fbpx
Recensioni Serie Tv

Under The Dome: recensione episodio 1.10 – Let the Games Begin

Questa è la storia d’amore tra un bruco e un ovetto kinder rimasti intrappolati sotto una cupola dalla provenienza alquanto dubbia. La nostra storia comincia quando i due protagonisti si incontrano per la prima volta, nel decimo episodio della serie Under the Dome, e sono talmente fortunati che al loro amore fa da cornice il miglior episodio della stagione. Bruchetto e Ovetto infatti erano ormai insieme dal primo episodio, ma un po’ per la lentezza dei protagonisti, un po’ per quella degli sceneggiatori, il loro amore può sbocciare solo dopo 10 episodi abbastanza inutili.

103465_d1294bI nostri Romeo e Giulietta guardano esterrefatti quello che succede loro attorno, per prima cosa, si stupiscono molto dei primi contatti umani, mai avrebbero detto infatti che i prescelti della cupola sarebbero stati, una ragazzina con la fronte enorme e seri problemi di socializzazione, un ragazzo piccolo genio della trigonometria, la donna con dall’urlo sfonda orecchie ed infine il Norman Bates dei poveri, decorato con la divisa da sceriffo da chissà quale mente geniale. Ma Bruchetto riflettendoci ha capito che forse tra tutti gli abitanti di Chester’s Mill, i quattro dell’apocalisse sono i meno peggio.

Ovetto e Bruchetto volevano conoscere nuove persone, e subito erano rimasti molto colpiti dalla mamma di Max, una pensionata tanto cazzuta quanto idiota, anche i nostri due innamorati avrebbero capito che se minacci Big Jim e poi cadi nelle acque di un lago, non aspettarti un salvagente a forma di cuore.

Ai due protagonisti non resta,quindi, che approfondire i rapporti con gli altri abitanti in quanto tutti i nuovi arrivati vengono uccisi dal ken “rivenditorediautousate” nonché consigliere comunale; non vedono di buon occhio Dodee, tanto da cancellarle la memoria, e ancora meno apprezzano Max, la milf scomparsa per 9 episodi. Ovetto infatti proprio non sopporta chi 103465_d0514bsfrutta le persone facendo scommettere gli ultimi generi alimentari al Figth Club della cupola, perché va bene essere polli ma farsi spennare così facilmente no! Ora, il vostro narratore vorrebbe togliere un po’ di spazio a questa bellissima storia d’amore per parlare di questo nuovo personaggio, inserito a poco tempo dalla fine di questa stagione. Che bisogno c’era di inserire un nuovo villain adesso? Inoltre, a parte la giustificazione terribile dell’essere stata 8 giorni senza nessuna necessità o bisogno di aiuto o la minima curiosità per il mondo esterno, sono accadute molti avvenimenti a Chester’s Mill e lei vuole farci credere che è rimasta indifferente ad ogni cosa? Comunque a parte queste incongruenze, il suo personaggio è ben delineato, cattivo, sexy e senza scrupoli, senza farsi mancare l’aspetto sentimentale più interiore dato dai suoi sentimenti per Barbie. Insomma, chi scrive è contento che il vero cattivo di Under The Dome non sia il solito politico corrotto ma una donna con gli attributi doppi.

Tornando alla passione di Bruchetto e Ovetto, il loro amore deve confrontarsi con un’altra storia così travolgente che in confronto Jack e Rose sul Titanic sono solo amici, stiamo parlando della rossa Julia e dell biondo Barbie, inizialmente Bruchetto era un po’ geloso della loro relazione, baci sotto la pioggia, coccole sul divano, ostetricia insieme, insomma tutte cose che con Ovetto non aveva potuto fare, ma, dopo il decimo episodio, non solo la sua invidia è scomparsa, ma in entrambi è comparso un sentimento di sdegno e ribrezzo tale dal costringere Bruchetto ad imbozzolarsi. Perfino un baco verde e un uovo nero hanno trovato inverosimile la reazione di Julia, e qui è il narratore che prendi di nuovo la parola: scoprire che l’uomo misterioso con cui sei andata a letto, che abita abusivamente in casa tua e che ti ha mentito sulla sparizione di tuo marito è il colui che in verità lo ha ucciso, dovrebbe causare una reazione almeno temporanea di rabbia,dolore, frustrazione, o una cosa simile, ma, invece, la giornalista del secolo si limita a chiedere: “niente più bugie”. Mah? Allora esplode l’indignazione, sia in chi guarda, sia nei nostri innamorati che per ripicca fanno vedere le stelle rosa a i quattro cavalieri.

103465_d0044bCosì si conclude la nostra storia d’amore, per ora, e chi scrive non vede l’ora di sapere che futuro ci sarà per Ovetto e Bruchetto.

Dopo ben 9 episodi, Under the Dome da ai suoi fan un motivo per guardare l’episodio successivo e crea un’aspettativa che prescinde dalla cupola; finalmente interessa e costruisce un episodio dalla trama autoconclusiva, lineare e che in parte sta in piedi, pur continuando ad avere alcune lacune e buchi narrativi. Pensare che ci sono voluti un ovino e un bruco…

Good Luck!

1.10 - Let the Games Begin

Alleluja!

Valutazione Globale

User Rating: 3.59 ( 2 votes)

La_Seria_

Studentessa universitaria, persa nella sua Firenze,sfoga lo stress da esame nello streaming selvaggio, adora le serie crime e fantasy lasciandosi trasportare a tratti dai teen drama. Cerca ancora di capire perchè le piace la pioggia incessante

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio