fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

Travelers: recensione dello sci-fi con Eric McCormack

Gli Sci-fi per alcuni di noi serial dipendenti, sono come la coperta di linus. Tra una serie hipster e una con trame arzigogolate, alla fine torniamo con piacere a un buon classico Sci-fi.
Da dicembre, è disponibile sulla piattaforma Netflix la serie canadese Travelers co-prodotta con showcase che vanta nel cast Eric McCormack, per i più giovani, il Will di Will &Grace.

Storyline classica con elementi molto originali

In un futuro molto lontano, l’umanità è in grave pericolo e i sopravvissuti, grazie allo sviluppo della tecnologia, hanno imparato a inviare le loro coscienze nel loro passato, esattamente nel 21 ° secolo.
Prendendo possesso dei corpi delle persone prima che queste muoiano, al fine di effettuare alcune missioni, che si spera possano prevenire il tragico destino del genere umano. Questa è in pochissime parole il fulcro narrativo da dove prende il via la serie TV di Showcase

In questo Travelers non si discosta da altri post-apocalittici in cui il futuro dell’umanità versa in gravissime condizioni e le sorti sono nelle mani di un piccolo gruppo di prescelti. Basta pensare a the 100, ma soprattutto a 12 Monkeys che con Travelers condivide i viaggi nel tempo, ma anche Timeless, 11.22.63.
Quindi ci vuole uno sforzo in più per rendere una serie di questo filone interessante e in qualche modo originale. Travelers ci riesce grazie all’elemento del mistero. Si occulta, infatti, la visione allo spettatore di come il mondo post-apocalittico è diventato, non vediamo nulla di quella parte di storyline, ma capiamo molto dalle reazioni dei viaggiatori al loro arrivo nel 21° secolo.
Il latte di mucca, una mela, gli alberi verdi, il sole, la pancetta. Sono tutti elementi che stupiscono i travelers al loro arrivo e ci indicano che molto probabilmente questi sono lussi ormai dimenticati nel futuro.

Travelers_david-marcy

La forza dei personaggi

L’originalità di Travelers risiede senza dubbio, anche, nei suoi personaggi e nelle relazioni che intercorrono tra loro. In 12 episodi, nonostante una trama molto ritmata e ricca di avvenimenti, la sceneggiatura si prende il tempo di introdurre i personaggi principali e di indagare le relazioni tra questi.
Carly (Nesta Cooper), Trevor (Jared Abrahamson), Philip (Reilly Dolman), Marcy (Mackenzie Porter) e Mac sono i nostri viaggiatori che tra una missione e l’altra devono barcamenarsi tra la vita dei loro ospiti, i corpi e le vite che hanno preso in prestito.
Il leader de facto del gruppo è Eric McCormack, che interpreta un viaggiatore che ha ripreso la vita dell’agente dell’FBI Grant MacLaren (posizione comoda per eludere la legge e la burocrazia).
Carly con un neonato e un ex compagno abusivo, Trevor con una coscienza ultra centenaria, ritornato tra i banchi di scuola; ma quelli senza dubbio messi peggio sono Philip e Marcy. Entrambi hanno ereditato dei grossi problemi dai loro ospiti. Mentre Philip combatte con la tossicodipendenza, Marcy è costretta a tamponare come meglio può, il danno cognitivo della sua ospite. La sua storia con David (Patrick Gilmore) è una delle cose più dolci di Travelers, ma ne abbiamo parlato specificatamente anche qui.
Storyline interessanti e coinvolgenti che trasformano uno sci-fi classico, fatto di azione e trame verticali, in un drama in cui il coinvolgimento emotivo dello spettatore è molto alto.
Ci importante molto delle sorti di questi protagonisti e questa è la grande vittoria di Travelers.

Perchè vedere Travelers?

Se amate gli sci-fi, avete visto continuum, 12 Monkeys e Timeless tutto d’un fiato, sicuramente dovreste dare una possibilità a questa serie TV. La serie è stata rinnovata per una seconda stagione e con le basi gettate nella prima, le aspettative sugli snodi narrativi sono veramente molte, così come gli sviluppi dedicati alle storie dei nostri viaggiatori. Ultimo particolare, non di poco conto è che Travelers fa parte del catalogo Netflix, quindi è facilmente recuperabile in qualsiasi momento.

Non siete ancora convinti? Ecco il trailer

Maura Pistello

Fondatore/ Admin Giornalista pubblicista Serie tv dipendente, accanita lettrice, amante del cinema e dell'arte

Articoli correlati

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio