fbpx
Recensioni

Westworld: Recensione dell’episodio 1.07 – Trompe L’Oeil

westworld trompe L'Oeil

Ogni series addicted ha un numero minimo e un numero massimo di episodi che gli dicono se una serie gli piace o no. Personalmente la mia finestra di Binge Watching è dai 3 ai 5 episodi. Il mio limite massimo è 8, ma diciamo che 5 è già buono per capire se le premesse che mi avevano attirato sono state mantenute, o se hanno preso una strada che non mi piace proprio.

Westworld riceve sentimenti diversi, da coloro che lo definisco noioso a coloro che lo giudicano la Migliore Serie TV del 2016. Bene, io faccio parte di quelli che “sì, mi piace ma non tutto è perfetto”.

Trompe L’Oeil

Trompe L’Oeil è emblematico di tutti i punti di forza e di debolezza di questa serie.

La puntata si sviluppa quasi tutta nella parte creatori di Westworld, non nel parco. Piccola eccezione per Dolores e William, che finalmente consumano il loro amore. Certo, se pensiamo che lui ha una fidanzata e ha capito solo ora di esser un uomo con gli attributi, vorrei ricordare a Dolores che ha un ragazzo che sta tentando il tutto per tutto per (teoricamente) salvarla dal villain di turno. Va bene, lo so che si sta risvegliando la sua coscienza nascosta da Arnold e che l’host non segue più i dettami della narrazione, ma povero Teddy!

westworld trompe L'Oeil

Come dicevo, l’episodio si sviluppa quasi tutta sulla torre dei Boss. Incontriamo la nuova direttrice esecutiva del Consiglio, Charlotte Hale. Si presenta al suo meglio e ha un piano ben preciso in mente: acquisire tutti i dati di Westworld che Ford tiene segreti. Per farlo si allea con Theresa e mettono su un siparietto ridicolo, in cui accusano il buon Bernard di tutto quello che non va con l’aggiornamento delle attrazioni.

Da questo momento nascono i Pro e i Contro della puntata.

Partiamo dai Contro: perché i due chirurghi non spengono Maeve o non le cancellano la memoria o non denunciano la cosa? Va bene che vi minaccia di morte, ma il tablet che avete in mano per renderla una super intelligenza serve anche per spegnerla. Certo Maeve è sempre una badass e quando spiega che vuole evadere, convince tutti proprio grazie alla sua natura di plastica. “Sono morta centinaia di volte, in questo sono brava, voi potete dire lo stesso?”

Il Pro lo conosciamo, lo sentivamo, ce lo aspettavamo ed è arrivato con un bel momento WTF.

Bernard prende Theresa e la porta nel laboratorio segreto di Ford. Sta costruendo delle attrazioni tutte sue. La donna sfoglia i progetti e ci trova proprio il suo ex amante. Chiede spiegazioni, ma lui non riesce a vedere niente di strano sul foglio, proprio come l’attrazione all’inizio della puntata.

Il tuo cervello elabora il seguente pensiero: nella puntata precedente l’attrazione del bambino non si è fermata davanti a lui, lo abbiamo visto dare ordini, ma ha mai realmente interagito con loro in Westworld?

Bernard è un’attrazione infiltrata da 8 anni, che ha fatto un buon lavoro. Ti aspettavi che uno di loro non fosse reale  e l’idea che fosse Bernand me l’aveva suggerita Caterina, quando mi aveva rivelato le sue teorie, facendomi notare che Bernard Lowe è un anagramma di Arnold Weber.

Bernard ha un momento di lucidità e capisce di essere lui stesso un host. Arriva Ford e parte lo spiegone in cui il succo potrebbe essere così riassunto: “Col cavolo che mi faccio fregare da voi”. E alla fine non si fa problemi a lasciare che Bernard si occupi di Theresa.

Ultima domanda ma di fondamentale importanza rimane: Dov’è Elsie?

Nuovi eccitanti futuri si aprono davanti a questa puntata, che ha alti e bassi ma non diminuisce la qualità della serie, chiudendo con un momento rivelazione ben costruito.

VOTO: 4/5

Per restare sempre aggiornati su Westworld con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per Westworld Italia. E non dimenticate di mettere un like alla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornati su tv e cinema.

Comments
To Top