fbpx
0Altre serie tv

Graceland: recensione dell’episodio 1.07 – Goodbye High

Lasciatemelo dire, Graceland è in un continuo crescendo. Abbiamo ormai superato il giro di boa e la serie è in netto miglioramento. Rispetto alle prime settimane trovo che gli episodi siano sempre più avvincenti, la trama intricata, ma mai scontata, le vicende ingarbugliate ed originali. Vedendo Graceland ho l’impressione di vedere un prodotto nuovo, innovativo. Anche i personaggi, sui quali sono stata scettica, stanno chiaramente evolvendo  e stanno lentamente abbandonando gli stereotipi che avevo riscontrato nei primi episodi.

Graceland 107-07Goodbye High” si avvia con un ottimo flash back, sul passato turbolento di Briggs. Finalmente cominciamo a scoprire qualcosina in più sul suo conto. Per cominciare è un tossico dipendente, che è stato rapito e drogato bruscamente durante un’indagine. L’uomo racconta il suo trascorso con un’inverosimile scioltezza, quasi con non curanza, il che mi ha lasciato di stucco, considerando il fatto che questo segreto potrebbe costargli l’intera carriera. Penso che gli autori abbiano voluto sottolineare la freddezza del personaggio, ma anche il totale affidamento che Briggs fa su Mike. Come se le rivelazioni non fossero sufficienti, gli ultimi 5 minuti dell’episodio riescono da soli a tenerci con il fiato sospeso. Briggs è Odin!?! Sarà vero, sarà un bluff!?! Chi può dirlo con assoluta certezza, solo una cosa è sicura, questo personaggio è intricato e artificioso, ma proprio questo alone di mistero genera interesse, dimostrando il potenziale della serie.  Graceland 107-04

Per restare in tema di droga, si necessita un accenno a Charlie. La ragazza non riesce a mantenere il segreto e decide di rivelare ad i suoi coinquilini la sua doppia “debolezza”. Ancora una volta, Jhonny si dimostra uno dei personaggi migliori della serie. Mi è piaciuto il modo con il quale ha affrontato la conversazione con Charlie ed il suo modo di sdrammatizzare la vicenda, mantenendo sempre alta la guardia. Al contrario non ho  apprezzato molto le reazioni di Mike e Paige, mi sono sembrati poco solidali, ma tutto sommato è giusto rappresentare reazioni contrastanti.

Mike è un personaggio ricco di sfumature. Il protagonista si trova a dover prendere continue decisioni e questa settimana ve ne sono tre a tormentarlo: la prima ci viene rappresentata subito ed è quella di non rivelare la verità su Graceland 107-03Briggs, facendo credere a tutti di aver trascorso la serata con Bello, la seconda è forse la più ardua. Qui Mike decide di fidarsi del suo “analista” e di confidargli la verità sul trascorso burrascoso di Briggs, convincendolo ad aiutarlo. Io non credo che le cose si risolveranno tanto facilmente. Questa serie gioca molto sulle menzogne, il doppiogioco, l’agire sotto copertura, che se da un lato rendono la serie avvincente, dall’altra lasciano lo spettatore su un perenne “Chivalà”. Sarà come vogliono farci credere!?! Tornando alle scelte di Mike, ce n’è un’ultima a tormentarlo: la giovane ragazza di cui si è invaghito. A consigliarlo, questa volta è Dale. Negli episodi scorsi, questo personaggio non si era visto poi tanto, questa settimana invece, scopriamo che ha un figlio, una ex- compagna e che ha lasciato entrambi per il suo lavoro. Sono contenta di aver saputo qualcosa in più su questo personaggio che in fin dei conti era rimasto fin troppo oscuro.

L’episodio mi ha convinta. È stato ben strutturato, ritmato, in continuo mutamento. Confido in un ulteriore crescendo. E soprattutto spero che i vari protagonisti acquistino sempre più personalità, così da distinguersi, ottenendo maggiore originalità!

Comments
To Top