fbpx
Recensioni Serie Tv

White Collar: Recensione dell’episodio 4.14 – Shoot the Moon

La mia prima recensione di White Collar non poteva capitare meglio: infatti è una delle puntate che più mi è piaciuta per le dinamiche dei protagonisti, ma soprattutto per il ritorno di uno dei mie beniamini: Satchmo, l’adorabile labrador di Peter ed Elizabeth.

Puntata che inizia in media res per quanto riguarda il rapporto tra Neal e Sara; era da qualche puntata che non vedevamo i due insieme e quello che veniamo a sapere è che in questo momento della storia i due sono “Amis-amants”, la maniera francese per dire friends with benefits; White Collar 414dcome al solito in francese sound better! Sara deve presenziare ad una serata in cui la sua società assicura il profumo di Maria Antonietta, ma sfortunatamente il profumo viene rubato dai novelli Bonnie and Clyde, che non si limitano solo alla boccetta ma nella fuga rapiscono anche Peter ed Elizabeth.

I coniugi Burke avevano programmato di andare a fare un weekend romantico, una sorta di fuga da tutto e tutti, senza contatti con il mondo esterno, con la volontà di non essere disturbati se non in caso di morti o sciagure, e per questo motivo l’FBI scoprirà con molto calma che i due sono stati rapiti.

La puntata ci da la possibilità di vedere l’affiatamento dei Burke che, anche in un momento di tensione come un rapimento, ci regalano dei simpatici siparietti, come quando Elizabeth cucina insieme al giovane moderno Bonnie. Elizabeth, come è prevedibile, si prenderà a cuore la loro situazione, infatti cercherà, a fine della puntata, di evitare il peggio.

Non entro nel merito di giudicare la coppia dei giovani Bonnie and Clyde, la versione di una coppia non adatta ai diabetici: ogni giorno si scrivono lettere d’amore, lui ruba per lei prima un anello di Marylin, poi la boccetta di profumo e infine cerca di rubare un pezzo di luna; va anche detto che la giovane donna lavorava nel campo dei romanzi rosa, e questo spiega un po’ tutto.

White Collar 414eIl bello della puntata è proprio vedere la dinamica delle coppie in azione specialmente i Burke. A fine episodio i due si chiariscono ed Elizabeth ammette a Peter di aver obbligato Neal a mentirgli e noi scopriamo, con immenso piacere, che Peter stava dando una mano a Neal, senza dirglielo. Infatti grazie al fatto che Neal deve andare a prendere Satchmo per fargli da babysitter, il nostro ladro preferito scopre dei documenti importati che potrebbero aiutarlo a trovare la scatola con le prove che servono a scagionare suo padre. È bello vedere come tutti i pezzi vadano al loro posto; onestamente, avevo molto paura che altri segreti tra Neal e Peter potessero rovinare i loro rapporti, invece, Peter stesso ammette che tra loro ci saranno sempre segreti e sembra dirlo sul serio senza tristezza.

White Collar 414aSara a fine puntata quasi sicuramente andrà a lavorare a Londra per la sua società ed un po mi spiace, la coppia Sara-Neal mi era sempre piaciuta e vedevo bene insieme Matt Bomer e Hilarie Burton; speriamo che Sara ogni tanto torni a New York o magari ci siano puntate londinesi.

Serena

sin dalla tenera età davo già idea di quello che sarei diventata da grande: una divoratrice di "storie" e di sapere ed il mio peggiore nemico era la noia! Adoravo e adoro tutte le "storie", e ogni modo in cui potevano essere raccontate dai cartoni alle serie televisive, dai libri fino ai film, ad un opera d'arte.

Articoli correlati

Back to top button