Recensioni

True Blood: recensione dell’episodio 6.08 – Dead Meat

Thank you, Jesus!

So che non faccio altro che ripetermi, ma questa sesta stagione sta andando proprio alla grande. Gli eventi si stanno incastrando pian piano e più andiamo avanti più ci avviciniamo alla scena che temiamo di più: la true death dei nostri amati vampiri del centro di detenzione.
Oltre a quel “piccolo problema” dell’ingrediente segreto – leggi epatite V – aggiunto al Tru Blood, in questo episodio la priorità è quella appunto di scongiurare la visione di Billith.

true-blood_608 (6)Dopo la morte di Nora, Eric torna – finalmente – l’impavido vichingo che abbiamo imparato ad amare in questi anni. Non ha timore di prendere in giro Bill, né tantomeno di ignorarlo e sceglie di seguire il detto ‘chi fa da sé fa per tre’, riuscendo ad ottenere del sangue di fata in poche ore.

Bill, invece, nonostante sia più forte, più potente e più sexy (concedetemelo sù) a volte mi sembra ancora un completo imbecille che ha sempre bisogno di Sookie. Ma se sei così grande e grosso perché non te lo prendi da solo il sangue di Warlow, eh?
La ragazza, povera vittima del mondo sovrannaturale che la circonda (sono ironica, of course…) è costretta a prendere un’importante decisione: se vuole salvare i suoi amici dovrà una volta per tutte concedersi a Warlow, che, poverino, sono 6000 anni che aspetta e la vuole tutta per sé ASAP.

Non voglio aspettare per passare l’eternità con te. Non posso“. È un po’ creepy come dichiarazione d’amore, ma devo ammettere che il ragazzo ci sa fare. Strano che Sookie dopo essere stata stupida ed impulsiva per 6 anni, per la prima volta si rende conto che prima di accettare un accordo del genere deve pensarci. Dai qualcosa ha imparato allora.
Fantastica la sua reazione comunque: “Fucking eternity?” Ha proprio ragione, perché nessuno pensa mai di invitarla al cinema?

true-blood_608 (3)Quando Sookie informa Bill della controfferta di Warlow, è strano vederlo così distaccato. Pensavo che in fondo ci fosse ancora un po’ di umanità in lui, ma non lascia trapelare nessuna traccia di affetto, neanche ora che la sua ex amata gli dice che potrebbe passare l’eternità con qualcun altro. Devo ammettere che però non mi dispiace vedere un Bill così freddo e autoritario.

Dopo aver detto addio ai suoi genitori  – leggi mandati a quel paese sulla loro tomba – Sookie va a prepararsi per accettare l’offerta. Mi piace il fatto che si sia messa in tiro per questo. Se una fata-vampiro dovesse trasformarmi e rendermi sua per il resto dell’eternità, anch’io vorrei avere un vestito sexy e i capelli in ordine. Peccato però che Sookie e Bill trovino Warlow dissanguato, e chi può essere stato se non l’agguerrito Mr Northman?

true-blood_608 (1)Intanto alla prigione Jessica fa un giro sul vampiro gentiluomo (ma quanto è carino? Morirà soon). Peccato che la loro storia d’amore sembra che stia per finire in tragedia.  Le guardie stanno imprigionando tutti coloro che si rifiutano di bere il Tru Blood, compreso l’adorabile Newlin. Ma la scena più bella dell’episodio è senza dubbio la lotta tra Mrs. Newlin e la portavoce della Yokonomo Corporation. Io amo quella donna! Chi è che nel XXI secolo ringrazia Gesù per averle fatto uccidere qualcuno? Adoro!

Niente di particolarmente interessante accade ai cittadini di Bon Temps. Arlene deve affrontare la verità sulla morte di  Terry, mentre viene minata l’autorità di capobranco di Alcide e Sam dichiara per l’ennesima volta eterno amore ad una che ha conosciuto 5 minuti fa.

Mancano 2 episodi alla fine della stagione e la tensione è sempre più alta. Io sono soprattutto curiosa di scoprire chi salverà i vampiri nel centro, Bill o Eric? Naturalmente scommetto sul vichingo.

Best quote dell’episodio:

Thank you, Jesus!

Comments
To Top