fbpx
Celebrità

Women’s March 2017: Tutte le celebrità che hanno partecipato alle proteste

women's march

E’ passato solo un giorno dall’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca e già l’America è in tivolta. Il 21 gennaio più di un milione di donne sono scese nelle strade delle principali città americane. Perchè? Per protestare contro un uomo sessista, spesso irrispettoso, sia verso le donne che i disabili. Un bel cambiamento rispetto al presidente Barak Obama, è evidente, che in questi anni – al di là delle sue linee politiche – si è sempre distinto con la sua famiglia per eleganza e modi quanto mai corretti.

Le Women’s March non si sono tenute soltanto negli USA, di cui la principale è stata proprio quella di Washington DC. Più di 100 paesi – inclusa l’Italia – hanno visto le donne scendere in piazza ed esprimere il proprio disappunto. In Italia ci sono state ben tre manifestazioni in supporto alla Women’s March. In America le donne hanno manifestato il proprio disappunto da Washington DC a Miami, da Oakland a Seattle, da Chicago a St. Louis.

Women’s March: (Quasi) tutta Hollywood in marcia contro Trump

Chi ha alzato in alto i cartelloni contro le ingiustizie? Praticamente mezza Hollywood. Molte stelle avevano già dimostrato, nei giorni passati, di non essere d’accordo con la politica e i comportamenti del neo-eletto presidente Trump. Prima fra tutti Katy Perry, che era stata un’accesa sostenitrice di Hillary Clinton durante la sua campagna presidenziale. Nessuno, tuttavia, poteva immaginare una tale affluenza di celebrità alle manifestazioni contro Trump. Attori e attrici, di film e serie tv, non hanno mancato di condividere con i loro fan il loro supporto alle Women’s March.

Sono scesi in piazza i cast di The Flash e di Orange is the New Black. C’erano Aja Naomi King, Jack Falahee e Alfie Enoch di How to get away with Murder. Blake Lively era lì, proprio come Emma Watson, Jessica Chastain e Helen Mirren. Non sono mancati neppure James Franco, Josh Hutcherson e Jake Gyllenhaal con la sorella Maggie. In prima linea anche le cantanti Cher, Katy Perry e Miley Cyrus.

Non sono mancati neppure Jeremy Allen White (Shameless) e Dakota Johnson (Cinquanta Sfumature di Grigio). Ha alzato in alto un proprio meme anche Ian McKellen – che ha praticamente vinto tutto. La vincitrice del Golden Globe Gina Rodriguez (Jane the Virgin) ha sfilato senza reggiseno; Julia Roberts e Kristin Ritter (Marvel’s Jessica Jones) hanno indossato il cappellino rosa, simbolo della protesta. Nemmeno il Dottore è mancato, dato che Peter Capaldi è stato immortalato in compagnia di diversi fan durante la protesta.

Amy Schumer, Natalie Portman e Scarlett Johanson hanno detto la loro durante la manifestazione, parlando a delle folle numerose. Non sono mancati neppure Mandy Moore, Chrissy Teigen e il marito John Legend. Insomma, non è macato praticamente nessuno. Tutti volevano esprimere la propria opinoine. Tutti volevano dimostrare di tenere al proprio futuro e al futuro dei propri figli. Ecco la gallery di tutte le celebrity che hanno partecipato alle manifestazioni americane.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Comments
To Top