fbpx
Recensioni Serie Tv

Glee – 1.06 Vitamin D

E’ importante nelle vita avere degli obiettivi. Ed è ancor più importante cercare di raggiungerli. Ecco cosa ci insegnano i protagonisti di questo sesto episodio di Glee.
Troviamo i nostri ragazzi poco motivati, poco energici durante le prove. Perchè? Semplice, se la credono. Hanno saputo che i loro avversari alle provinciali sono solo due gruppi: uno di sordi e uno di carcerati. Per loro, quindi, sarà una passeggiata. Per smuoverli da questa flaccida borosità, Will decide di improvvisare una gara, la più classica delle classiche: ragazzi contro ragazze. Chi proporrà il miglior mashup potrà decidere con quale numero aprire l’esibizione delle provinciali.

Nel frattempo la cinica (e venerabile) coach delle cheerleader, Sue Sylvester, escogita un diabolico piano per raggiungere il suo obiettivo, ovvero quello di distruggere il Glee club e riottenere i suoi finanziamenti. Dopo aver “eliminato” l’anziana infermiera della scuola (scena cinicamente divertente), costringe Terri, la moglie falsamente incinta di Will, a prendere quel posto, raccontandole della presunta relazione tra Will e l’adorabile Emma. Terri accetta il posto da infermiera e diventa fastidiosamente appiccicata ad un contrariato Will. Come dargli torto! Ora che lavorano nello stesso ambiente, la sera durante la cena non hanno più argomenti di discussione, oltre alle formiche fuori stagione!
Terri, purtroppo, non è un’infermiera e si vede nel momento in cui Finn va da lei per un aiuto. Non riesce a stare sveglio, ha improvvisi attacchi di sonno, forse causati dai tanti impegni/problemi che ha: il Glee club, è il quaterback della squadra di football, la sua ragazza è incinta ed è attratto da due ragazze contemporaneamente (Rachel e Quinn). Il rimedio di Terri? Quello che le ha permesso di essere particolarmente attiva nella sua vita: la pseudoefedrina, un ingrediente nella fabbricazione delle metanfetamine, rinominata per l’occasione “Vitamina D”, facilmente acquistabile in farmacia.

In men che non si dica, mezza scuola fa uno della vitamina, mezza scuola diventa strafatta. Non sono esclusi i ragazzi del club, anzi. La pseudoefedrina stimola i ragazzi nelle loro bellissime esibizioni: i maschi propongono un mashup tra “It’s my life” di Bon Jovi e “Confessions” di Usher; le ragazze un mix di “Halo” di Beyoncé e “Walking On Sunshine” di Katrina and the Waves. Come sempre, in Glee i pezzi musicali sono di ottima fattura, entrambi lo sono stati, anche se ho preferito quello degli uomini (Halo versione ritmata non mi è andata giù!). Chi vince? Al giudice Emma l’ardua sentenza. La stessa Emma che, a fine puntata, decide di sposarsi con Ken Tanaka, perchè non vuole rimanere più da sola. Ma sarà un matrimonio con delle condizioni: mantenere il proprio cognome, non vedersi dopo la scuola, mantenere il matrimonio segreto (non in chiesa e senza invitare persone) e vivere in due diversi punti della città. Una farsa, più che un matrimonio. Una situazione totalmente surreale alla quale gli autori vogliono farci abituare, forse come monito per il futuro!

La situazione cambia totalmente quando si scopre che i ragazzi a scuola fanno uso della vitamina D. Terri viene licenziata e a Will, colpevole di aver favorito un ambiente malsano con la sua ossessione per la vittoria e per la competizione, viene affiancato un co-direttore. Chi? Sue Sylvester.

Ne vedremo delle belle!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio