fbpx
Attori, Registi, ecc.

White Collar, Matt Bomer: ‘Mi piacerebbe girare un episodio a Londra’

In occasione del ritorno di White Collar nel Regno Unito, Matt Bomer ha fatto un’intervista con digital spy, dove ha parlato sia della serie che della sua carriera cinematografica, iniziata nello scorso anno con Magic Mike, dove lo abbiamo visto in panni diversi da quelli di Neal Caffrey, ossia nei panni di uno spogliarelli e devi dire che non mi è dispiaciuto, se capite cosa intendo! Il nostro Bomer di sicuro non è noto per essere brutto!

White Collar verrà mai a Londra per un episodio speciale?

“Mi piacerebbe tantissimo, credo che Londra sarebbe un’eccezionale ambientazione e io sono Anglofilo, quindi sarei al settimo White Collar - Season 4cielo!”

La terza stagione di White Collar sta per essere trasmessa nel Regno Unito, cosa devono aspettarsi i fan?

“Quello che amo di più della teza stagione è che il conflitto di Neal diventa interiore, ‘Resto o vado’ e le dinamiche del rapporto di fiducia con Peter è completamente scombussolato. E’ un continuo smascherarsi a vicenda e Neal sta cercando di capire se sarà sempre un criminale o se il suo ruolo all’FBI ha davvero senso e valore”

Molto del passato di Neal è ancora avvolto dal mistero, vuoi che si scopra di più o che resti un’enigma?

“Alla fine della stagione riusciremo a dare uno sguardo al suo passato, ma non riusciremo ad entrare nel suo passato solo nella quarta stagione. Ma la cosa divertente di questo personaggio è che ha così tanti segreti, per cui il suo rapporto con Peter si fonda si sull’amicizia, ma è un pò come una partita a Poker. C’è la faccia che mostri e la mano che nascondi dietro la schiena allo stesso tempo.”

white-collar-4x10-neal-peter-promo-08_midE’ divertente interpretare la dinamica tra Neal e Peter con Tim Dekay?

Lui è una persona molto divertente ed un bravissimo attore e mi sento onorato di poter lavorare con lui.  Siamo come due bambini che devono tornare a casa dal recinto di sabbia alla fine della giornata!

Bilanciato dalla professionalità!

“Assolutamente, non è che scherziamo tutto il giorno, lo giuro! I nostri personaggi sono divertenti da interpretare e alla fine di ogni scena ci consultiamo per poterla migliorare”

Tim ha diretto degli episodi nella terza stagione, come è stato?

“E’ stato fantastico, perché ha affrontato il tutto con grande intelligenza. L’ho visto, precedentemente, osservare ogni particolare, il lavoro dei registi, in modo da essere preparato quando è stato il suo momento di sedersi sulla sedia del regista. Non si appoggiava agli altro, ha davvero fatto un buon lavoro, sia con gli attori che per quanto riguarda gli aspetti più tecnici.”

Ti piacerebbe dirigere un episodio?

“Mi piacerebbe molto, ma è molto difficile per me, perché raramente riesco ad avere una mezza giornata libera. Non voglio farlo solo per poter dire di aver diretto un’episodio e poi appoggiarmi al direttore della fotografia e fargli fare tutto il lavoro, vorrei potermi preparare e fare il lavoro per bene. Ma se ce ne fosse l’opportunità, mi piacerebbe molto.”

White Collare ha molti fan e ha recentemente vinto i People Choice Awards, non è, però, frustrante che gli Emmy non diano alla serie il giusto credito?

“Non leggo le recensioni perché credo sia pericoloso, ma so che a livello di critica la serie ha avuto un riscontro positivo, che però non è accompagnato da un riscontro in termini di premi, ma non importa, credo che la risposta delle persone sia più importante. L’altro giorno stavo facendo un giro in bici ed una signora mi ha fermato per dirmi che era depressa e che la serie le ha dato una forma di distrazione facendola stare meglio.”

Il creatore di White Collar, Jeff Eastin, ha recentemente detto che la serie potrebbe avere anche dieci stagioni, ti piacerebbe vestire i panni di Neal così a lungo?

“Siamo molto fortunati perché gli autori non si accontentano di creare un caso nuovo ogni episodio, ma arricchiscono la serie con sfide e sfumature molto interessanti, Per cui finché continueranno a far evolvere i personaggi e rendere il lavoro interessante, si mi piacerebbe restare.”

Il successo di Magic Mike ti ha preso di sorpresa e ti concentrerai di più sui film adesso?1340120222_matt-bomer-zoom

“Sono così grato che le persone abbiano gradito, ma quanto ho firmato il contratto ero convinto che sarebbe rimasto un piccolo film indipendente con una storia molto coraggiosa e Steven Soderbergh alla regia. Le cose sono andate diversamente il che è fantastico e sorprendente! Sono contento che Channing Tatum abbia deciso di raccontare la storia e di averne potuto fare parte.”

Ti togli la maglietta molto spesso nel film, com’è stato?

“La paura è un grande motivatore, sai che ad un certo punto diranno ‘Azione’. Sapevo che mi sarei dovuto vestire succintamente per cui la paura mi ha spinto ad allenarmi. Ma spero che non ogni ruolo preveda che mi toga continuamente la maglietta” (BHE NOI SI!!!!!)

Comments
To Top