fbpx
CinemaNews Cinema

Don’t Worry Darling: il gossip scorre potente al Festival di Venezia con il debutto del film con Harry Styles e Florence Pugh

Shia Lebeouf è stato davvero licenziato o si è licenziato da solo? E Harry Styles ha davvero sputato addosso a Chris Pine? Domande, lo so, che ci tengono svegli la notte in questi giorni di fine estate in cui tutto va bene pur di non pensare al lavoro che è ricominciato.

Don’t Worry Darling, il film di Olivia Wilde presentato a Venezia questo lunedì, sta facendo parlare di sé per tutte le ragioni più sbagliate. Tra amorazzi, litigi, diserzioni, facce lunghe e tanto gossip in questi giorni non si parla d’altro.

Se però state ancora tentando di orientarvi tra il gossip più inutile dell’estate e non vi sentite abbastanza preparati per sfoggiare un meme appropriato, siamo pronti ad aiutarvi a scoprire…

Tutto il gossip di Don’t Worry Darling, il film più chiacchierato di Venezia:

Di cosa parla il film di Olivia Wilde Don’t Worry Darling

Don't Worry Darling
Tutto il gossip di Don’t Worry Darling – Florence Pugh e Harry Styles in una scena

Partiamo dalle basi.

Don’t Worry Darling è un thriller psicologico ambientato negli anni ’50. Jack Chambers (interpretato dal famosissimo cantante Harry Styles) vive con sua moglie Alice (interpretata da Florence Pugh) in una cittadina della California. Un mistero si fa largo nella loro vita quando Alice inizia a indagare sull’azienda per cui lavora suo marito. La sua indagine sul “Progetto Vittoria” inizia inesorabilmente a lacerare il tessuto della loro vita felice.

Ma ora passiamo al vero disagio

LEGGI ANCHE: Harry Styles reciterà insieme a Florence Pugh e Chris Pine nel film di Olivia Wilde Don’t Worry Darling

C’era una volta Shia LaBeouf

Povero Shia, ancora non si calmano le acque che lo circondano. LaBeouf era stato inizialmente scelto per il ruolo di Jack Chambers, per poi essere licenziato da Wilde e sostituito dalla pop star Harry Styles dopo aver riferito di difficoltà sul set.

Wilde ha discusso di LaBeouf in un’intervista a Variety:

“Il suo processo creativo non era adatto all’etica che esigo nelle mie produzioni”, ha spiegato Wilde. “Ha un metodo che, in un certo senso, sembra emanare un’energia combattiva, e personalmente non credo che porti a migliori prestazioni. Credo che creare un ambiente sicuro e di fiducia sia il modo migliore per convincere le persone a fare del loro meglio”.

Ma è andata davvero così?

LaBeouf, però, afferma di non essere stato licenziato, ma di aver abbandonato il progetto perchè non soddisfatto del metodo di lavoro. Per dimostrarlo ha inviato a Variety un videomessaggio in cui Wilde sembra chiedere a LaBeouf di tornare sul set perché non è “pronta a rinunciare a tutto questo”.

Nel messaggio Wilde sembra riferirsi a un conflitto con Florence Pugh che ha gettato ulteriore benzina sul fuoco:

“Sai, penso che questa cosa potrebbe dare una svegliata a Miss Flo”, dice Wilde nel video, “e voglio sapere se sei disposto a riprovarci con me, con noi. Se lei si impegna davvero, se ci mette davvero la mente e il cuore a questo punto e se voi ragazzi potete fare pace — rispetto il vostro punto di vista, rispetto il suo — ma se voi ragazzi poteste fare pace, cosa ne penseresti?”

Il video sembra proprio fare riferimento a un vero e proprio litigio sul set che ha portato i fan a lanciarsi in speculazioni su una possibile rottura tra Wilde e Pugh, tanto che alla regista è stato chiesto della presunta rottura tra lei e l’attrice in una conferenza stampa per Don’t Worry Darling prima della proiezione al Festival del Cinema di Venezia.

“Non so dirvi abbastanza bene quanto sia onorata di averla come protagonista”, ha detto Wilde. “È fantastica nel film e per quanto riguarda tutti i pettegolezzi infiniti dei tabloid e tutto il rumore là fuori, voglio dire che Internet si alimenta da sola. Non sento il bisogno di contribuire, penso che sia già sufficientemente ben nutrita”.

Ti sputo

L’ultimissimo capitolo di questa saga del disagio si è aperto quando un video dalla premiere sembra mostrare Harry Styles che sputa addosso a Chris Pine prima delle proiezione del film a Venezia.

Sembrerebbe improbabile che una star come Styles sputi addosso ad un collega davanti a tutte le telecamere, ma che sia stato intenzionale oppure no, la reazione di Pine, sconcertata e allo stesso tempo rassegnata, sembra rivelare molte cose dello stato di armonia e serenità del cast.

E il film? Aldilà di tutto il gossip, il film non sembra aver particolarmente impressionato. Ma tutti ne stanno parlando e questo aiuterà sicuramente. Perché si sa… non importa che se ne parli bene o che se ne parli male. Basta che se ne parli!

Ci piace concludere questa pila di assurdità con una Florence Pugh splendente come sempre. Buona fine estate a tutti!

https://twitter.com/saraland28/status/1567122959432572929?s=20&t=Z0FldO5bDCcJBNeIEsqdCw

Lalla32

Il punto d'inizio è stato X-Files. Poi saltando di telefilm in telefilm ho affinato una passione per quelle storie che hanno in sé una punta di stranezza e di fantastico. Recensisco e curo news di serie sci-fi, ma un'altra mia passione sono i period drama, visto che sono un'avida lettrice di classici. Ultimamente mi sono avvicinata ai drama coreani e me ne sono innamorata e qui su Telefilm Central curo la rubrica Daebak, piena di consigli, spunti e amore per questo mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button