fbpx
Rubriche Serie TVSerie Tv

Charmed – Streghe: Litigio tra le attrici del cast. Le ragioni e le dichiarazioni principali

Ci sono serie tv che hanno segnato una generazione – e che, spesso, continuano a farlo anche molti anni dopo la fine della serie stessa. E’ stato il caso di CharmedStreghe, incentrata sulle magiche sorelle Halliwell. La serie tv è andata in onda sul canale The WB (che sarebbe successivamente diventato The CW – casa di serie tv come One Tree Hill, Arrow o Supernatural) dal 1998 al 2006. Le otto stagioni della serie tv sono andate in onda in Italia su Rai2 dal 1999 al 2006.

Ora, a distanza da quasi vent’anni dal termine della serie tv, i social hanno fatto emergere una faida tra le attrici del cast. Il fandom, che in realtà sperava in una reunion non dissimile da quelle avvenute per tanti altri prodotti di inizio anni 2000, hanno così visto le loro speranze andare in frantumi. Ma cosa è successo e perchè siamo arrivati a questo punto? Ripercorriamo insieme le tappe dei litigio tra le attrici della serie tv Streghe.

charmed streghe alyssa milano shanned doherty holly marie combs

Di cosa parla la serie tv Charmed – Streghe

Prima di addentrarci nei meandri del litigio tra le attrici di Streghe, facciamo un breve ripasso sulla serie tv. Come già anticipato, la serie tv ambientata a San Francisco parla delle tre sorelle Halliwell. Con la morte della madre Penny, le sorelle Prudence “Prue” (Shannen Doherty), Piper (Holly Marie Combs) e Phoebe (Alyssa Milano) ereditano improvvisamente i poteri sovrannaturali della madre. Prue riesce a spostare gli oggetti con il potere della mente, Piper è in grado di bloccare il tempo e Phoebe può vedere il futuro con le proprie premonizioni. Le tre sorelle insieme sono incredibilmente potenti grazie al cosidetto “Potere del Trio“, tanto da richiedere lo sforzo congiunto di tutte e tre per lanciare gli incantesimi più potenti.

Grazie al Libro delle Ombre, tramandato di generazione in generazione, la tre sorelle combattono demoni e spiriti che affliggono loro o le persone a loro care. Il tutto mentre cercano di continuare a portare avanti la loro solita vita di ventenni a inizio anni 2000 con tutti i tipici problemi della loro età, dal lavoro alla sfera amorosa.

La vita delle Halliwell viene sconvolta quando un demone riesce nell’intento di uccidere Prue, spezzando così ufficialmente il Potere del Trio. Piper e Phoebe scoprono tuttavia che la madre aveva avuto un’altra figlia, nata dalla relazione proibita con il suo protettore (nel loro mondo chiamati Angelo Bianco): Paige Matthews (Rose McGowan). Grazie all’arrivo di Paige, il Potere del Trio e la storia delle sorelle può continuare. Nelle cinque stagioni dalla dipartita di Prue la serie introduce sempre più novità, diventando un vero e proprio baluardo della serialità.

LEGGI ANCHE: Charmed e Streghe: Tutte le differenze tra il reboot e la serie tv originale

charmed streghe litigio attrici

Agli albori della “faida”: prima di Streghe e dell’inizio dello show

Prima di parlare di come siamo arrivati a questo punto, a questo litigio tra colleghe e attrici della serie tv Streghe, è utile fare qualche passo indietro. Ancora prima dell’inizio dello show. Negli anni ’80, Shannen Doherty e Holly Marie Combs si conoscono mentre lavorano insieme ad alcuni progetti. Questo è incredibilmente rilevante poichè, molti anni dopo, Alyssa Milano rivelerà che l’amicizia tra le due aveva reso il set di Streghe una sorta di “liceo” con tutte le dinamiche che, a trent’anni, si spera di non dover più affrontare.

Negli anni ’90 Shannen è una delle protagonista di un’altra serie cult, Beverly Hills – 90210, in cui interpreta Brenda Walsh. L’attrice si scontra con l’altra protagonista femminile dello show, Jennie Garth, che interpreta Kelly Taylor. Questo è il periodo in cui Shannen inizia a guadagnarsi un’etichetta sgradevole nello showbusiness: inizia ad essere considerata “difficile”. Sebbene Jennie Garth abbia ammesso da tempo che c’era forte animosità da ambedue le parti all’epoca dello show, ha anche sottolineato che era da tempo stata seppellita l’ascia di guerra. Come dovrebbe essere, con la maturità e gli anni che passano.

Di comune accordo con il creatore della serie, Aaron Spelling, Shannen Doherty decise di lasciare lo show. L’attrice ha ammesso che era un periodo difficile, come può essere quello di qualunque adolescente, e che la pressione dello show, della sua vita sentimentale e in generale della vitada teenager erano troppe. Qui si conclude il cosiddetto antefatto e si può arrivare all’inizio di Streghe.

La prima stagione di Streghe e l’inizio di “tutto” (1998)

Siamo nel 1998 e Aaron Spelling vorrebbe Shannen Doherty come Prue Halliwell nella sua nuova serie, Streghe. La Doherty è ancora scottata da come sono finite le cose con Beverly Hills – 90210 e vorrebbe rifiutare, ma è la sua amica di vecchia data Holly Marie Combs (che è stata scritturata per interpretare sua sorella, Piper) a farle cambiare idea. La sorella numero tre avrebbe dovuto essere interpretata da Lori Rom ma è Alyssa Milano a sostituirla quando la serie inizia le riprese.

Il cast sembra solido, unito. Quando Holly Marie Combs subisce un intervento tutte si stringono intorno a lei. L’attrice ha rammentato quel periodo come molto “unificante” per il cast:

“Shannen non lasciava la mia camera d’ospedale e anche Alyssa e sua mamma erano lì con me. Quando sono andata a casa, la mamma di Alyssa si è assicurata di farmi il brodo di pollo e i pasti della settimana perchè l’intervento era stato davvero intenso. Le ragazze mi sono davvero state vicino in quel periodo.”

– Holly Marie Combs (Piper Halliwell)

Completamente diversi sono invece i ricordi della Doherty in merito allo stesso evento. Nel parlare con la collega Comba, Shannen Doherty ha raccontato nel suo podcast Let’s Be Clear with Shannen Doherty dello stesso evento così:

“Ho aspettato 24 ore dopo l’intervento (di Holly) per andare e poi non è nemmeno stato semplice per me entrare e vederti. Alyssa e sua mamma mi facevano muro, dicevano che non potevo entrare. Era come se bloccassero le persone per impedire loro di vederti, e al tempo tu nemmeno lo sapevi. Questo aveva creato una sorta di allontanamento tra noi, che è continuata per tutta la seconda stagione. Penso di aver pianto ogni notte durante quella stagione.”

– Shannen Doherty (Prue Halliwell)

Primi problemi, l’addio di Shannen Doherty) e l’arrivo di Rose McGowan (2001)

Nel 2001 Shannen Dohery abbandona lo show. Un altro show di Aaron Spelling. I media si fiondano sulla notizia a capofitto, etichettando l’attrice ancora una volta come “difficile”. Lei stessa ammette con Entertainment Tonight in un’intervista che “c’era fin troppo dramma e non abbastanza passione per il lavoro che si stava facendo. Ho trent’anni e non ho tempo per quel tipo di dramma nella mia vita, non più.”.

Nel frattempo nello show arriva Rose McGowan, che la sostituisce. Se due anni prima Alyssa Milano aveva affermato che lei e le colleghe avevano tanto in comune, tanto da andare a cavalcare insieme, le sue affermazioni cambiano radicalmente con la dipartita della collega dallo show.

“Sono molto serena, ho il mio Buddha. Penso sia spiacevole che [Shannen] sia andata via, e che abbia sentito il bisogno di parlare male di tutti quelli che erano coinvolti e anche degli spettatori. Mi è sembrata molto arrabbiata. Spero solo di non aver contribuito personalmente a quella rabbia.”

– Alyssa Milano (Phoebe Halliwell)

Più di dieci anni dopo: il cancro di Shannen Doherty e le dichiarazioni di Alyssa Milano (2013-2017)

La bolla della serie tv torna a galla quando Alyssa Milano fa alcune, in parte forse trascurabili, dichiarazioni al Watch Whan Happens Live, il programma di Andy Cohen, in cui racconta la propria estraneità dalla dipartita di Shannen dallo show:

“Non so se è stata licenziata, non l’abbiamo mai davvero scoperto quello che è successo. Posso solo dire che siamo andati in onda per tre anni [con lei[ e durante quel periodo ci sono stati alcuni giorni molto difficili.”

– Alyssa Milano (Phoebe Halliwell)

La dichiarazione della Milano è significativa ma nulla che sia anche solo lontanamente vicino a quello che potremmo definire una miccia pronta ad esplodere. Ma non si sa mai quello che può succedere, e quello che intanto succede è che a Shannen Doherty viene diagnosticato il cancro al seno. Siamo nel 2017, sono passati cinque anni dalle dichiarazioni della Milano al WWHL. L’attrice, che nel frattempo è una delle protagoniste della serie tv Mistresses- Amanti, torna a parlare della collega.

“Penso che sono passati tanti anni da quello che è successo 15 anni fa, o quelli che sono gli anni, non è importante. Penso che quello che lei ha passato, anche alla luce del mio essere madre, penso che è qualcosa che cambia le persone. Sono così felice di sapere che sta meglio, ho pregato per lei ogni giorno sperando che stesse meglio e non vedo l’ora di vederla.”

