fbpx
Life UneXpected

Life UneXpected – 2.03 Criminal Incriminated

Buongiorno Portland! Anche questa settimana siamo sintonizzati sulle onde della famiglia più disfunzionale del pianeta per aggiornarvi sugli ultimi casini di Lux & co.
Per chi si fosse sintonizzato solo in questo momento la puntata della scorsa settimana ci aveva lasciati con i seguenti dubbi:

– Che casini combinerà Baze al suo nuovo lavoro?
– Che casini combinerà Cate al suo nuovo lavoro?
– Che casini continuerà a combinare Lux a scuola?

Il solito, insomma (nuovi lavori a parte).

Il nuovo giorno sembra partire soleggiato e positivo… Cate e Ryan sembrano tornati d’amore e d’accordo e si fanno le coccole a letto, Baze è tanto infervorato dal suo nuovo lavoro che chiama pure Math, Matthew, perchè vuole essere “serio” anche nei dettagli… Mentre Lux prova a leggere un libro, ma decide di abbandonarlo quasi subito.

 

Nel frattempo, Paige ha saccheggiato le scorte di casa, bevuto il vino costoso regalo di nozze per i due neosposini e dorme svaccata sul divano… Cate è decisamente irritata dal casino procurato dalla cognata e non manca di farlo notare al marito che le fa però presente che la di lei sorella è peggio. Come sia mai possibile? Beh, perché Paige non ha fatto sesso con Baze (ahi ahi…).
Cate non se la sente di replicare a questo e decide di avventarsi su del pane fatto in casa, unica riserva cibaria rimasta in cucina.
Mentre i due piccioncini vanno al lavoro, Baze arriva prima a prendere Lux, per parlare con Paige e convincerla a dargli metà dei soldi dei danni, visto che l’assicurazione non ripaga praticamente nulla. E per portare Lux in palestra e convincerla a far parte della squadra di basket che Math sta per allenare. Perché, le ricorda Baze, la scuola non è fatta solo di studio e voti. E i professori amano i campioni.
Peccato che pur mettendosi di impegno il nostro sia in ritardo il primo giorno di lavoro, avendo creduto che l’ufficio aprisse alle 9,30 apertura dei mercati… sì, sull’altra costa però!
Quando cerca di spiegare ad Emma che è stato impegnato con la figlia la donna gli fa presente senza mezzi termini che queste cose devono restare fuori dal lavoro, in special modo con i clienti. Come possono fidarsi di te se tu non sei affidabile, se non dimostri che la tua priorità è il lavoro?

E a proposito di lavoro… Cate pare inquietantemente euforica nel suo ruolo di produttrice. Quando inizia a perdersi le parole e far girare la sedia come una trottola, anche Ryan inizia a capire che c’è qualcosa che non va… il pane! Apparentemente non è solo pane alla banana ma pane… all’erba. In piena crisi, Cate arriva persino a chiamare l’esperto: Baze. Peccato che lui molto simpaticamente le chiuda il telefono in faccia.

Baze porta il caffè ad Emma in tempo per sentire che c’è un “piccolo” problema: ad un torneo di golf di beneficienza organizzato dall’azienda dovevano partecipare due campioni di football per impressionare un cliente e il loro manager si è tolto all’ultimo momento. Baze promette di recuperare due centravanti del Portland che andavano al bar ma non ci riesce… chi più celebrità di Ryan&Kelly? Cate all’inizio è seccata per la precedente telefonata ma pensando al suo dovere di produttrice, accetta.

Nel frattempo Lux si sente una frana agli allenamenti ed è in crisi per il test del giorno successivo. Jones, riapparso dal nulla sui nostri schermi, cerca di tirarla su e le offre una pizza… Lux rifiuta perché dovrebbe studiare ma poi sente alcuni ragazzi parlare di scambiarsi i risultati del test nella stessa pizzeria, e accetta di uscire col ragazzo “da amici” (sul serio?).

Mentre Lux sta uscendo per raggiungere Jones, Cate, dovendo pagare il cibo cinese appena giunto a domicilio si accorge che le mancano 300 dollari dal portafoglio. Lei da la colpa a Paige ma Ryan per difendere la sorella le fa presente che non è l’unica a vivere sotto il loro tetto: se lui chiederà a Paige dei soldi, Cate deve chiedere a Lux.
Dobbiamo dirlo, che la nostra non la prende troppo bene? Se non fosse che ha appena comprato i risultati di un test la sua tirata su come lei sia ancora la ragazzina incasinata forse sarebbe più credibile.

Nel frattempo Baze incontra il principale possibile investitore, mr Jackson (ovvero Dylan Neal, ovvero Doug Witter di Dawson’s Creek che nell’ultimo episodio stava proprio con Jack/Kerr Smith) che pare entusiasto all’idea di incontrare Kelly visto che è un neodivorziato e pure Cate, incuriosito dai vari scandali dell’anno passato. Baze, come richiesto, fa finta di non sapere nulla e di più: accetta di fare il caddy. Che accipicchia sta succedendo al nostro?

