fbpx

Aidan Turner: in un intervista parla di Desperate Romantics

Probabilmente è meglio conosciuto per aver interpretato un vampiro che c ondivide una casa con un fantasma e un licantropo in Being Human, originale drama della BBC THREE, ma Aidan Turner da allora ha spostato le sue attenzioni alla corruzione in Desperate Romantics. Con la fine della serie in vista, ci siamo incontrati con l’attore irlandese per scoprire come trova la vita nella Confraternita dei Preraffaelliti, e gli abbiamo chiesto cosa avverrà nella seconda serie di Human.

Intervista tradotta digitalspy.co.uk

Siamo appena a metà strada in Desperate Romantics ora. Che tipo di reazione hai avuto dalla gente?

“Abbastanza  buona finora. È difficile saperlo a volte perché non leggo le recensioni. Ma la gente per strada mi è venuta incontro e ha detto che gli piace davvero lo show e cose così, quindi penso in positivo.”

É una serie da una sola stagione, o la vedi tornare per altre?

“Non lo so davvero. Penso che nessuno degli attori abbia firmato un contratto per una seconda stagione ma credo che la storia con Rossetti cambi molto. Questi erano i suoi anni pazzi quando era completamente depravato e viveva la vita, viaggiando in giro per la città a beccare ragazze e cose così e poi diventò un recluso. Odio dire la parola noioso, ma in giustapposizione al personaggio che c’è ora sulla schermo, non sarebbe lo stesso tipo di serie! Vorrei vedere la sua storia forse cinque o sei anni prima della sua morte.”

Avete iniziato a girare la seconda serie di Being Human ora…

“Sì, abbiamo iniziato lunedì veramente. Ho dovuto girare scene davvero grandi martedì mattina – la mia prima scena è stata davvero importante, quindi è tornato in pieno! La grande cosa riguardo a una seconda serie è che torni con tutti i tuoi compagni. È come se non ce ne fossimo andati, veramente! Difficilmente ci sono cambiamenti ed è fantastico essere di nuovo a Bristol.”

Il pubblico americano ha reagito abbastanza bene alla serie?

“Sono tutti eccitati per lo show – c’è questo brusio. Siamo appena stati a LA e poi al Comic-Con e alla TCAs e il parlare intorno alla serie è stato grande. Non vedo davvero l’ora di girare una nuova serie. Durerà due episodi di più – otto al posto di sei – ed abbiamo una buona squadra. In più, è qualcosa di abbastanza diverso per la BBC AMERICA – abbastanza rinnovativa. Hanno Doctor Who e Torchwood e questo è uno show piuttosto diverso. E nella mia opinione, è una serie che può solo migliorare.”

La storia di Mitchell dove lo porta nella seconda stagione?

“Non so quanto ho il permesso di dire, ma si mette piuttosto male per Mitchell – credo che l’intera seconda stagione sia oscura. Cerca di porre rimedio al casino che si è lasciato alle spalle ed un sacco di vampiri arrabbiati vogliono il suo sangue! Deve andare avanti e affrontare questo e ciò lo porta in posti in cui non realizza di dover andare finché non ci si ritrova. E poi deve avere a che fare con quelle situazioni. È un periodo pesante per Mitchell!”

E per quanto riguarda Annie e George?

“Sono coinvolti nelle cose di Mitchell, ma questo riguarda molto più la sua storia personale veramente. Come nella prima stagione, i suoi amici arrivano ad aiutarlo alla fine ma hanno le loro cose che proseguono. George ovviamente ha ancora a che fare con i suoi problemi e le sue afflizioni. Ed Annie ha una storia davvero interessante anche lei. Non vorrei spoilerare ma ha una storia davvero molto eccitante! I nostri personaggi proseguono i loro viaggi personali un po’ di più.”

Sei speranzoso per una terza serie?

“Sì – mi piacerebbe girare una terza serie, e credo anche agli altri ragazzi. Dobbiamo solo vedere come vanno queste cose. Si basa tutto sugli indici di ascolto e sulle recensioni e sono cose che non possiamo controllare. Siamo tutti d’accordo ma dipende se possiamo andare avanti. Se i fans ci seguono in questa serie come nella prima, allora dovrebbe succedere.”

By Dan French 14/08/09

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio