fbpx
CinemaNews CinemaNews Serie TV

X-Men: Jennifer Lawrence e Hugh Jackman abbandonano la saga

I primi amori non si scordano (quasi) mai. In compenso sono spesso bistrattati e motivo di imbarazzo, nella vita quotidiana come ad Hollywood, specialmente quando, tra i primi lavori nel curriculum di un attore o di un’attrice, oggi famosi ed apprezzati, c’è il nome di una saga Marvel tutt’ora in produzione. Un genere quello comic, così tanto apprezzato al botteghino, quanto poco considerato dagli addetti ai lavori, capace di condizionare, come magistralmente spiegato dal film di Inarritu, Birdman, la stessa carriera di un attore, sia agli occhi dell’Academy, sia a quelli dello spettatore.mystique-x-men1-600x308

Non sappiamo se Jennifer Lawrence e Hugh Jackman siano stati impressionati in maniera così traumatica dal film interpretato da Michael Keaton, ma non hanno comunque voluto correre alcun rischio, confermando la loro uscita dal franchise degli X-Men. La Lawrence e Jackman hanno infatti dichiarato che, rispettivamente, X-Men Apocalypse, in uscita a Maggio 2016 e diretto ancora una volta da Bryan Singer e l’ultimo spin-off della saga di Wolverine, previsto per Marzo 2017, saranno le loro ultime interpretazioni legate all’universo mutante Marvel. Universo marveliano, di cui l’attore australiano aveva fatto parte fin dalla prima pellicola nel 2000 e in cui l’attrice americana era entrata nel 2011, praticamente all’inizio della sua carriera, sostituendo Rebecca Romijn nel ruolo della mutaforme Mystica, dopo la prima trilogia sul grande schermo dedicata agli X-Men, terminata nel 2006.

Dal 2011 ad oggi, la carriera di Jennifer Lawrence è stata caratterizzata da numerosi successi, culminati nel 2013 con la vittoria del premio Oscar come miglior attrice per Il Lato Positivo e nel 2014 con la nomination per American Hustle. Tra il 2015 e il 2016, oltre al capitolo finale di Hunger Games e della seconda trilogia degli X-Men, vedremo la Lawrence interpretare il film Joy, di nuovo a fianco di Bradley Cooper e l’adattamento cinematografico diretto da Steven Spielberg, sulla vita della fotoreporter Lynsey Addario.

Anche Hugh Jackman dopo il tanto apprezzato Wolverine (personaggio che comunque non vedremo in X-Men Apocalypse), ha interpretato negli ultimi anni  ruoli centrali in film sempre più importanti, tra cui Australia e il musical Les Misérables, continuando parallelamente anche l’impegno a teatro.Il 2015 sarà un anno molto attivo per l’attore australiano, presto nelle sale prima con Humandroid dal 9 Aprile e poi con Pan a Luglio, anche se purtroppo dovremo accontentarci di vederlo senza i suoi artigli di adamantio, sperando entro il 2017, che qualcosa o qualcuno possa fargli cambiare idea.

 

Daniele Barberio

Laureato in Comunicazione e laureando in Televisione e Cinema, ha una grande passione per la serialità internazionale, il cinema e la letteratura cinematografica. Particolarmente sensibile alla piaga delle mensole imbarcate, collabora in segreto con IKEA, progettando e collaudando librerie sempre più grandi e resistenti.

Articoli correlati

Back to top button