fbpx
Recensioni

This is Us: Recensione dell’episodio 1.06 – Career Days

This Is Us
NBC

This is Us: il bicchiere mezzo pieno.

This is Us è una di quelle serie difficili da classificare, da definire. E’ difficile anche consigliarla a qualche amico che ti chiede notizie sulle novità seriali della stagione, perché This Is Us è una serie TV che parla della vita di una famiglia.

Non è esattamente una di quelle messe in scena iperrealiste, quasi fastidiose, ma basa comunque la sua struttura narrativa fotografando la realtà di tutti i giorni di una famiglia. Questo può piacere molto, infastidire o lasciare indifferenti, è per questo che è difficile parlare di questa serie e farlo in modo oggettivo.
Vi potrei, infatti, parlare del sesto episodio dicendovi che le scene in cui Kevin prende coscienza del lutto ancora non risolto per il padre sono state molto commoventi e di come, invece, le parti dedicate a Randall con la sua “piccola” crisi di mezza età, mi abbiano strappato più di una risata, ma qualcuno di voi potrebbe commentare dissentendo e dicendomi che la serie è inconsistente e probabilmente avrebbe ragione, questo perché non tutti abbiamo la stessa sensibilità, non ci commuovono le stesse cose né tanto meno ci fanno ridere.
Lo so, potrebbe sembrare una premessa banale, scontata, ma su questo si basa This Is Us, una serie che si costituirà, ne sono certa, uno zoccolo duro di fans, ma che non può piacere a tutti. Quello che poi è accaduto a Parenthood di NBC.

Randall è la sua “piccola” crisi di mezza età.

This Is Us

Sterling K. Brown interpreta Randall, eccolo in una scena dell’episodio 1.06 @copyright NBC

In Career Day si parla di carriere dei padri.  E mentre Randall pensa di non essere stato supportato nel sviluppare il suo lato artistico, vediamo i sacrifici di Jack per permettere a Randall di frequentare una scuola per bambini dotati.
A Jack sta stretto il lavoro alla scrivania, la cravatta che insegna a indossare a Randall per il suo primo giorno in accademia privata, è uno status sociale che Jack non riconosce né sente suo: lo soffoca. Per questo motivo, sogna di mettersi in privato, di aprire un’azienda sua.

L’amore per i figli e soprattutto per quel figlio adottato che per ovvie ragioni biologiche, deve affrontare una sfida doppia rispetto ai fratelli visto il quartiere “bianco” in cui vivono, lo porta a rinunciare a quel sogno. Non sappiamo come questa rinuncia peserà sulla vita di Jack e se ciò, ad esempio, lo porterà a lasciarsi andare all’alcol. Sappiamo solo che Milo Ventimiglia è veramente molto convincente in questo ruolo e ha veramente una perfetta chimica con Mandy Moore.

Kevin fuori dai binari della leggerezza.

Sempre Jack è indirettamente protagonista anche della storyline di Kevin. Alla prime armi con la recitazione teatrale, Kevin deve venire a contatto con un dolore che ha nascosto per poter continuare a vivere.
Il lutto per il padre, del quale non ci vengono dati punti di riferimento cronologico, non è qualcosa che Kevin ha superato e per la prima volta dal primo episodio, il personaggio di Kevin esce dai binari della “leggerezza”. Apprezzo molto questo tentativo di dare uno spessore nuovo e profondo a questo personaggio e sono molto curiosa della storyline di Kevin che, per assurdo, era quella forse meno entusiasmante all’inizio.

This Is Us

Justin Hartley è Kevin, in una scena dell’episodio 1.06 @copyright: NBC

Kate Vs Rebecca.

Discorso opposto per la fetta di episodio dedicata a Kate. Questo, l’avevo detto nella recensione del pilot, era il personaggio con la storia con maggior potenziale e al momento invece i problemi dell’obesità di Kate sembrano girare sempre sullo stesso  piano, senza aggiungere nulla di nuovo al personaggio. Sicuramente il mostrarci la nascita dell’invidia di Kate per il corpo della madre, “specchio” che ha messo Kate in una situazione di “diversità” sin dalla giovane età, potrebbe essere uno spunto molto interessante, soprattutto perché in Career day viene accennato che i rapporti tra Kate e Rebecca sono tesi.

In conclusione This is Us si mantiene sempre su un buon livello d’intrattenimento; leggero, ma non stupido, piacevole, commovente e divertente.

VOTO: 4

Per tanti approfondimenti, news, foto e indiscrezioni su This Is Us passate sulla pagina This Is Us Italia e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

Comments
To Top