Ed eccoci giunti al torneo! Cate ha fatto il voto del silenzio finché Ryan non vedrà la luce su Paige, mentre quest’ultima porta a Baze… 300 dollari. Proprio mentre Cate sta colpendo Kelly con una pallina di golf. L’avrà fatto apposta? Fatto sta che la rossa si ritira dal torneo, e pretende un ordine restrittivo per la nostra Cate. Emma è furibonda e per supplire alla mancanza di una celebrità, Cate deve prendere parte al torneo. Guai in vista?

Intanto a scuola il test è finito. Lux lo scambia con un altro mentre nessuno sta guardando, ma quando Math li ha ritirati tutti annuncia che, sospettando che ci siano degli imbrogli, ha deciso di segnare i fogli che ha consegnato. E infatti quelli di Lux e company mancano di segno. E Jones, molto poco contento, capisce perché la ragazza è voluta uscire con lui.

Sul campo da golf nel frattempo le cose non vanno esattamente bene perché Ryan e Cate non riescono a trattenersi e… litigano furiosamente, costringendo Baze ad intromettersi e dir loro dei soldi, del perché Paige glieli ha dati e quindi praticamente rivelando che loro due hanno fatto sesso.
Come pensate la prenda Ryan?
Appunto.
Peccato che la lite a questo punto non possa affatto passare inosservata… e il cliente decida di chiudere con il torneo.

Ryan caccia Paige di casa, che non la prende certo bene e scarica un bel po’ di astio su Cate facendole presente che a lei Ryan ha dato non una seconda ma una terza, quarta, quinta possibilità…
Baze va a parlare con il cliente e in tutta onestà ammette di lavorare lì da due giorni, che suo padre l’ha aiutato ad avere il lavoro e che lo fa per dimostrare di essere in grado a lui, sé stesso e sua figlia. E che quello che conta è che sarà Emma ad occuparsi di tutto, a coccolare i soldi dell’uomo ventiquattr’ore su ventiquattro (non ne dubitiamo!).

E giusto per finire la giornata bene, convocazione alla scuola di Lux. Durante la solita discussione “colpa tua, no tua”, Lux interrompe i genitori dicendo loro che non possono iscriverla ad un lub o darle delle schede da studiare e aspettarsi che diventi come loro, perché non lo sarà mai.

Ma più tardi a casa Math le fa presente che si sta raccontando palle e che il vero problema è che lei VUOLE essere come loro.

Paige intanto è soccorsa da Baze che le offre la camera che hanno libera. Condizioni? Pagare l’affitto e, ovviamente, non dare fuoco a nulla!
Lux raggiunge il padre e gli chiede di insegnargli a giocare a basket. Baze le dice che non deve farlo per lui ma la ragazza gli risponde che lo vuole fare per sé… e guardate l’espressione sul volto di Baze quando lo dice, perché è davvero impagabile!
Al solito momento sweet tra Ryan e Cate con scuse di Cate che propone di aiutare Paige, seguito da momento al lavoro tra Baze ed Emma. Quest’ultima è chiaramente incapace di
cusarsi, per cui si limita a dirgli che mr Jackson ha accettato di firmare con loro perché l’onestà di Baze è stata rincuorante… cosa che evidentemente ha minato molte convinzioni della nostra Emma che si ritrova costretta ad ammettere che forse forse Baze è più in gamba di quanto pensasse. E che se ha bisogno di un paio d’ore per la “figlia, quella illegittima”, magari ualcosa si può fare; insomma, tutto è bene quel che finisce bene e anche la capa cazzuta sembra iniziare ad ammorbidirsi di fronte al nostro Nate Bazile.

Lux chiede scusa a Jones e il ragazzo le confessa che anche lui è stato poco onesto: avendo saputo della rottura con Bug (ma come? Mistero…) in realtà non vuole essere solo un amico. Che ne pensa lei? Lux dice che potrebbero provare, ma quando poco dopo si reca dal tutor che la scuola le ha affidato assieme alla punizione per aver copiato scopre che è … Eric! (l’avreste mai detto?).

Per concludere col momento-famiglia, Ryan e Baze installano due reti da basket in cortile e si preparano a giocare un due contro due. E prima che inizi la partita, Cate e Ryan gli danno un assegno che copre i 10.000 dollari di debito di Paige per la distruzione del bar. E per mantenere il clima di fratellanza, cos’è meglio di una partita maschi contro femmine? Perché, come dice giustamente Ryan, “così per una volta io e Baze saremo nella stessa squadra”.

In definitiva? Puntata un po’ floscia.
Non ci hanno dato neppure una vera Dawson’s Creek reunion (anche se chi può dirlo? Dylan Neal può sempre tornare), Cate e Ryan iniziano a diventare ripetitivi con il loro amore-litigio-riamore, Lux speriamo inizi davvero a crescere e … Baze per fortuna piano piano sembra progredire. Paige sembra una buona aggiunta al cast (se smette di essere l’ennesima a sostenere “Ryan è tanto buono e tu Cate tanto stronza”) ed Emma continua a sembrare un ottimo personaggio, soprattutto affiancato a Baze, grazie al giusto senso critico sommato ad un’ottima dose di cazzutaggine. Grande Math, che un po’ nei primi due episodi ci era mancato.

Possiamo solo sperare che nelle prossime puntate si focalizzino su questi punti forti e migliorino un po’ il bilanciamento di puntata!

votazione:

Comments
To Top