fbpx
News Serie TVSerie Tv

Game of Thrones – Il Trono di Spade: Tutti gli spin off in programma

Andata in onda dall’aprile 2011 fino al maggio 2019, Game of Thrones – Il Trono di Spade costituisce ad oggi una delle serie tv fantasy più amate al mondo. Detiene, non a caso, tra i suoi vari record, anche quello di show più piratato. Dopo un finale che ha fatto tanto discutere, e principalmente storcere il naso ai fan, ora è arrivato il momento di puntare nuovamente l’occhio a Westeros.

Negli ultimi anni si sono susseguite diverse voci circa i possibili spin-off di Game of Thrones – Il Trono di Spade. Alcuni sono stati confermati, altri no, alcuni sono stati annullati dopo il termine delle riprese di costosissimi pilot. Alla fine, tuttavia, non resta che aspettare e scoprire se un’altra serie tratta dall’universo della penna di George R.R. Martin tornerà a stupirci.

Ecco tutti gli spin-off di Game of Thrones – Il Trono di Spade in lavorazione e in programma!

house of the dragon il trono di spade spin off

House of Dragon: La guerra civile dei Targaryen

Status: Post-produzione, in arrivo nel 2022

Unico tra gli spin-off di Game of Thrones attualmente in lavorazione, House of Dragon seguirà le vicende della casata dei Targaryen nel continente di Westeros. In particolare la storia è incentrata sulla sanguinosa guerra civile che ha coinvolto due rami della casata, nota ai lettori dei libri come la “Danza dei Draghi” o Dance of Dragons. Dopo aver sposato in seconde nozze il re Viserys I, la regina Alicent Hightower dovrà difendere l’eredità dei propri figli contro la pretesa al trono della primogenita del sovrano, la principessa Rhaenyra Targaryen.

Nonostante manchino ancora un pò di mesi all’arrivo della serie tv, già il cast e la trama ispirano grandissime cose. Nel cast della serie tv, ancora una volta prodotta dalla HBO, troviamo: Matt Smith (Doctor Who, The Crown), Olivia Cooke (Bates Motel), Emma D’Arcy, Rhys Ifans e Steve Touissant. Tutti i dettagli sul prequel nel nostro articolo di approfondimento:

LEGGI ANCHE: House of the Dragon: Cast, trama, trailer e data d’uscita del prequel di Game of Thrones

Prequel sulla Ribellione di Robert Baratheon

Status: Rumors

Nel primo episodio della prima stagione di Game of Thrones incontriamo Re Robert Baratheon. Negli episodi successivi scopriamo che ha conquistato il trono dei Sette Regni dopo aver combattuto contro la dinastia regnante, i Targaryen, ed aver ucciso l’erede al trono, figlio del Re Folle, Aerys II Targaryen. I fan dei libri conoscono molto bene la storia della ribellione di Robert di casa Baratheon, spalleggiato dall’amico Eddard “Ned” Stark e dai Lannister nella sua missione: vendicare l’onore della sua promessa sposa, la sorella di Ned, Lyanna Stark.

Il materiale per una serie tv fatta bene c’era ed era anche sufficientemente corposo. Si parla molto degli eventi immediatamente precedenti al Trono di Spade, già nella serie tv stessa. Un prequel così “recente” avrebbe avuto senz’altro molta presa, su entrambi i fan dei libri e gli amanti della serie tv, che avrebbero avuto qualche nozione degli eventi senza bisogno di sforzarsi ed informarsi. In un’ipotetica serie tv sulla ribellione di Robert avremmo infatti incontrato la generazione più “anziana” nel pieno della propria gioventù.

LEGGI ANCHE: La Ribellione di Robert Baratheon: La vera storia di Rhaegar e Lyanna

I vertici HBO hanno tuttavia ritenuto superfluo un prodotto che ruotasse intorno alla ribellione di Robert. Molti dei punti di forza per lo spettatore, così, sono stati giudicati punti deboli dalla HBO, che ha pensato che a nessuno sarebbe interessata una storia, in parte, già raccontata.

