fbpx
Dexter

Dexter: Recensione dell’episodio 8.08 – Are We There Yet?

Papà serial killer e mamma serial killer tornano dalla gita al mare col figliolo serial killer. Hanno fatto un morto di sabbia ma al figliolo non è venuto benissimo, sarà che è un po’ lento e poi nella strada di ritorno a casa un po’ s’annoia. Dovrà fare pipì all’autogrill? Alla sera sembra giusto fermarsi a cena da nonna serial killer, che come tutte le suocere fa domande e commenti inopportuni e cerca di passare le ricette del pasticcio alla nuora, che sopporta stoica, ma il figlio serial killer un po’ s’annoia, poverino, è un po’ tardo, ma ammazza bene, non come papà, ma il ragazzo s’ha da fare. Dexter 808 fPer distrarlo l’allegra famigliola si piazza davanti al pc a guardare l’ultimo film Disney caso di omicidio della vicina di casa del papo papozzo. Al figlio serial killer rimane un po’ però quest’aria da ebete e continua a fare domande sceme, quindi la nonna, visto che mamma e papà devono andare a trombare, lo porta a casa lei e lo ammazza, che s’è un po’ stufata di sto nipote stordito.

Questa è stata forse la parte più divertente di quest’altro insopportabile episodio di Dexter. Almeno, se la devono buttare in vacca, che lo facciano per bene, almeno noi si ride un po’. Che poi, il resto dell’episodio si perde nella solita scrittura scialba, ma con un dubbio di fondo: loro lo sanno? Dexter vede la vicina di casa picchiata, quindi deduce: l’hanno picchiata come l’altra tizia che ha ucciso Zach, quindi è stato lui probabilmente, cosa che dovrebbe farci credere che qualsiasi donna uccisa ma picchiata prima è stata probabilmente uccisa dallo stesso Zach, effettivamente non succede quasi mai che una donna venga picchiata e poi uccisa, è un modus operandi assolutamente originale e chiara firma del serial killer. Alle stesse conclusioni surreali arriva pure Quinn, ma in quel momento gli autori (per bocca di Dexter) gli dicono in pratica “eh, non è che sia l’unica al mondo ad essere stata picchiata e poi uccisa”. Conclusione: sanno cosa stanno scrivendo, sono sadici e ci pigliano per il culo.

Episode 808Passiamo a Debra, in un commento alla scorsa recensione l’avevo definita non più bipolare, ma tripolare ormai. Ora esagera. Ha una personalità multipla tale che ad ogni episodio ti trovi a chiederti, con parole sue, “Who the fuck are you?”. Non la stessa dell’episodio prima o di due episodi fa, di sicuro. Bando alle ciance e all’urlo “anche se confessi non ti crederanno mai” ora ha deciso di arrestare Hannah e coinvolge pure il suo capo, facendogli balenare 250.000 dollari davanti agli occhi (per poi dire, scusa, scherzavo). E per quale motivo? Uccide la gente, deve stare in galera. Ma scherziamo? Dopo quello che ha passato nell’ultima stagione e mezza? Poi arriva li e Hannah le dice “amo tuo fratello, lui ama me”, quindi, ok, scusa, scherzavo. Non riesco veramente più a seguire alcun filo logico in questo personaggio.

Episode 808La nonna serial killer: al secondo episodio (giurin giurello, chiamo a testimonianza se volete) scrissi ad un mio amico in Facebook “eh, ce la vogliono far bere come vittima, ma si vede lontano 10 chilometri che questa è lei una psicopatica serial killer che manovra il brain surger”. Ne sono rimasto convinto fino al quinto episodio, nel quale hanno buttato in vacca qualsiasi cosa con quel ridicolo personaggio e, conscio delle bruttezze a cui ormai ero abituato, ho tirato i remi in barca e pure la serie l’ha fatto. Ce ne siamo belli dimenticati, ma ora, dal nulla, di nuovo a far ripartire la giostra. Decisamente tutto casuale.

Mi resta solo un grandissimo timore: che non vogliano far finire la serie con Dexter e Hannah felici e contenti fuggiti da Miami col piccolo Harrison a fare la famiglia felice in Argentina? Ho il terrore che mi risale la spina dorsale solo al pensiero.

Dexter 808 eIn questo episodio erano anche presenti: Masuka e la figlia pazza; Batista, Jamie e Quinn e il più surreale dialogo a cena della storia (Quinn, mollala, cucinerà bene, tromberà meglio, ma è pazza); il corpo di Cassie e il pesce lesso dell’ex moroso che non riconosce la faccia di uno che ha visto 24 ore prima. Qualche altra comparsa a caso. Harrison che guarda cartoni animati a casa di chiunque e si chiede perché lo inquadrino.

Comments
To Top