fbpx
Narcos

Narcos: 5 risposte che vorremmo avere dalla seconda stagione

Domani due settembre è un giorno importante per tutti gli abbonati Netflix: verrà rilasciata infatti la seconda stagione di Narcos. Probabilmente l’ultima dato che Wagner Moura, il brillante interprete del boss della droga Pablo Escobar, ha già dichiarato che alla fine delle riprese della seconda stagione il suo contratto è scaduto. Un vero peccato. Eppure è cosa nota che gli show di durata più breve sono quelli che restano più a lungo nel cuore dei fan perché, in genere, non compiono mai il cosiddetto “salto dello squalo”, ovvero non piombano nel baratro della mediocrità da un certo momento in poi.

Narcos è stata sicuramente una delle migliori serie originali Netflix, ed è per questo che abbiamo trovato cinque domande che necessitano assolutamente di una risposta entro i prossimi dieci episodi, gli ultimi con Pablo Escobar al centro della scena.

Chi acciufferà Pablo per primo?

È una domanda che può apparire banale, ma non lo è. La storia insegna che la fuga di Pablo è tutta diretta verso una direzione, la morte, ma chi sarà il primo a mettere le mani sul più grande trafficante di droga? Dal trailer si capisce che una nuova alleanza criminale si è formata per cercare di togliere dagli affari (e non solo) Pablo, dunque chi arriverà per primo ad Escobar? La DEA, più agguerrita che mai, oppure tutti gli aspiranti Tony Montana?

Chi morirà?

Se non siete frequentanti abitudinari delle pagine social di Netflix, probabilmente non sapete che la pubblicità di questa seconda stagione è stata messa in questi termini: “Lo spoiler più grande è la storia: Pablo muore”. Un modo molto intelligente per anticipare ciò che tutti sanno accadrà, perché si punta più sul come verrà raccontata questa storia, piuttosto che sul come come finirà. E allora, chi morderà l’asfalto nella lunga corsa all’inseguimento di Pablo? Murphy sembra stare raccontando la storia in un tempo successivo, quindi potrebbe sopravvivere, mentre alcune scene del trailer implicano che Javer Pena avrà una pistola puntata addosso. Ma attenzione, sembrano essere due sequenze diverse messe a bella posta una dopo l’altra per farci temere il peggio. Meglio non farci troppe illusioni, non si può mai sapere con Narcos.

Ci saranno ancora più soldi sotterrati?

La quantità enorme di soldi che Pablo è stato capace di creare dal nulla non può entrare né nelle sue tasche, né nelle banche. Letteralmente. E, proprio come abbiamo visto nella prima stagione, Pablo ha dovuto sotterrarli in luoghi sperduti della Colombia dove qualche contadino (s)fortunato lì ha trovati seppelliti manco fossero una pianta da coltivazione. Ora che Pablo è in fuga quei soldi saranno per lui una risorsa essenziale per poter andare avanti. Sarà interessante vedere in che modo riuscirà a procurarseli senza smuovere troppi occhi indiscreti. Oppure rimarranno sepolti per sempre?

Assisteremo almeno ad un dialogo?

Nel trailer, l’agente Steve Murphy ci spiega quali sono le misure in atto per la caccia a Pablo: 4000 soldati, migliaia di fucili, e tantissimi elicotteri. È ovvio che nel trailer vengono inserite la maggior parte delle scene d’azione, e sembra proprio che ci sarà da divertirsi tra sparatorie, inseguimenti e spargimenti di sangue. Due minuti intensi di gente che muore, roba che esplode e proiettili che volano. Speriamo anche di assistere a qualche dialogo, non sarebbe male mandare avanti un po’ la trama!narcos season two wagner moura sweater

Perché Pablo è fissato coi maglioni?

Capiamo che nel piano di fuga da una prigione non è inclusa una valigia piena di indumenti, ma scappare in una giungla con un maglione come quello potrebbe essere un po’ fuori luogo. Eppure Pablo indossa anche in altre circostanze dei maglioni abbastanza fuori moda anche per quell’epoca, che ci sia tutta una storia che ancora non conosciamo? Sarebbe una gag simpatica farlo morire proprio mentre ne indossa uno, a meno che non siano a prova di proiettile.

In attesa delle recensioni della seconda stagione, non dimenticate di mettere un like alla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornati su tv e cinema.

Comments
To Top