News Serie TV

Weekly TV Rating: Wicked City, record e cancellazione, ma tante botte e qualche rinnovo questa settimana

A volte ci sono quelle curiosità statistiche, tipo quale è stato il rating più basso, quale il peggior flop, e ora a queste domande abbiamo una risposta: Wicked City. Questa settimana il programma ABC ha registrato un rating di 0,4 al suo terzo episodio, dato più basso per uno dei “Big 4” (ABC, CBS, FOX, NBC) da quando le rilevazioni esistono. Almeno per qualcosa passera alla storia Wicked City. Anche per il fatto che, nonostante la settimana scorsa avessimo notato come la tv USA non stia più cancellando show in corso, ma al limite riducendo l’ordine degli episodi, per tutti i motivi che abbiamo già discusso, quando si arriva a toccare un fondo tale che anche le repliche di un qualsiasi altro programma farebbero meglio, allora evidentemente salta tutto. E abbiamo il primo e, forse, unico show cancellato con episodi ancora nel cassetto.

Tutta colpa di Wicked City? Direi proprio di no. La tv sta prendendo sberle in generale, ogni anno più forti e con rare eccezioni i rating dei programmi si erodono anno per anno. Quando ho iniziato a scrivere questa rubrica, anni fa, uno show che scendeva sotto il 2 di rating era formalmente a rischio di cancellazione anticipata nei Big 4. Applicando la stessa logica oggi rimarrebbero una decina di serie in onda. Le cause le sappiamo tutti: proliferazione di offerta sui canali via cavo, streaming e download, a cui si sono andati ad aggiungere negli ultimi anni anche le piattaforme web, come Netflix, Amazon, Hulu che sfornano sempre più show e sempre di miglior livello. quando la diffusione delle smart tv sarà completa, la tv tradizionale avrà dei grossissimi problemi. Causa o conseguenza, ormai difficile identificarlo, la tv generalista sta perdendo qualità ed anche la creatività sta sparendo, tanto che ormai si vedono solo fotocopie di altri show di altri canali, di altre nazioni o del passato, pure prossimo.

In questo clima generale vediamo degli show “prenderle” già da settimane (Criminal Minds, il calo di ShondaLand) e altri che nel tempo continuano a perdere tanto: crolli per Supergirl, Muppets sempre più giù, novità che in genere sono quasi tutte pessime come rating, Elementary invisibile e via così. Anche nel via cavo non va meglio. The Walking Dead è fuori concorso, ma tolto quello, American Horror Story quest’anno sta facendo numeri sempre peggiori (e comunque è stato chiaramente rinnovato, visto che, pur peggiorati di molto, sono sempre numeri buoni) e degli show in onda in autunno non se ne vede uno che arrivi allo 0,5 di rating, qualità o no.

Qualche buona notizia in questa carneficina: il brand Chicago (Fire e P.D. per ora) vengono rinnovati tanto quanto Blindspot, unica novità degna di nome come rating (ma perché ha The Voice prima, chiaramente).

Ma andiamo a vedere i dati, come al solito, canale per canale:

ABC

modernfamily

I top della settimana:
The Middle 2,0 (=)
The Goldbergs 2,1 (-0,1)
Modern Family 2,7 (=)
Grey’s Anatomy 2,2 (-0,1)
Scandal 2,2 (=)
How to get Away with Murder 1,9 (=)
Last Man Standing 1,3 (+0,1)
Dr. Ken 1,2 (=)

In mezzo al guado:
Once Upon a Time 1,6 (+0,1)
Quantico 1,3 (+0,1)
The Muppets 1,2 (-0,2)
Fresh off the boat 1,3 (-0,3)
Agents of SHIELD 1,3 (-0,1)
Black-ish 1,8 (-0,1)

I flop:
Blood & Oil 0,8 (=)
Castle 1,0 (-0,1)
Nashville 1,0 (-0,1)
Wicked City 0,4 (-0,3) CANCELLATO

Che succede in ABC?
Per il terzo anno consecutivo ABC vince la palma della prima a cancellare uno show (Lucky 7 e Manhattan Love Story i due precedenti), il poco fortunato Wicked City. Ma non va meglio il resto. I Muppets si trascinano il martedì in baracca, Quantico dopo un buono start la domenica è diventato più fiacco come rating, Shonda naviga nella mediocrità. Certo,  il Live+7 aiuta moltissimo e dimostra che molti show hanno un pubblico “potenziale” che però non segue “live” gli show: è una consolazione, abbastanza magra, ma almeno una consolazione.

CBS

TBBT

I top:
Scorpion 1,8 (-0,1)
NCIS 2,3 (=)
NCIS New Orleans 1,7 (-0,2)
The Big Bang Theory 3,7 (=)
Life in pieces 1,8 (-0,1)

In mezzo al guado:
Madam Secretary 1,3 (+0,2)
Supergirl 1,7 (-0,5)
Limitless 1,5 (=)
Criminal Minds 1,6 (+0,1)
Mom 1,5 (=)
2 Broke Girls 1,6
Blue Bloods 1,2 (=)

I flop:
The Good Wife 1,1 (+0,2)
CSI Cyber 0,8 (+0,1)
NCIS LA 1,3 (=)
Code Black 1,2 (=)
Elementary 0,8  (-0,3)
Hawaii Five-O 1,1 (=)

Che succede in CBS?
1,4 punti di rating persi in due episodi, su 3,1 del pilot. Tantissimo, se Supergirl andasse avanti così sparirebbe in poco tempo. Chiaramente il calo rallenterà, ma quando? vicino al 1,5 o all’1? In mezzo ci sta tutta la differenza tra possibile rinnovo e cancellazione sicura, ma lo spazio di manovra inizia a scarseggiare. Quello che sembra probabile è che l’esperimento lunedì senza comedy potrebbe essere già abbandonato a breve. Non che le comedy se la passino bene: TBBT a parte, Life in Pieces è mediocre, Mom va male e il ritorno anticipato di 2 broke girls per salvare la baracca non la salva affatto anzi la premiere è un mezzo flop. Se poi completiamo la serata con Elementary che al secondo episodio ha già segnata la cancellazione in fronte, abbiamo il quadro completo.

Cosa si difende? Diciamo che 2 NCIS su 3 se la cavano discretamente, TBBT è una garanzia e Blue Bloods e Madam Secretary si difendono con le unghie. Il resto boccheggia.

CW

the-flash-tv-series

I top:
The Flash 1,5 (=)
Arrow 0,9 (-0,2)

In mezzo al guado:
iZombie 0,6 (=)
Supernatural 0,7 (+0,1)
Reign 0,4 (+0,1)

I flop:
Crazy Ex Girlfriend 0,3 (=)
Jane the virgin 0,4 (=)
The Vampire Diaries 0,6 (=)
The Originals 0,4 (=)

Che succede in CW?
The Flash solito successo confermato anche questa settimana, Arrow continua a viaggiare intorno all’1 di rating, il resto più o meno tutto uguale, sia per chi va bene che per chi va male, con un eccezzione: Reign, con un picco di 0,4 al venerdì fa segnare quello che per la CW non è affatto un brutto dato. Già la syndication aiutava il rinnovo, se in più tira fuori buone prestazioni, i dubbi restano pochi.

Fox

Empire

I top:
Gotham 1,5 (-0,1)
Rosewood 1,4 (-0,1)
Empire 4,2 (-0,4)

In mezzo al guado:
Brooklyn Nine-Nine 1,2(-0,8)
Last Man on Earth 1,0 (-0,5)
Granfathered 1,0 (=)
Bones 1,1 (=)

I flop:
Minority Report (in pausa)
The Grinder 0.8 (=)
Scream Queens 0,9 (-0,1)
Sleepy Hollow 0,9 (=)

Che succede in FOX?
La domenica in Fox è sempre ballerina, gli show hanno picchi e crolli, quest’anno sono più i crolli, tanto che ormai, Empire a parte, il programma che va meglio in Fox è di nuovo Gotham, il che fa un po’ ridere, dato che verso la fine dell’anno scorso era diventato un po’ un problema, mentre ora, con gli stessi numeri, è un ancora di salvezza nel mare della mediocrità dei rating Fox.

Nota di pre-cancellazione: Sleepy Hollow dopo la pausa natalizia (allungata) andrà al venerdì, che è un po’ l’anticamera dei titoli di coda.

