fbpx
Orphan Black

Orphan Black: Recensione dell’episodio 3.10 – History Yet to Be Written

orphanblack3x10-rachelI titoli degli episodi di questa stagione di Orphan Black sono tutte citazioni dall’ultimo discorso pubblico del generale e politico statunitense Dwight Eisenhower.
E questa stagione è stata, come le altre del resto o forse un pò di più, la messa in scena di una guerra. Alleati, nemici, fazioni opposte. Persino un campo militare.
Questa puntata prova a mettere un punto a quanto raccontato finora, a portare un pò di happy ending nelle vite del nostro clone club. Ma la soluzione proposta, per quanto in linea con lo spirito della serie, a volte sembra più una scappatoia che un vero e proprio finale.

In uno schema ormai conosciuto (e probabilmente a questo punto da rivedere),  History Yet to Be Written ci porta all’ultimo capitolo della lotta tra Leda e Castor, tra i fratelli e le sorelle cloni, alternando momenti di altissima tensione con altri di pura ilarità in un turbinio di emozioni che non convince del tutto. Perché il passaggio dal drama alla comedy sembra in alcuni casi un pò forzato quando a dettarlo è più la musica che l’atmosfera.

Al centro del contenzioso di questa stagione c’è sempre stato il genoma originale, ricercato dai cloni per scopi ben diversi. Riuscire a dare un nome e un volto a questo misterioso donatore è di sicuro un bene, ma non toglie però dalla testa quella piccola sensazione di forzatura che gli sceneggiatori hanno dato a questa parte della storia.

orphanblack3x10-helenaKendall Malone, madre di Siobhan e sorella clone di Sarah Manning, figlia e zia a questo punto di Mrs S. Siamo abituati alle parentele contorte in OB, ma questa mi sembra un pò troppo. Come lo è il momento di rivelazione che le tre condividono, in cui Kendall racconta il suo incontro con Duncan e di come ha fatto in modo che Sarah finisse con la figlia. A questo segue una riappacificazione in due minuti che non credevamo per nulla al mondo possibile.
Il ruolo di Kendall rimane comunque abbastanza marginale in questo episodio, seppure la sua presenza inneschi l’ultima esplosiva miccia che porta Leda a sconfiggere Castor e la dottoressa Coady per sempre.

Sono proprio loro, i cloni maschi di Castor, ad essere, secondo me, l’occasione sprecata di questa stagione. Ari Millen ha provato a dare corpo ad una delle rivelazioni più grandi di tutta la serie, ma l’approfondimento dedicato alla controparte maschile di Sarah Manning & Co. lascia il tempo che trova. I Castor sono apparsi molto più controllati e controllabili dal sistema in cui sono stati creati e cresciuti delle loro sorelle Leda.
“Io ricordo che dormivo e sentivo i respiri dei miei fratelli all’unisono. Ci alzavamo dal letto, sonnambuli, e ci ammassavamo nell’angolo. Come dei cuccioli.” racconta Rudy ad Helena prima di esalare l’ultimo respiro. “Quando avevo nove anni mi costringevano a sparare ai cuccioli.” risponde lei di tutto punto, quasi a sottolineare come indipendenti e combattive siano invece le sestra. E non solo nei confronti di chi per una vita le ha considerate non altro che cavie, ma in generale nei confronti dei comuni nemici che una comune vita ti fa incontrare.

orphanblack3x10_duncanQuesta puntata ci porta a dire addio ad un personaggio che forse ad alcuni di voi mancherà e a dare il benvenuto ad un altro che non ci aspettavamo di vedere.
Trovo che la dipartita (per quanto ancora non del tutto sicura) di Delphine arrivi al momento giusto: il percorso del suo personaggio mi sembra compiuto e non vedo, a parte dei possibili nuovi sviluppi amorosi con Cosima, nessun altro intreccio narrativo che possa giustificare la sua presenza.
L’altro personaggio è lei, la vera Master of Puppets. Dopo aver salito scale su scale forse siamo arrivati al punto più alto. La dottoressa Duncan è sempre stata lì, a muovere fili e tessere trame, insieme alla sua schiera di Neoluzionisti.

Questo è il punto in cui si ferma per quest’anno OB e questo sarà di certo il punto da cui ripartirà. Sperando che la prossima stagione si concentri un pò meno sull’azione e l’intrigo e un pò più sul delicato rapporto tra scienza e uomo, tra immaginabile ed inimmaginabile.

Per restare sempre aggiornati su Orphan Black, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per Orphan Black Italia

Comments
To Top