchè di solito non posso parlare di certe cose e sicuramente non mi piace spoilerare. Sono stato torchiato ad un panel di Walking Dead sul perchè la serie non è stata girata a Los Angeles. Non era una mia decisione, quindi questo genere di cose è sempre divertente. Ti ritrovi sempre il tizio che si alza e ti urla contro qualcosa di fronte ad un mucchio di persone. Non succede spesso ma prego le persone di non farlo perchè posso essere piuttosto cattivo a volte durante i panel. Di solito li prendo in giro finchè non si siedono. Fa ridere tutti gli altri ma sono sicuro che la persona in causa non vorrebbe che le cose andassero così.

Per quale panel faresti la fila tutto il giorno?
Qualsiasi cosa con Bruce Campbell. Se ci fosse qualcosa riguardante la saga di Evil Dead, starei in fila per mesi per vedere il panel. Per quanto riguarda ciò che sta avvenendo al Comic-Con di quest’anno, non saprei. Ho sentito che quei panel di Twilight sono notevoli comunque.

Qual è il panel dei tuoi sogni?
Adorerei vedere un panel con David Simon e il cast di The Wire. Non succederà mai. Credo che sia un peccato che il miglior show televisivo di sempre non riceva il riconoscimento che merita. Sarebbe stato fighissimo poter partecipare al panel con quei ragazzi e sentirli parlare delle loro esperienze nel fare The Wire.

Che suggerimenti hai per chi viene al Comic-Con per la prima volta?
Osservate bene il convention floor perchè tutte le più grandi celebrità sono lì in costume. Ho sentito una storia recentemente riguardo Sigourney Weaver che camminava lì vestito da Batman. Non dico di dare la caccia alle persone perchè è davvero triste che devono indossare costumi per riuscire a camminare al convention floor senza essere disturbati. Molte di queste persone mega famose vogliono solo fare acquisti. So che Samuel L. Jackson e Leonardo DiCaprio l’hanno fatto.

Se dovessi travestirti, quale costume useresti?
Ho incontrato Simon Pegg in persona per la prima volta e stava indossando una maschera di gomma di Joker del Cavaliere Oscuro. Non so se la gente sa questa cosa delle maschere di gomma o se se lo ricordano tutti da quando si era ragazzini, ma sono orrende. Non ti fanno respirare bene, quindi praticamente stai camminando con della gomma intorno alla tua testa. Era tutto sudato e si lamentava. Il mio costume probabilmente sarebbe Cobra Commander dal GI Joe show degli anni ’80 perchè aveva solo un telo blu in testa. Sarebbe un costume piuttosto bruttino.

La seconda stagione di The Walking Dead porterà Rick e gli altri alla fattoria Hershel?
Stanno andando verso la fattoria, sarà meraviglioso. La prima stagione era incentrata sulla città, e sull’avere a che fare con gli zombie per le strade. La seconda riguarda gli zombie nella foresta e cosa ci sarà dietro il prossimo albero. E’ un set molto più rurale. Sono sempre gli stessi personaggi, e avranno a che fare con molte trame della prima stagione, ma il set sarà quasi completamente differente. Non avevo capito quanto sarebbe stato cool finchè non sono andato sul set, correndo tra la foresta per esaminare la zona, un paio di settimane fa. Atlanta è stata quasi un personaggio nella prima stagione e penso che sarà la stessa cosa con la Georgia in generale in questa stagione in arrivo. Introdurremo nuovi personaggi. Vedremo Otis, Herschel e Maggie, tutti personaggi che provengono dalla serie di fumetti. E possibilmente qualche altra sorpresa prima che la stagione finisca. Dovrebbe essere piuttosto divertente.

A parte The Walking Dead, quali fumetti promuoverai quest’anno?
Super Dinosaur e vedrete un tizio travestito da Super Dinosaur camminare tra i corridoi e poserà per fare fotografie allo stand. Sarà molto divertente. Sto promuovendo anche una nuova serie sci-fi che sto lanciando con l’artista Rob Liefeld intitolata The Infinite. Abbiamo una versione a copertina rigida ad edizione limitata di The Infinite No.1 in vendita al nostro stand. Faremo uscire il primo numero proprio al Comic-Con.

Fonte

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button