fbpx
How to get away with Murder

How to Get Away with Murder: recensione dell’episodio 2.07 – I Want You To Die

C’è sicuramente un merito che dobbiamo riconoscere a questa serie: quello di riuscire sempre a cadere in piedi. Che sia passata una settimana o un’intera stagione, How to Get Away with Murder è in grado di sconvolgersi completamente, di dividersi in diecimila pezzi rotti e poi ricomporsi, facendo sembrare tutto perfettamente coerente e addirittura accusando noi spettatori di essere stati fin troppo critici, che in fondo era tutto logico e non poi così assurdo. Ebbene è quello che ho provato io durante la visione di I Want You To Die. La sensazione è stata quella di assistere inerme ad una serie di voli pindarici con l’adrenalina a mille per poi vedere tutte le tessere del puzzle combaciare perfettamente.. o quasi.

Cominciamo col dire che effettivamente c’è troppa carne al fuoco. Il web e tutti i fans della serie concordano nell’avanzare questaHow-To-Get-Away-With-Murder-2x07-I-Want-You-To-Die-Promotional-Stills-how-to-get-away-with-murder-38986051-500-334 critica e non hanno tutti i torti. Insomma, Nate Lahey prima incastrato nell’intricato caso di Sam Keating poi nuovamente coinvolto, in questa puntata, nell’omicidio di sua moglie Nia, la quale aveva chiesto espressamente di morire tramite barbiturici (e Nate l’aveva solo accontentata), mi sembra davvero troppo. Ma niente appare essere come è quando la perfida Emily Sinclair (sì sempre lei) accusa Nate di fronte ad un nuovo tribunale, e solo Eve Rothlo (Famke Janssen) può tornare da New York al momento giusto per risolvere tutto e spassarsela nuovamente con la nostra Keating.

Contemporaneamente Annalise segue il caso settimanale di Dale, accusato di essere la causa del suicidio di Marco. Fortemente sospettato anche a causa dei rapporti con la moglie di Marco, Sharon. Il tutto si chiarirà  in un batter d’occhio e Annalise vincerà ma non è questa una novità. Come se non bastasse alla mischia si unisce Philip Jessup, ovvero il “cugino” potenzialmente psicolabile di Caleb e Catherine e probabile colpevole dell’omicidio del caso Hapstall. Negli ultimi minuti Philip sorprende alle spalle Oliver, il ragazzo di Connor, cacciatosi in guai più grossi di lui per aiutare il team dei Keating 5 con risultati disastrosi. Vogliamo parlare poi del caso Asher Millstone? Con relativi padri e Bonnie? Meglio di no.

how to get away with murderSeguire quattro (o cinque) casi parallelamente può essere davvero impossibile per un cervello umano ma HTGAWM riesce a farcelo fare senza troppi problemi. È perché nonostante le decine di personaggi, nonostante le pistole custodite dai Wes finti inconsapevoli e le relazioni pericolose intrattenute dalle Laurel intelligenti e coraggiose tutto sembra funzionare. Tutto sembra armonico. Un altro buon motivo per tutto questo è Bonnie. Il collante silenzioso di questa serie mostra sempre più il suo lato oscuro ed è lei che, nonostante tutto, ruba sempre i momenti migliori dello show quasi ne fosse lei la protagonista. Sua è la frase rivolta ad Annalise che dà il titolo all’episodio. “I Want You To Die” dice furiosa al suo capo dopo aver scoperto che Annalise ha confessato ad Asher la storia delle violenze sessuali del padre di Bonnie a Bonnie. “Vorrei fossi morta tu in questa casa e non Sam. Sam non mi avrebbe mai fatto questo.” E qui cala un ipotetico sipario.

Ci sarebbe da chiedersi: chi è il vero cattivo della storia? Perché il 50% delle volte sembra esserlo Annalise, la nostra cupa protagonista, How-To-Get-Away-With-Murder-2x07-I-Want-You-To-Die-Promotional-Stills-how-to-get-away-with-murder-38986043-595-397l’altro 50 Frank, ma poi è sempre di Bonnie il braccio che si muove, sempre sua la mano che colpisce. E non ci sono traumi che tengano per due omicidi. Sì perché, dopo Rebecca, scopriamo in un inquietante flashforward che sarà Bonnie ad uccidere Emily Sinclair in quella tremenda notte a casa Hapstall…o almeno a gettare il suo cadavere giù dall’attico della villa. Ma se mentre Annalise sembra morire volessimo farci sconvolgere da qualcos’altro non mancano le possibilità; sempre nel futuro infatti intravediamo una sorta di faida tra i fantastici 4 della Keating: Wes e Laurel armati di pistola sembrano essere pronti a schierarsi contro Connor e Michaela, trattenendoli a tutti i costi dal fare non si sa bene cosa.

Il livello è sempre altissimo e la mia ossessione per questa serie pure. Non posso però fare a meno di domandarmi quando avremo le risposte che cerchiamo. Quando i nostri amici scopriranno che Rebecca è morta per mano di Bonnie? Quando scopriranno che Frank ha ucciso Lyla per mano di Sam nella prima stagione? Quando scopriranno del caso di stupro durante la festa di Asher a Trotter Lake? O forse sarebbe meglio chiedersi: lo scopriranno mai? Il thriller è alle stelle e mi piace da impazzire. Mi fa morire. Nel frattempo restiamo col fiato sospeso aspettando la prossima svolta su Philip e sperando per l’incolumità del povero Oliver. Appuntamento alla prossima settimana.

Per restare sempre aggiornati su How to Get Away With Murder , con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per How to Get Away With Murder Italia, Le Regole del Delitto perfetto , Mi nutro di serie tv e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema

2.07 - I Want You To Die
  • Puzzle
Sending
User Review
4.33 (3 votes)
Comments
To Top