fbpx
Hart of Dixie

Hart of Dixie: Recensione dell’episodio 2.15 – The Gambler

Sotto i migliori auspici si apre la giornata a Bluebell: con Wade che suona euforico sul retro di un furgone, perché intenzionato a vincere i 20.000 dollari in paio al concorso delle band e Lemon pronta a trascorrere più tempo possibile con il suo Walt.

Peccato che i loro progetti vengano, in un certo senso, boicottati.

Zoe vive sempre più intensamente il suo ruolo di groupie, senza però lasciarsi sfuggire l’occasione per mettere lo zampino nella band del fidanzato, grazie alla complicità di George.

Tra vari tira e molla, Wade deciderà alla fine di affidarsi al cantante Meatball, scelta sbagliata ed autolesionista, dettata dallo stress di giocarsi tutto e dalla convinzione di essere destinato a fallire.

hart-of-dixie_215-01

Non riuscire a sopportare il carico delle pressioni a cui sente di dover sottostare, porta Wade ad accelerare il processo che rischia realmente di fargli “perdere tutto”!

Altro tipo di stress attanaglia Lemon che cerca in tutti i modi di riempire il vuoto lasciato da Annabeth; il timore di rimanere sola le costerà la fuga notturna della sorellina quindicenne e –soprattutto– la rottura con Walt (allarmato dalla calendarizzazione della sua vita di coppia).

Se per un verso a Bluebell si respira aria di crisi sentimentale, per un altro verso Tom e Wanda consolidano il loro amore con una “doppia proposta” sulle note di “Ghetto Superstar” di Mya, con tanto di ballerini zombie!

Niente di nuovo sotto il sole dell’Alabama, che pare avere messo da parte le vicende cliniche, se si esclude l’ondata di influenza, per focalizzare l’attenzione su quelle sentimentali.

hart-of-dixie_215-02

La progressione dei personaggi, che aveva mostrato elementi davvero interessanti (George che impone le sue scelte indipendenti, Lemon che impara a badare a se stessa senza dipendere da una figura maschile), sembra purtroppo subire continui stop.

Non sorprende, quindi, che, ad oggi, siano ancora incerte le sorti di questa, seppure deliziosa, serie televisiva.

Aspetto di vedere la svolta che attende, la prossima settimana, la coppia Wade-Zoe e la risposta che – presto o tardi – verrà data all’eterna domanda (che attanaglia tutti i serial dagli albori ad oggi)… Può la buona samaritana redimere il bad guy, facendolo diventare una persona migliore?

Noi incrociamo le dita.

Comments
To Top