Hart of Dixie

Hart of Dixie: 2.08 Achy Breaky Hearts

Anche questa settimana Hart of Dixie torna con un episodio che conquista a malapena la sufficienza. Purtroppo questa serie sembra non riuscire a tornare ai livelli raggiunti nella prima stagione, proponendo trame poco avvincenti.
L’entrata in scena di Ruby non mi ha convinto, anzi non vedo l’ora che se ne vada e che gli autori tornino a dare spazio a Levon e Lemon. E ciò che hanno creato tra Zoe e Wade non ha soddisfatto le aspettative degli shipper della coppia. Di certo il bad boy non poteva subito diventare il suo fidanzato, ma è triste continuare a vederlo così innamorato di Zoe e lei ancora indecisa su quello che vuole fare.

A quanto pare non sono l’unica a non provare simpatica per Ruby, la donna non piace neanche a Zoe – ma non stavano diventando BFF? – anche se la dottoressa cerca di instaurare un rapporto con lei per Levon. Ma lei e Lemon scoprono che un headhunter di Dallas ha proposto un importante lavoro a Ruby: Zoe si preoccupa per l’amico, mentre Lemon fa i salti di gioia – e io con lei – perché non vede l’ora di liberarsi di Ruby e riavere il sindaco tutto per sé.
Quando Zoe lo dice a Levon e Levon chiede spiegazioni a Ruby si scatena il putiferio: la donna non voleva accettare l’offerta, ma ora è così arrabbiata da voler andare via da Bluebell.
Le ragazze si rendono conto di avere esagerato e aiutano Levon a parlare con Ruby per cercare di convincerla a restare. Ruby accetta il lavoro a Dallas – e ci credo, CEO per una azienda di moda – rimandandolo però di qualche mese, per avere ancora un po’ di tempo da trascorrere con Levon.
Ma che senso ha? O te ne vai, o rimani!

Intanto, George stalkera Wade, insistendo per ‘parlare di qualcosa’.
Per sfuggire all’amico e per evitare di affrontare un discorso su Zoe, Wade accetta di partecipare al campeggio dei ragazzini degli Eagle Rangers. Ma anche George si offre come volontario, proprio per avere un po’ di tempo con Wade.
Si scopre che il reverendo aveva chiesto al Kinsella di andare al campeggio per badare ad un ragazzino in particolare, il solito loser di turno che non è accettato dagli altri.
Grazie al confronto col ragazzino, continuiamo a scoprire qualcosa di più su Wade, su come si senta sempre inferiore agli altri, non all’altezza, anche e soprattutto in confronto a George.
E il golden boy, che ha scoperto della relazione tra Wade e Zoe e non ha problemi a riguardo, in realtà voleva chiedere a Wade il “permesso” di uscire con Tansy – seriously? Ma per piacere.
Con grande sorpresa, il ragazzo nega il permesso, ma solo perché sa che Tansy sarebbe solo una parentesi prima della relazione con Zoe.
Ed è così che pensa di essere lui per la dottoressa? Solo un modo per divertirsi in attesa che George sia pronto.

Completamente inutile e noiosa la terza storyline che vede come protagonista Brick e la sua relazione con Emily. L’uomo vorrebbe chiedere alla donna di andare a vivere da loro, ma deve prima convincere Magnolia. Dopo un momento di avvicinamento di Emily e la ragazza, lei acconsente, ma la donna rifiuta la proposta del dottore. Come darle torto, chi vorrebbe davvero entrare a far parte di quella famiglia?

Insomma, niente di che anche in questo episodio. Cosa ci riservano i prossimi? Spero sicuramente qualche storia più interessante e  soprattutto Ruby via da Bluebell e Lemon più protagonista.

Comments
To Top