fbpx
Recensioni Serie Tv

White Collar: Recensione dell’episodio 5.03- One last Stakeout

In onda il 31 ottobre, questo episodio ci ha regalato molti ‘scherzetti’ in pieno stile Halloween, mentre i dolcetti li avranno mangiati, probabilmente, gli autori per festeggiare l’ottimo lavoro svolto nella scrittura di ‘One last stakeout’ che non solo ha regalato diversi colpi di scena, ma ha introdotto lo scoppio di possibili terremoti emotivi che Neal e Peter dovranno affrontare.

L’episodio si apre con l’annuncio di Peter della scarcerazione di Hagen, ‘L’olandese’ grazie al danneggiamento di importanti prove. Peter non sembra essere, però, molto preoccupato confidando nella bravura del suo team e nel fatto che Hagen commetterà degli errori. Quello che Peter non sa è che dietro la scarcerazione di Hagen c’è proprio Neal e che questa volta non sarà così facile mettere dentro Hagen, perché il responsabile dei suoi recenti colpi è sempre Neal. Come lo stesso ‘Olandese’ ha detto a Caffrey: “Io non mi sporcherò le mani, perché lo farai tu al posto mio”.

Nelle quattro stagioni precedenti, Neal ci ha abituati a vederlo prendere rischi continuamente, percorrendo la pericolosa linea chepreview_595_slogo separa la sua vecchia vita e la sua nuova, legale, vita da consulente dell’FBI. In questa quinta stagione, però, ha pericolosamente attraversato quella linea, se pur con buone intenzioni. Spinto dal senso di colpa per essere stato in parte, attraverso suo padre, la causa dell’incarcerazione di Peter, decide di attraversare il confine mettendo a rischio tutto ciò che si è conquistato in questi anni. E’ come imprigionato: da un lato a Hagen che lo ricatta, dall’altro deve tenere Peter all’oscuro perché se Peter venisse a conoscenza di tutto questo potrebbe sfaldarsi completamente la cosa che in questo momento è più importante per Neal: la loro amicizia. Ma quanto può durare? Per quanto tempo riuscirà a tenere tutti all’oscuro? E’ pronto a rischiare di tornare in prigione, senza la possibilità di ottenere un’altra possibilità, per evitare che sia Peter a tornarci?

Una cosa è certa: Neal sta rischiando e sta rischiando grosso. Già in questo episodio è messo di fronte al dover affrontare delle conseguenza molto più grandi di quelle che si è ritrovato di fronte in questi anni. Nel portare a termine l’ennesima richiesta di Hagen, cioè rubare un capitolo di un antichissimo manoscritto, ne paga le conseguenze. Quella che potrebbe essere una nuova fiamma di Neal, preview (6)_595_slogoRebecca, che impiegata nel museo nel quale il manoscritto era conservato, perde il lavoro e potrebbe vedere la propria carriera rovinata per sempre. La conseguenza peggiore, però, è sicuramente legata al colpo di scena finale, ossia la morte del nuovo ‘tutore’ di Neal, Siegel che aveva scoperto, quantomeno, l’esistenza di contatti tra Caffrey e l’Olandese.

La morte di Siegel arriva proprio nell’episodio in cui avevamo conosciuto di più un personaggio che sembrava essere proprio una brava persona: ricco di famiglia, aveva denunciato i suoi stessi parenti truffatori, in nome della legge. Anche il suo rapporto con Neal sembrava si stesse sviluppando nella giusta direzione, anche se, come è parso evidente, Caffrey non aveva ancora la sua fiducia. Ma chi lo ha ucciso? Hagen? Mozzy che dopo aver lasciato l’incontro con l’Olandese potrebbe averlo visto ed essendo ricercato avrebbe pensato bene di liberarsene? O l’omicidio di Siegel potrebbe non aver nulla a che fare con Neal e Mozzy, e rientrare nel rapporto complicato con la sua famiglia di delinquenti?

In ogni caso, con molta probabilità, nel prossimo episodio rivedremo Neal e Peter lavorare insieme per risolvere il caso dell’omicidiopreview (7)_595_slogo di Siegel, per la gioia di Peter che, in questo episodio, è stato fortemente combattuto tra l’ambizione nel guidare la sezione White Collar e la nostalgia per il lavoro sul campo, e soprattutto per il lavoro con Neal, che aveva reso, sicuramente, il tutto più divertente ed eccitante, grazie all’innesto del tocco del ‘criminale’ in ogni caso che si ritrovavano ad affrontare. La sua nostalgia ha quasi rovinato i piani a Neal. Peter è alla ricerca di un ultimo appostamento, Neal deve rubare il manoscritto, ma le battute che si scambiano sono probabilmente le più significative di questa stagione: mentre Peter sottolinea come le cose stiano cambiando per tutti, Neal gli fa notare come per lui le cose non cambiano mai, lui è sempre il criminale con la cavigliera e che se davvero vuole guidare la sezione White Collar deve accettare il cambiamento e stare lontano dall’azione. Quanto c’è di sincero in questo e quanto è solo un modo per liberarsi di Peter in quel momento?

Un episodio molto interessante, che ha rappresentato sicuramente un punto di svolta di questa stagione, dando alla serie un volto nuovo, con una maggiore attenzione ai personaggi. Questo dimostra anche la capacità di trasformarsi, di dare sempre qualcosa di nuovo, mantenendo ben saldi, però, gli elementi che hanno reso questa serie una serie di successo.

5.03- One Last Stakeout

Sorprendente!

Valutazione Globale

User Rating: 4.95 ( 1 votes)

Bibiana

"Shakespeare once wrote that life is about a dream, and that's exactly how i live my life. From one dream to the next."

Articoli correlati

Back to top button