fbpx

Alexander Skarsgard parla di Eric Northman

Intervista tratta da Scifiwire.com.

Alexander Skarsgard, che interpreta il milenario vampiro Eric Northman, nel sovrannaturale drama dell’ HBO True Blood, disse a SCI FI Wire che era eccitato in quanto finalmente sarebbe stato esplorato di più il suo enigmatico personaggio nella seconda stagione dello show.

” La prima stagione era un introduzione di Eric” ci ha detto Skarsgard in un esclusiva intervista telefonica la scorsa settimana. “Voi non avete visto molto di più che un solo lato, cioè il suo essere un cattivo- stronzo capo vampiro. Nella seconda stagione andremo più a fondo, e capirete che è molto più complesso di quello che sembra e ha un lato sensibile e leale. Può essere un buon amico. Non gli piace molta gente, ma se tu gli piacessi allora sarebbe estremamente leale. Per un attore, è qualcosa molto piacevole, andare più a fondo e interpretare di più. Ho sentito dopo la prima stagione, persone dire sempre cose come ” Eric è un vampiro malvagio” e io ho sempre difeso Eric, perché non lo vedo del tutto malvagio.”

In generale, True Blood è basato su i romanzi dei vampiri del sud di Charlaine Harris,e in particolare questa seconda stagione segue liberamente la trama del libro Morti viventi a Dallas. In tutti e due c’è Eric, il vampiro sceriffo dell’ Area 5 [il profondo Sud], che incarica la cameriera telepatica Sookie Stackhouse (Anna Paquin) e al suo amante vampiro, Bill Compton (Stephen Moyer), di andare a Dallas, dove lei può usare i suoi poteri per cercare dove possa essere un pericoloso vampiro di nome Godric. Solo che la loro innocua escursione si trasforma dato la loro esposizione da un potente malvagio che infiamma un complicato triangolo tra loro tre che si propagherà per la stagione ( e oltre se HBO continuerà a scegliere lo show).

Quello che segue è una versione inedita della nostra intervista a Skarsgard, in cui parla di cosa le fans possano aspettarsi da Eric. La seconda stagione di True Blood è ora in onda il sabato sera su HBO alle 9.00 . (Possibili spoiler andando avanti!)

Hai trovato d’aiuto leggere il romanzo di Charlaine per costruire la storia passata per Eric, o il creatore dello show Alan Ball ti ha scoraggiato a farlo, dal momento che lo show non è un adattamento letterale?

Skarsgard: No. Prima di iniziare la prima stagione, ho letto i primi cinque libri per darmi un minimo di storia passata e aiutarmi ad entrare in quel mondo e capire il mondo che Charlaine ha creato e il mio personaggio di Eric. Ma una volta che abbiamo iniziato a girare la prima stagione, c’è stato un po’ di confusione leggendo i libri e gli script nello stesso momento, perché sono un po’ diversi. Davvero, c’era un po’ di confusione a tentare e dedurre cosa proveniva dai libri e cosa dalla serie. Ma è stato grande averli per creare la storia passata del personaggio.

Alan ti ha dato molti consigli e la direzione per come lui voleva che interpretassi Eric?

Skarsgard: Alan mi ha dato una tremenda quantità di libertà, e lui ci ha lasciato andare e esplorare i nostri personaggi. Mi ha dato molta confidenza e energia è entusiasmante come attore avere ciò da un creatore di show.

C’è una sorta di vanità ilare “troppo cool per esistere” su Eric, con la sua carta stagnola nella prima puntata della seconda stagione e le sue tute casual. Investite molto tempo nel creare il look di Eric?

Skarsgard: Si, è una collaborazione che ho con Audrey Fisher, la costumista. E’ eccezionale. Abbiamo un rapporto fantastico. Noi proviamo i vestiti ogni settimana insieme e parliamo scambiandoci le idee. E’ qualcosa con cui noi giochiamo e ci arriviamo insieme.

Qualcosa di cui sei particolarmente orgoglioso del repertorio di Eric?

Skarsgard: Le cose che indosso nello show sono sempre cose di cui sono felice, perché le scelgo insieme ad Audrey. Ma nella prima stagione, è stata mia l’idea di uscire con pantaloncini e infradito. Ho pensato che sarebbe stato un immagine strana e inquietante vedere un vampiro uccidere un ragazzo e mordere un ragazzo in infradito.