NBC

2015-0817-Blindspot-AboutImage-1920x1080-KO

I top:
Blindspot 2,2 (=)
Chicago Fire 2,0 (+0,2)
Law & Order SVU 2,0 (+1,5)

In mezzo al guado:
Chicago P.D. 1,6 (+0,2)
The Blacklist 1,5 (+0,1)

I flop:
The Misteries of Laura (in pausa)
Heroes Reborn 1,1 (-0,2)
The Player 0,7 (=)
Undateable 0,6 (-0,1)
Truth to be told 0,6 (-0,1)
Grimm 0,9 (-0,1)

Che succede in NBC?
Rinnovate 3 delle 5 serie che torneranno senza dubbio l’anno prossimo, all’appello mancano The Blacklist e Law & Order SVU, ma arriveranno anche loro, prima o poi. Come sono evidenti le cancellazioni, prima o poi, di The Player, Undeatable, Truth e temo anche Grimm.. gli altri 2 show se la possono ancora giocare, per carenza di alternative.

Eye on Cable

The-Walking-Dead-Season-5-Comic-Con

The Walking Dead con due episodi consecutivi non amatissimi scende un po’ a 6,2, ma è questione di lana caprina. Le dinamiche di TWD le possiamo capire pù sul lungo periodo e qui, pur con lievi cali, la situazione è di successo costante e invariato. Scende ancora American Horror Story Hotel, fino ad un poco lusinghiero (per la sua storia) 1,4 ma sufficiente ad uno scontato rinnovo.

Sul resto del via cavo, pochissime novità, con nessuno show che tocchi nemmeno un modesto 0,5. Per gli show di qualità i rating restano stabili con Homeland (0,4), The Leftovers (0,3) e The Affair (0,3), con lieve calo di Fargo (0,3). Speranze di rinnovo, come sempre, legate a premi e reputazione dei canali.

Esordio in settimana per Flesh and Bone con un modesto 0,1 su Starz, uguale allo 0,1 di Ash vs. Evil Dead. Il secondo è già rinnovato, mentre la prima è considerata miniserie, quindi presumo chiuda. Oltretutto Starz ha già rilasciato l’intera serie online, quindi diventa superfluo il passaggio tv.

The Knick sparisce a 0,o e qualcosa quindi probabilmente ci lascerà, come con gli stessi numeri farà la stessa fine Manhattan. Satisfaction (0,2) e Legends (0,1) su USA e TNT stanno dimostrando che la loro fine è vicina.

Ultimi dati di settimana Haven (0,2), Bastard Executioner (0,3), Z Nation (0,3),  The League (0,2) e You’re the worst (0,1). Le previsioni su questi show date dai colori.

Legenda: in rosso le serie a rischio cancellazione anticipata o a fine stagione (o all’ultima stagione), in verde le serie probabilmente rinnovate, in arancione le serie in bilico, in blu le serie già rinnovate. I dati del venerdì e sabato della cable tv si riferiscono alla settimana precedente.

Spiegazioni tecniche – come leggere i dati: Cosa sono i rating? quelli che esponiamo qui sono semplicemente la percentuale di pubblico americana tra i 18/49 anni che guarda un determinato show, ossia la percentuale di persone nella fascia di età che spende e che interessa ai pubblicitari che sono quelli che danno alle tv i soldi per fare gli show. Certo, non sempre questo è il dato più importante: ci sono canali che puntano ad altre fasce d’età (CW, ABC Family) o sono non supportati da pubblicità (Showtime, HBO) ma vivono sugli abbonamenti. Per non complicarci troppo la vita, comunque ci limitiamo a questo dato indicativo.
Il Live+7. Di cosa stiamo parlando? Con la visione in “diretta” delle serie sempre più asfittica, da qualche tempo ha preso sempre più importanza il dato relativo alla visione degli show nelle repliche e nella visione differita e registrata (DVR) perché comunque continua a mantenere al suo interno la pubblicità e può essere un aiuto per capire se uno show ha potenziale o meno. Certo, non ha ancora l’importanza del dato della prima messa in onda, ma può aiutare a decidere per gli show in bilico.

Fonti: Tvbythenumber, Thefutoncritic, EN Wik

Comments
To Top