fbpx
News

Twin Peaks: quali risposte vorremmo dalla nuova stagione

Siamo all’ultima settimana di conto alla rovescia. Domenica andrà in onda il primo episodio della terza stagione di Twin Peaks. La serie evento del 2017 avrà al timone David Lynch e Mark Frost, come sempre. Sarà diretta come un film dallo stesso Lynch e ci porterà nella cittadina dello stato di Washington 25 anni dopo la conclusione della serie degli anni ’90. Normale che la domanda che tutti si pongono rimane solo una (ma se ne porta dietro altre cento): il detective Cooper (Kyle MacLachlan) si è liberato dello spirito maligno Bob (Frank Silva) ? E come ? E quale è stata la sorte di Annie (Heather Graham) ? E come hanno fatto a tornare dalla Loggia Nera?

twin peaks

Sono questi i dubbi che stanno portando i fan della serie a contare le ore che scandiscono la settimana in attesa di domenica sera. In realtà, tuttavia, in quel lontano 1991, Twin Peaks lasciò aperte numerose trame, a causa della cancellazione non programmata della serie dai palinsesti della ABC. Il canale televisivo aveva obbligato Lynch e Frost a svelare l’assassino di Laura Palmer, nonostante le lamentele dei due autori e, di contro, si era ritrovato con un prodotto che ormai aveva perso il suo appeal nei confronti del grande pubblico. Nonostante il thriller attorno al nome dell’assassino di Laura Palmer sia solo un elemento della narrazione di Twin Peaks, gli ascolti erano calati vertiginosamente e i produttori avevano così deciso di chiudere bottega anzitempo.

Sono quindi molti i quesiti rimasti irrisolti nelle prime due stagioni di Twin Peaks e molti altri si sono formulati in questi mesi di attesa trascorsi pregando e scandagliando il web alla ricerca di qualche possibile notizia. Personalmente vorrei sapere come mai molti degli attori principali delle prime due stagioni non hanno deciso di tornare sul set con la ripresa delle operazioni. Per alcuni la risposta è semplice, per altri un po’ meno. Michael Ontkean (il sergente Truman), ad esempio, si è ritirato dalla vita scenica e ha smesso di recitare poco dopo Twin Peaks, accettando di tornare per la nuova serie solo per una manciata di puntate. Frank Silva, è morto di AIDS e come lui molti altri non vedranno mai la conclusione della storia alle faglie dei picchi gemelli, come la stessa Signora Ceppo, che però ha fatto in tempo a tornare sul set.

Detective Cooper a parte, enigma sicuramente principale che vorremmo che il nuovo Twin Peaks risolvesse è legato alla sorti di Audrey. Negli anni Novanta la storia si concludeva con la ragazza che si incatenava in banca prima dell’esplosione della bomba piazzata da Windom Earle. Con lei Pete e Andrew Packard. Mentre Dan O’Herlihy (Packard) e Jack Nance (Pete) sono morti, quest’ultimo in una rissa mai chiarita in tutti i suoi aspetti, Sheryl Fenn (che all’epoca divenne una delle donne più desiderate della tv) è ancora viva e parteciperà alla terza stagione, ma solo per un episodio. La domanda quindi è se lo farà da cadavere, fantasma, flashback o nelle vesti del personaggio in carne e ossa

Di conseguenza, la questione successiva da chiarire è la conclusione delle trame attorno alla segheria Martell, che Benjamin Horne voleva prima trasformare in un country club (abbattendo mezza foresta) e poi salvare a tutti i costi.

E a proposito di Benjamin Horne, la seconda stagione di Twin Peaks chiudeva con lui steso per terra a casa Hayward, “accoppato” dal padre di Donna, mentre era intento a svelare il segreto sulla paternità della migliore amica di Laura Palmer, in realtà sua figlia. Dei protagonisti di questo triangolo saranno nella terza stagione di Twin Peaks Richard Beyner (Benjamin) e Warren Frost (il dottor Hayward), il padre di Mark Frost, scomparso proprio ad inizio 2017, anche loro, come Sheryl Fenn, presenti per un’unica puntata e quindi con analoghi dilemmi da chiarire.

Assente, invece, sarà Donna (Dana nel doppiaggio italiano), forse perché la sua attrice, Lara Flynn Boyle, non smaniava troppo dalla voglia di ritrovarsi di fronte il suo ex compagno Kyle MacLachlan, o forse per quel piccolo diverbio sul personaggio che Lynch si è legato al dito e che ha impedito (insieme ad impegni di lavoro) all’attrice di apparire anche in Fuoco Cammina con Me, sostituita da Moira Kelly. O forse perché la sua faccia è stata distrutta dalla chirurgia plastica. A tutto potrebbe rispondere il personaggio di Gersten Hayward, la sorella più piccola di Donna.

Anche James Hurley terminava il proprio cammino nelle prime due stagioni in maniera non conclusiva, lasciato vagare per il mondo alla ricerca di sé stesso. Si sarà trovato ? Che combinerà ?

Nadine Hurley è sicuramente uno dei personaggi più bizzarri e volubili di Twin Peaks. Sul finire della seconda stagione rinsaniva, per modo di dire, giusto in tempo per ritrovarsi l’ex marito (Ed) finalmente accasato con l’amante (Norma). Riacquistare le proprie facoltà mentali, tuttavia, ha portato Nadine a perdere la propria forza sovrumana e adesso di lei cosa sarà?

twin peaks

Quanto a me, riguardo alla prossima serie,  faccio tuttavia altre domande. La prima è con quante persone litigherà Albert, il sultano dei sentimenti, in quelle poche scene girate da Miguel Ferrer prima di perdere la battaglia contro il cancro alla gola che lo aveva colpito.
La seconda, ben più importante, invece è dedicata alla maestria di Lynch. La prima puntata di Twin Peaks presenta una sequenza da insegnare nelle scuole di cinema, ovvero come i genitori di Laura Palmer vengono a conoscenza della morte della figlia, con il racconto focalizzato sulla madre della ragazza, il silenzio tutt’attorno, la consapevolezza raggiunta senza bisogno di chiedere. Ecco, ora che Lynch dirigerà tutti i prossimi episodi, chissà quante altre scene di questo tipo riusciremo a trovare nelle prossime settimane.

Ultima questione, ma forse la più importante dell’elenco, sarà chiarire il ruolo che avranno Laura e Leland Palmer nel futuro racconto, entrambi presenti per tutti i prossimi 18 episodi. Ma in questo caso le speculazioni sarebbero tantissime e anche inutili, quindi tanto vale soffermarci a chiedere come mai il dottor Jacoby, che nella prima parte del racconto aveva un ruolo tutto sommato marginale, ce lo dobbiamo sorbire per tutta la terza stagione ?

Comments
To Top