Eric parla fluentemente lo svedese, che è la tua lingua natia e il tuo paese. Come è divenuta il linguaggio privato di Eric con il suo braccio destro,Pam?

Skarsgard: Ne abbiamo parlato prima di iniziare la prima stagione, perché volevamo veramente fa capire che era un vampiro molto antico. Abbiamo parlato del suo avere un forte accento europeo, per iniziare. Ma ho pensato che lui ha mille anni, quindi probabilmente parlerà fluentemente diverse lingue. Il mio pensiero era che sarebbe stato più interessante se lui parlava inglese ma anche passasse allo svedese qui e là e forse anche altre lingue. Ma è stato difficile per Kristin Bauer, che interpreta Pam, perché non parla una parola di svedese. Ho lavorato con lei prima di girare le scene per essere sicuri che si ci ritrovasse. [ ride]

È divenuto [lo svedese] un grande viaggio di potere per Eric per tenere gli altri nel buio e in guardia.

Skarsgard: Stabilisce anche la relazione di Eric e Pam , e che loro hanno qualche cosa in comune. Io penso che è interessante e qualche cosa col quale noi possiamo giocare molto quando siamo in una stanza con molte persone, così io posso dire qualche cosa in svedese che solamente Pam capisce. Ci sarà più di questo nella stagione due. Abbiamo un paio di scene nuove che sono tutte in svedese.

Nella seconda stagione Lei è stato capace di creare un equilibrio tra il cattivo e il sardonico per Eric. Aiuta a distinguerlo da Bill come due lati della moneta di vampiro. Eric come vede Bill?

Skarsgard: Comparato a Bill, io penso che Eric sia più vecchio. Lui è stato per mille anni in giro, così lui considera Bill come un piccolo bambino ingenuo. Lui non ha ancora duecento anni. Penso che lui lo consideri un po’ patetico qualche volta. In qualche modo, Eric è stanco, perché è stato per molto tempo in giro. È duro entusiasmare un ragazzo come lui, e è duro intrigare un ragazzo come lui. Quindi mente a proposito dell’attrazione verso Sookie, perché lui sceglie qualche cosa che non capisce [lei]. Lui non sa quello che lei è davvero, e questo lo intriga.

Parlando di Sookie, chi ha letto i libri sanno che Sookie ed Eric si avvicineranno proseguendo con la serie. Alan sta prendendo un percorso simile coi personaggi?

Skarsgard: Senza rivelare troppo di quello che sta per accadere, si può dire definitivamente, che Eric è intrigato da Sookie. Specialmente all’inizio, lui usò lei e la sua abilità di leggere le menti. Ma come la storia proseguirà, il suo interesse diviene più personale, e chiaramente ciò creerà dramma e contrasti, perché Bill è molto possessivo.

Considerato che lui è vecchio di un millennio, considera Eric un “vecchia-scuola”[old-school] o un vampiro progressivo?

Skarsgard: Eric è senza ombra di dubbio progressivo, e si adatta. Voglio dire, i vampiri vennero fuori dalla bara tre anni [fa], e lui già è un imprenditore. Sta gestendo il Fangtasia e sta facendo tonnellate di soldi con la pubblicità. Non si nasconderà in qualche luogo in una caverna in Transilvania.

La scorsa stagione abbiamo avuto un flashback della vita di Bill prima che fosse vampirizzato. Ci possiamo aspettare lo stesso per Eric quest’anno?

Skarsgard: Sì. Certamente vedremo momenti del passato di Eric dove si capirà di più da dove viene.

Quale è stato il momento più bello della seconda stagione per Lei?

Skarsgard: Penso la stagione intera è stata molto divertente. Ma abbiamo girato due scene nell’ episodio cinque [“Hard-Hearted Hannah “] in svedese con altri attori svedesi, ed mi sono molto divertito a girare quelle scene.

Con la seconda stagione appena finita, ha piani per progetti nuovi sull’estate?

Skarsgard: Farò un film ad agosto, e poi sto ritornando in Svezia a finire un film che ho cominciato l’anno scorso là.

Qualsiasi cosa che ci può dire a riguardo?

Skarsgard: Presto. Stiamo lavorando sui dettagli per il contratto, così sarà annunciato tre alcuni giorni.

Tutte le foto del panel di True Blood alla cominc Con 2009 nella nostra galleria

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio