fbpx

J.J. Abrams finalmente parla del sequel di Star Trek, di M:I 4 e di Fringe

By Fred Topel 25/06/09

Il successo di Star Trek di J.J. Abrams ha nutrito speculazioni riguardo al sequel: includerà un ritorno alle classiche missioni Trek, nonostante la prospettiva della nuova timeline? Parlando con SCI FI Wire mercoledì notte ai Saturn Awards, Abrams ha detto che è eccitato dalla possibilità ma non esclude nemmeno nuove idee.


 

“La cosa grande è che siamo tutti aperti a qualsiasi cosa”, ha detto Abrams. “Credo che il divertimento in cui ci troviamo con Trek è che può e dovrebbe essere totalmente esplorato. Quindi credo che limitarci a sole nuove avventure sarebbe un errore. Ma penso anche che vogliamo prendere vantaggio di questo momento e scoprire allo stesso tempo quale sarebbe la versione più eccitante per il nuovo pubblico”.

Nel frattempo, Abrams ha parlato un po’ della proposta del quarto film di Mission: Impossible. Ogni film è stato un veicolo di un regista per prestare la sua visione personale al franchise: Brian De Palma, John Woo e Abrams hanno diretto film davvero diversi. Il recente annuncio che Abrams stava tornando alla serie lo rende l’unico regista a fare due film. Il suo Mission: Impossibile III è stato quello meglio recensito (nonostante il calo di incassi), ma Abrams ha detto che non ha pianificato di girare il quarto.

“Beh, non c’è ancora nessun regista legato al film”, ha detto Abrams. “Stiamo solo sviluppando un’idea, che credo sia davvero fantastica, quindi stiamo solo iniziando, ma è eccitante. È un’idea divertente ed è sempre un onore lavorare con Tom [Cruise, che è anche produttore]. Produrremmo sicuramente insieme il film, e i dettagli da lì dobbiamo ancora chiarirli.”

Abrams ci ha parlato anche della sua serie tv sci-fi Fringe della FOX, che ritorna per una seconda stagione in autunno. Aspettatevi che lo show si indirizzi verso la scioccante rivelazione del finale di stagione.

(SEGUONO SPOILERS!).

Se c’è un mondo alternativo dove le Torri Gemelle di New York stanno in piedi nel 2009, significa che non c’è stato nessun attacco terroristico l’11 settembre 2001 in quel mondo? O il 9/11 ha solo centrato un obiettivo diverso?

“Dovete guardare per sapere come si spiega”, ha detto Abrams. “Quella è stata una grande decisione per lo show, perché era ovviamente un tipo di scelta potenzialmente delicata. Ma data la nostra storia, dato il mondo di Fringe, credo che sarà molto soddisfacente”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio