fbpx
Interviste

The Walking Dead: Robert Kirkman parla del finale di stagione

Anche per  quest’anno The Walking Dead chiude i battenti. Domenica scorsa è infatti andata in onda la season finale della quarta stagione che ci ha lasciato col fiato sospeso.

Attenzione pericolo spolier:

Robert KirkmanI produttori della serie hanno infatti deciso di concludere la quarta stagione con un cliffhanger, per alcuni aspetti, non troppo inaspettato. Rick e soci, sono infatti giunti a Terminus e si sono ritrovati tutti rinchiusi in un camion, dopo aver sfidato i “capi”della cittadina fortificata.  Che Terminus non fosse propriamente un paradiso perduto, tutto sommato ce lo aspettavamo; il vero cliffanger  ha riguardato però Rick.

Durante il corso della puntata ci sono stati una serie di flashback volti a ricostruire il percorso che aveva portato Rick dall’essere un leader al trasformarsi invece in un uomo di fattoria, pronto a mettere da parte le armi per dare al figlio un minimo di normalità .Tentativo fallito, come si è visto, con la presa della prigione da parte del “ senatore”.  In quest’ultima parte della stagione Rick ha dovuto affrontare le conseguenze del aver voluto  aggrapparsi ad un umanità ormai  perduta,trovando una svolta decisiva proprio nella season finale.

Il creatore della serie, Robert Kirkman, intervistato da Weekly Entertnmaint ha commentato così il finale di stagione:

 Sapevamo che Terminus sarebbe stato il posto migliore per lasciare le cose.  Abbiamo voluto terminare questa stagione  con un po’ più di suspense rispetto alle precedenti, in modo da incentivare la curiosità degli  spettatori verso la quinta stagione e aumentare così  l’attesa.”

Sull’evoluzione del  personaggio di Rick si è, invece, così espresso:

 the_walking_dead-415 (1)Dal primo all’ultimo episodio della quarta stagione, ogni cosa che abbiamo visto  era una sorta di interconnessione che ci ha guidati alla storia di Rick e esplorazione del suo personaggio che  deve necessariamente essere un leader in questa nuova forma di civilizzazione per poter tenere al sicuro le persone a lui care.

Nella scena in cui Rick morde il collo di  Joe, recidendogli un’arteria, Rick ha realizzato di essere una persona che farebbe qualsiasi cosa per sopravvivere. Anche agire al pari di uno zoombie. Abbiamo cominciato questa stagione con Rick che metteva via la sua pistola e cercava di vivere in pace, mostrando al figlio un modo di vivere da umano, ma ciò non gli è riuscito. Nel finale di stagione rick è diventato quasi una sorta di mostro, nel momento in cui si è reso conto che Carl era in pericolo. In un certo senso Rick ha perso la sua umanità e questo  aspetto sarà esplorato meglio nella prossima stagione.”

Quando gli è stato chiesto  poi come il ritorno di Rick come leader influenzerà le vite degli altri personaggi Kirkman ha detto:

L’evoluzione di Rrick è all’esatto punto in cui doveva essere. Questo è il Rick di cui hanno bisogno gli altri del gruppo e quello che le persone di Terminus non avrebbero dovuto incontrare. Sapevamo che il finale sarebbe stato incentrato su Rick e volevamo farlo in grande stile.

Nient’altro da aggiungere, quindi. Adesso ci aspettando 6 lunghi mesi di attesa prima di sapere come proseguiranno le cose. Ce la faremo ad attendere per tutto questo tempo?

Comments
To Top