L’era degli eroi di Westeros

Status: Pilot rigettato, produzione cancellata

Pare che il primo degli spin-off programmati dopo Game of Thrones – Il Trono di Spade sia stato un fallimento. Dopo aver completato le riprese del pilot della serie tv in Irlanda del Nord, la serie tv è stata cancellata prima ancora di un ordine di una stagione completa. Un “fallimento” costato alla HBO una cifra che si aggira intorno ai 30 milioni di dollari.

La serie tv, che avrebbe annoverato nel cast Naomi Watts, si sarebbe concentrata sull’Era degli Eroi di Westeros, prima che sul continente scendesse la Lunga Notte. La trama si sarebbe articolata intorno all’origine degli Estranei e avrebbe esplorato i segreti più oscuri delle principali casate del continente, inclusi gli Stark di Grande Inverno.

Anche la serie tv pluripremiata con protagonisti Emilia Clarke, Sophie Turner e Kit Harrington (tra gli altri) aveva avuto un inizio disastroso. Non è un mistero, infatti, che anche in quell’occasione la HBO reputò fallace il pilot e lo rigirò completamente, prima di sottoporlo al pubblico. Pare che stavolta, tuttavia, il gioco non valesse la candela.

game of thrones il trono di spade dorne martell

10.000 Ships: La storia della Principessa Nymeria

Status: Pre-produzione (?), Rumors

La Principessa Nymeria, una dei primi Targaryen a mettere piede a Westeros, è stata citata più volte nella serie tv originale. Grande ispirazione per Arya Stark (Maisie Williams), che chiama il proprio metalupo proprio come la leggendaria guerriera, Nymeria è una figura leggendaria. Arriva sul continente insieme ad una flotta straordinaria (composta, appunto, da 10.000 navi) e approda a Dorne. Qui sposerà il principe regnante di casa Martell, fondando di farro la casata da cui discendono Oberyn Martell (Pedro Pascal) e suo fratello Doran. Anche una delle Serpi delle Sabbie è chiamata Nymeria, in ricordo della leggendaria progenitrice.

Il titolo della serie tv, di cui non si sa praticamente ancora nulla, annunciato nel marzo 2021, si riferisce alla leggendaria flotta di Nymeria. Dopo aver attraversato il Mare Stretto ed essere sbarcata a Dorne, infatti, ha bruciato tutte le proprie navi. Il messaggio era chiaro: noi restiamo qui.

LEGGI ANCHE: Game of Thrones: La top 10 delle coppie più improbabili della serie tv

Altri potenziali spin-off di Game of Thrones

Oltre ai principali spin-off confermati (o cancellati), ci sono altri titoli attualmente sussurrati tra i corridoi della HBO. 9 Voyages, incentrato sul personaggio di Serpente di Mare aka Lord Corlys Velaryon, che in House of Dragon sarà interpretato da Steve Touissant, dovrebbe seguire le vicende del famoso corsaro, in viaggio sui Mari intorno al Continente.

The Tales of Dunk and Egg è un altro titolo tra quelli ancora da confermare. La serie tv dovrebbe basarsi su un libro di novelle di Martin, ambientate a Westeros naturalmente, che hanno per protagonisti Ser Duncan l’Alto (Dunk) e il suo scudiero (Egg). Quest’ultimo diventerà, più avanti, Re Aegon V Targaryen, già nominato ne Il Trono di Spade dal Maestro Aemon, in una conversazione con Jon Snow. Si tratta, infatti, di suo fratello. Le vicende di questa specifica serie tv sono ambientate 90 anni prima di quelle che vedono Robert Baratheon arrivare a Grande Inverno da Eddard Stark.

Infine, una serie animata e un’altra serie tv ambientata a Flea Bottom, il quartiere più povero di Approdo del Re, potrebbero essere in lavorazione.

Katia Kutsenko

Cavaliere della Corte di Netflix, rinomata per binge-watching e rewatch, Katia è la Paladina di Telefilm Central quando si tratta di tessere le lodi di period drama e serie tv fantasy. Le sue uniche droghe sono: la caffeina, Harry Potter e Chris Evans.

Articoli correlati

Back to top button