fbpx
News Serie TVSerie Tv

Transparent: con le nomination agli Emmy il movimento continua ad avere un peso

Jill Soloway transparentPer il secondo anno consecutivo Transparent, la serie Amazon creata da Jill Solloway, fa incetta di nomination agli Emmy.
“Avevamo paura che dopo un anno l’Academy ci avrebbe detto ‘Bel lavoro, avete avuto il vostro momento'” ha commentato la Soloway “Vogliamo continuare ad avere un peso, vogliamo che il movimento continui ad avere un peso, vogliamo dimostrare di continuare ad avere un peso. Per un secondo anno la maggior parte dei nostri attori sono nominati e le cose sono sempre più grandi in termini di show in tutto il mondo. Ed è emozionante, è un sogno che si avvera.”
“Mi sento incredibilmente fortunata dal fatto che questa serie venga riconosciuta perché stiamo cercando di affrontare qualcosa di semplice e grande come lo sguardo femminile. Lo show è in poche parole per noi come una rivoluzione in termini di protagonismo delle donne e delle persone queer e trans.  Noi diciamo ‘questo è come ci si sente ad essere noi’ piuttosto che ‘questo è come ci si sente a guardarci o indicarci’. Molte trame hanno come protagoniste donne, persone queer e trans. Noi stiamo offrendo la possibilità di a queste persone di interpretare quelle parti. C’è quella sensazione che i premi possano non riconoscere questa cosa poiché è una cosa diversa, perciò siamo così grati di essere riconosciuti. “

“In questa seconda stagione” ha raccontato Jeffrey Tambor, per la seconda volta in lizza come Outstanding Comedy Actor “Jill Soloway e gli altri hanno creato qualcosa di davvero bello. Non puoi sbagliare quando agisci col cuore.”
“Il modo in cui hanno creato e magistralmente eseguito la seconda stagione è qualcosa che  deve essere riconosciuto”, ha commentato Judith Light, anche lei nominata.

TransparentLa nuova stagione continuerà a seguire Maura nel suo viaggio alla scoperta di se stessa. “Dovrà decidere a cosa assomigliare” che è per Tambor “una grande sfida” e “Un confronto molto importante”.
“Andremo ancora indietro nel tempo” ha aggiunto Jil Soloway “Vedremo Maura a 10 anni, il che è incredibile”.
Per Judith Light “con i flashback cominceremo a capire che cosa porta una persona a muoversi in un certo modo. Ciò rivela la profondità psicologica di queste persone. Mora è ancora alla ricerca di se stessa. “

fonte: Deadline

Valentina Marino

Scrivo da quando ne ho memoria. Nel mio mondo sono appena tornata dall’Isola, lavoro come copy alla Sterling Cooper Draper Price e stasera ceno a casa dei White. Ho una sorellastra che si chiama Diane Evans.

Articoli correlati

Back to top button