– Alyssa Milano (Phoebe Halliwell)

Il 2020 è l’anno in cui Shannen Doherty annuncia che il male che pensava di aver sconfitto è tornato. L’attrice condivide che il suo cancro al seno è ora al quarto stadio. Nel 2023 racconta a People che lo stesso male si è esteso al suo cervello ed è ora considerato terminale dai medici. Ma si dice ottimista. “Non ho finito di vivere. Non ho finito di amare. Non ho finito di creare. […] Semplicemente, non ho finito.”

alyssa milano 2023 phoebe halliwell

Alyssa Milano indicata come responsabile del licenziamento di Shannen (2023-2024)

La vera svolta che segue la diagnosi di Shannen Doherty e che, banalmente, segna un punto di svolta nel litigio tra le attrici di Streghe sono le dichiarazioni di Holly Marie Combs. Nel dicembre 2023, partecipando al podcast dell’amica e collega Shannen Doherty, racconta di un incontro con il produttore di Charmed – Streghe Jonathan Levin:

“Mi ha detto che non volevano [licenziarti] ma che sono stati messi all’angolo. Praticamente erano in una posizione in cui era l’una o l’altra. Erano stati messi davanti alla scelta tra lei e te [Shannen[, e sembra che Alyssa avesse minacciato anche di fargli causa per posto di lavoro ostile”.

– Holly Marie Combs (Piper Halliwell)

Le dichiarazioni della Combs sono importanti, pesanti anche. Alyssa Milano, che quando il podcast è stato trasmesso era all’Orlando MegaCon, prima smentisce le accuse e poi sceglie di pubblicare un post su Instagram per ribadire la propria posizione. Nuove dichiarazioni sulla situazione sul set di Streghe al tempo dell’uscita dallo show della Doherty emergono. Pare infatti che la situazione fosse tanto grave da aver richiesto di avere un mediatore sul set, che poi sarebbe stato la ragione ultima dell’addio di Shannen Doherty alla serie.

“C’era un mediatore professionale (mi era stato detto che Holly e Shannon non avrebbero preso parte al alcuna mediazione) e questa figura è stata portata sul set per investigare tutte le accuse. E’ allora che questa figura ha raccomandato, dopo aver parlato e raccolto testimonianze dal cast e da tutti i collaboratori sul set, di fare dei cambiamenti perchè lo show potesse continuare. Lo studio, Aaron Spelling e il network hanno preso una decisione per proteggere il successo internazionale di Streghe. Io non avevo il potere di far licenziare nessuno.”

– Alyssa Milano (Phoebe Halliwell)

Al Panel su Streghe di MegaCon, un fronte unito contro Alyssa Milano (Febbraio 2024)

Al panel di Streghe durante il MegaCon partecipano Shannen Doherty, Holly Marie Combs e Rose McGowan. Notabile assente Alyssa Milano, che tuttavia viene nominata indirettamente più di una volta. Leggendo da un foglio con un testo preparato, Shannen risponde alle “accuse” mosse dalla collega qualche giorno prima. L’attrice ribadisce che in questo specifico momento della sua vita, con la sua malattia, l’unica cosa che le preme è vedere fatta giustifica. Per lei, vedere riconosciuto il torto di cui accusa la collega è vitale.

“Ricordo i fatti come se li stessi vivendo ora, e dirò che il drama di qualcun altro può comunque essere un trauma per me che l’ho vissuto per un lungo periodo di tempo. E’ solo nella mia battaglia contro il cancro che ho deciso di affrontare quel trauma ed essere sincera e aperta a riguardo. Vorrei guarire dal mantenimento che mi è stato portato via, portato via alla mia famiglia, perchè qualcuno voleva essere la numero uno su carta. Questa è la verità.”

– Shannen Doherty (Prue Halliwell)

Non c’è modo di sapere come andrà a finire questo litigio tra le attrici di uno show amato come Charmed – Streghe. Quello che è certo è che trascinare nel fango, a così tanti anni di distanza, una collega non è nè piacevole nè bello. E’ corretto porsi in una posizione di giustizia personale, esigendo di condividere (come è nostro diritto) un torto che ci è stato fatto. Fare la guerra ad una collega (perchè, a tutti gli effetti, è quello che sta succedendo), rischia però di portare qualcuno che è dalla parte della ragione a quella del torto.

Kat

Cavaliere della Corte di Netflix e Disney+, campionessa di binge-watching da weekend, è la Paladina di Telefilm Central, protettrice di Period Drama e Fantasy. Forgiata dal fuoco della MCU, sogna ancora un remake come si deve di Relic Hunter.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio