fbpx
CinemaNews CinemaSerie Tv

Eternals: 10 domande senza risposta dopo il film Marvel

La pellicola Eternals, nonostante sia il film MCU con il ranking più basso fino ad ora registrato, sta riscontrando l’approvazione (quasi totale) da parte del pubblico e dei fan. Una pellicola decisamente diversa e “nuova” per la Marvel, che introduce con un cast spettacolare il mondo degli Eterni, Celestiali e una serie di personaggi secondari che non mancheranno di distinguersi nel corso delle prossime Fasi della Marvel Cinematic Universe.

Il film, tuttavia, manca di rispondere ad alcuni importanti quesiti. Domande che, confidiamo, trovino risposta nei prossimi capitoli cinematografici (e televisivi) nella MCU.

Ecco 10 domande che speriamo trovino risposta dopo Eternals.

richard madden ikaris
Eternals domande senza risposta – Credits: Marvel

Ikaris è davvero morto?

Nonostante sia sopravvissuto allo scontro con i suoi compagni, la scena finale che vede Ikaris (Richard Madden) protagonista sembrerebbe suggerire che il suo personaggio sia morto. Dopo aver tradito Ajak (Salma Hayek) e tutti i suoi compagni per proteggere l’Emersione di Tiamut, Ikaris ha compreso di aver commesso un terribile errore e, dopo essere volato via nello spazio, si è gettato nel calore del Sole. Una storyline sicuramente interessante e ben costruita, la sua, con una bellissima crescita del personaggio nella sua evoluzione. La domanda tuttavia resta: è morto davvero?

Partendo dal presupposto che nei fumetti gli Eterni sono esseri praticamente impossibili da uccidere, potrebbe essere che il tentativo di suicidio di Ikaris non sia andato a buon fine e che quest’ultimo sia ancora in vita. E’ bastato poco perchè molti iniziassero a domandarsi se il personaggio di Richard Madden potesse far ritorno nell’universo MCU e, in tal caso, sotto quali sembianze. Non ci resta che aspettare per scoprirlo.

LEGGI ANCHE: Marvel Fase 4 – Cosa ci aspetta nella prossima fase della MCU

Perchè soltanto alcuni degli Eterni sono stati catturati e cosa gli è successo?

Il cliffanger finale ha visto Arishem catturare i tre Eterni che avevano scelto di rimanere sulla Terra dopo aver fermato l’emersione del Celestiale Tiamut: Sersi (Jemma Chan), Phastos (Brian Tyree Henry) e Kingo (Numail Najiani), anche se quest’ultimo non aveva tecnicamente combattuto per fermare la nascita di Tiamut. Gli Eterni hanno fallito il loro scopo e quindi Arishem decide di “riprenderseli”, presumibilmente per riportarli sul Pianeta Fucina e azzerare la loro memoria, assegnadoli ad una nuova missione. Del resto, hanno esaurito il loro scopo sulla Terra.

Certo è che l’unico modo per loro di tornare potrebbe essere l’intervento o missione di salvataggio degli Eterni che Arishem non ha ricatturato, magari con l’aiuto di Dane Whitman (Kit Harrington). C’è naturalmente da chiedersi perchè solo alcuni degli Eterni sono stati richiamati al creatore, letteralmente, mentre altri sono stati lasciati liberi. Nonostante avessero lasciato la Terra a bordo della Domo, è chiaro che sarebbe bastato pochissimo al Celestiale richiamarli. Perchè non l’ha fatto è la domanda che rimane: quale vantaggio aveva nel lasciarsi vagabondare nella Galassia?

eternals arishem
Eternals domande senza risposta Credits: Marvel

In che modo Arishem giudicherà gli esseri umani?

Una delle ultime frasi di Arishem riguarda il suo giudizio nei confronti della Terra e degli esseri viventi che lo abitano. Il Celestiale è il creatore degli Eterni e, oggettivamente, il suo discorso sulla creazione e distruzione di energia nell’Universo ha perfettamente senso (un pò come ce l’aveva il ragionamento contorto di Thanos). Se davvero il Celestiale dovrà giudicare la Terra resta da capire in che modo sceglierà di farlo e con quali mezzi. Ricordiamo, infatti, che la MCU è ad un passo dal game-changer del Multiverse che sarà introdotto nel prossimo capitolo di Doctor Strange con Benedict Cumberbatch per protagonista.

Rivederemo sicuramente Arishem nei prossimi capitolo della Marvel Cinematic Univers, ma una delle domande che ci lascia Eternals è se sarà un nemico o un amico.

eternals harry styles
Eternals domande senza risposta

Cosa significa l’arrivo di Starfox aka Eros per la MCU?

“Amico o nemico?” sarebbe la prima domanda da porsi nell’incontrare il personaggio interpretato da Harry Styles, Starfox. Apparso in maniera del tutto inattesa sulla Domo, accompagnato da Pip il Troll (Patton Oswalt), Starfox è un Titano fratello di Thanos. Sebbene i due non si somiglino affatto (Thanos possiede una mutazione che ha fatto sì che il suo aspetto prendesse, in parte, le sembianze di un Deviante), Starfox è il fratello di Thanos e sembrerebbe intenzionato ad aiutare gli Eterni a recuperare i loro compagni. E’ infatti lui a dare l’annuncio agli altri del fatto che Arishem li ha catturati.

Tra le principali domande lasciate senza risposta da Eternals c’è il ruolo che Starfox andrà a ricoprire nel futuro della MCU. Sicuramente ci piacerebbe scoprire di più sul suo legame con Thanos ma anche sulle sue intenzioni, per ora del tutto oscure. Una cosa è certa: ci sarà da divertirsti!

LEGGI ANCHE: Eternals – tra inclusività, epicità e sentimenti – Recensione del nuovo capitolo del Marvel Cinematic Universe

doctor strange
Eternals domande senza risposta Credits: Marvel

Perchè nessun Avengers (o simili) è intervenuto per salvare la Terra?

Dopo una lunga serie di flashback siamo a conoscenza delle ragioni che hanno spinto gli Eterni a desistere dall’aiutare gli esseri umani sulla Terra nelle loro guerre e conflitti – anche quelli intergalattici. Quello che tuttavia resta un mistero è il motivo per cui, mentre la Terra rischiava di essere disintegrata, nessuno degli Avengers rimasti in vita o degli altri eroi della MCU sia intervenuto per salvare il pianeta. Dopotutto parliamo di un pianeta protetto dal Dottor Strange, abitato da alieni, esseri dai poteri incredibili e, in alcuni momenti, anche divinità.

Sarà sicuramente curioso capire come mai nessuno degli eroi che abbiamo incontrato in passato abbia deciso di intervenire per fermare l’emersione di Tiamut. Budget cinematografici a parte, sembra un buco di trama parecchio grosso da coprire, non vi pare?

marvel eternals domande dopo il film
Eternals domande senza risposta Credits: Marvel

Cosa accadrà al corpo di Tiamut?

La fusione in un unico essere (che nei fumetti era già stata esplorata) ha permesso agli Eterni di fermare l’emersione di Tiamut, uno dei Celestiali. Per adesso, quindi, il suo corpo è bloccato a metà della sua emersione e nascita all’interno dell’Oceano Indiano. Anche se nessuno degli Avengers (o altri eroi) è intervenuto per cercare di fermare la sua nascita, è opportuno pensare che qualcuno si occuperà di questa grossa statua gigante prima che diventi la Nona Meraviglia del Mondo, meta di turisti curiosi.

Nel finale di WandaVision avevamo visto l’intervento dello S.W.O.R.D., che si era occupato degli effetti devastanti dei poteri di Wanda e di Visione Bianco alla povera cittadina oggetto della furiosa battaglia che li aveva coinvolti. E’ possibile che, come un tempo accadeva per lo SHIELD, un nuovo organismo sia eletto alla protezione dei cittadini della Terra contro possibili minacce. Anche se, a giudicare dal poco che abbiamo visto in Eternals, non stanno facendo un buon lavoro.

marvel eternals domande dopo il film
Eternals domande senza risposta Credits: Marvel

Will Dane è Black Knight… giusto?

La seconda scena post-credits (sì, quasi metà della sala era già uscita, scame on you) mostra Dane Whitman avvicinarsi alla Spada d’Ebano, ereditata dalla sua famiglia. Nonostante il rapimento di Sersi ci lasci all’oscuro del segreto che quest’ultimo ha scoperto circa la propria famiglia, possiamo presupporre che lo vedremo – prima o poi – indossare i panni di Black Knight. Nei fumetti, infatti, il padre di Dane era stato a sua volta Black Knight. Una versione malvagia, per essere più esatti, che aveva combattuto contro Ironman. La spada, che dona i poteri a chi la impugna, è un artefatto incredibilmente potente che si ricollega alla leggenda di Re Artù. Non a caso il ciclo arturiano viene più volte citato durante la pellicola.

Non è ancora stato annunciato in che modo il personaggio di Whitman si andrà ad integrare con il futuro della MCU. Se da una parte il suo ruolo nella pellicola di Eternals era quasi marginale (ai limiti in un vero e prorio cameo, a dire il vero), questo non esclude che in futuro si possa vedere Kit Harrington protagonista di un film o una serie tv tutta sua.

marvel eternals domande dopo il film
Eternals domande senza risposta Credits: Screen Rant

In che modo è legato Blade a Black Knight?

Un’altra cosa curiosa riguarda la voce fuoricampo che sentiamo alla fine della seconda scena post-credits di Eternals. Sebbene non appaia sullo schermo, la voce appartiene all’attore premio Oscar Mahershala Ali, che interpreterà il giustiziere Blade in qualche momento imprecisato del futuro della Marvel Cinematic Universe. Una delle domande lasciate aperte da Eternals riguarda proprio il ruolo di Blade: aiuterà Dane Whitman a maneggiare i poteri della Spada d’Ebano? Gli farà da guida nel mondo del sovrannaturale? Chissà.

LEGGI ANCHE: Marvel – Tutte le serie tv in programma

Incontreremo altri Eterni nei prossimi film della Marvel?

Grazie ai Guardians of the Galaxy abbiamo iniziato a scoprire una Galassia di personaggi e creature che, fino a pochi film fa, non credevamo esistessero nell’universo MCU. Grazie a Eternals ora conosciamo non soltanto l’origine ma anche la missione degli esseri artificiali creati da Arishem per assistere e agevolare la nascita dei Celestiali in tanti altri Universi. E’ plausibile che, oltre agli Eterni che abbiamo incontrato sulla Terra, centinaia di altri siano sparsi in giro per la Galassia a compiere missioni analoghe. La domanda ora è: incontreremo qualcuno di loro?

Se Ajak e Sersi hanno capito il valore degli esseri umani e non sono stati in grado di sacrificarli per la nascita di un Celestiale, possibile che altri si siano comportati allo stesso modo, da qualche altra parte, su un altro pianeta? Magari saranno proprio loro che gli Eterni ancora liberi cercheranno per aiutarli a liberare i compagni in cattività. Sarebbe sicuramente un plot twist interessante.

marvel eternals domande dopo il film
Eternals domande senza risposta Credits: Marvel

Ci sarà un sequel di Eternals?

La domanda principale dopo la visione del film, tuttavia, resta una sola: ci sarà un sequel di Eternals? La frase a fine film suggerisce che gli Eterni “torneranno” ma non sarebbe ma prima volta che quell’espressione si riferisce ai personaggi e non, nello specifico, ad un secondo capitolo del franchise. Certamente sarebbe interessante scoprire cosa è accaduto a Sersi, Phastos e Kingo ma non è detto che questo accada in Eternals 2. Non ci resta che aspettare a affidarci alla mente brillante di Kevin Feige.

Katia Kutsenko

Cavaliere della Corte di Netflix, rinomata per binge-watching e rewatch, Katia è la Paladina di Telefilm Central quando si tratta di tessere le lodi di period drama e serie tv fantasy. Le sue uniche droghe sono: la caffeina, Harry Potter e Chris Evans.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button