fbpx
Recensioni

The Walking Dead : Recensione dell’episodio 6.11 – Knos Untie

the walking dead

Entropy comes from order.

Avete mai giocato a quei videogiochi di strategia (il buon vecchio Age of Empires) in cui all’inizio della partita devi scegliere la tattica su cui puntare per vincere il gioco? Da una parte c’era la possibilità di fortificare le mura, creare mulini e fattorie per la raccolta dei beni di sopravvivenza, dall’altra parte c’era chi al contrario puntava direttamente alla costruzione di armerie e Schermata 2016-02-29 alle 10.29.15accademie militari per ingaggiare al più presto un esercito e concludere velocemente il gioco conquistando le basi nemiche. E ben sapendo che il tempo a disposizione era limitato bisognava ragionare in fretta, consapevoli che il nemico che non si vedeva nella mappa poteva già essere fuori dalle nostre mura e, con la fortuna dalla nostra, avrebbe dato più priorità alla prima tattica, quella della sopravvivenza.
Il villaggio di Hilltop ha seguito la strategia dell’autosostentamento, preferendo creare contadini e allevatori al posto di cowboy dal mirino facile e soldati assettati di sangue.

Introdottaci con una musichetta stile country, al centro della cittadina sorge la Barrington House e al suo interno il “governatore” Gregory sembra non aver sentito per niente il cambiamento del clima di terrore che aleggia fuori dalle sue mura di legno. L’ossimoro di questo nuovo personaggio, ancora vestito con un completo stirato e pulito, con il viso fresco e per niente preoccupato della morte e del terrore che è ormai padrona del loro mondo è stridente e provocatorio,maxw-654 è incorniciato dalla sua mania di tenere pulita la casa e dal suo senso di rispetto per la storia del luogo.
Le lance delle sentinelle sui bastioni fanno sorridere i nostri protagonisti, i quali rinunciano però a posare le armi, consci del fatto che il nemico, in questo nuovo mondo, è sempre alle porte. C’è diffidenza, tensione e paura, sostenuta anche dal fatto che all’interno di Hilltop si respira una tranquillità e un senso di casa mai provato prima. Ma come in tutte le partite, proprio quando non te lo aspetti, ecco arrivare dalle mura l’attacco del nemico che sapevamo già essere potente e pericoloso senza nemmeno vederlo.

Prima ancora del ritorno dei messaggeri di Hilltop, la fama di Negan ci era stata più volte annunciata, non ultima la freddezza e la spavalderia dei suoi sostenitori, che si sono visti saltare in aria da una bazookata due puntate fa. Anche se non ci è stato presentato, sappiamo già che Negan sarà il nuovo “bullo della scuola”, un personaggio da chetare e addomesticare, una nuova sfida per Rick & Co.
Negan è così potente che riesce a manipolare uno dei messaggeri, convincendolo a ferire Gregory, spingendo così Rick a ucciderlo su due piedi. La scena si conclude con “What?” verso gli abitanti di Hilltop che lo guardavano stupiti e increduli.

the-walking-dead-episode-611-maxw-654E se la lotta in piazza è veloce e inaspettata, la scelta di Daryl e Rick di aiutare Gregory nella sua lotta contro Negan è più che mai scontata e già canzonata. Inizia così lo scontro tra titani che non si sono mai visti l’un l’altro, accomunati dalla voglia di barattare i beni di prima necessità dall’indifesa comunità di Hilltop, che sembra aver adottato la strategia vincente per la sopravvivenza. Si rompe quindi quel filo di normalità e tranquillità che aveva permeato Alexandria e che alla fine della scorsa puntata aveva visto sbocciare due amori tanto improvvisi quanto scontati. Se la smania di Rick di avere una compagna di vita per cercare quel barlume di normalità che c’era nella vita pre-zombie è scontata, dall’altra parte c’è stupore nel modo in cui viene gestito il rapporto Abraham-Sasha. I sogni del gigante rosso e i suoi momenti di stand by durante la lotta con Ethan, accompagnati da una ripresa troppo focalizzata sul suo personaggio, non fa presagire nulla di buono in un telefilm che ha portato (molte volte) alla morte i personaggi a cui era “dedicata” la puntata. L’arrivo di Jesus sembra una manna dal cielo, l’arrivo del profeta in un momento di difficoltà, un incontro fortuito nato dal caso.

the-walking-dead-6x11-greogory-e-il-capoSi torna quindi ad Alexandria con il sorriso sulle labbra, un’ecografia del bimbo di Glenn e Maggie e soprattutto con molto cibo. Si torna ad Alexandria con molti pensieri, con un nuovo nemico sulla lista nera di cui ancora non conosciamo nulla. Il gioco si sta sbloccando, Rick decide di attaccare alla cieca ed eliminare il giocatore più pericoloso. Sarà la strategia migliore o un’azione suicida e un motivo per dichiarare il GAME OVER?

Per restare sempre aggiornati su The Walking Dead, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Walking Dead Italia e per The Walking Dead ITA e per vedere sempre prima gli episodi di The Walking Dead seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles  e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

6.11 - Knos Untie
  • Le jeux sont fait
Sending
User Review
3 (10 votes)
Comments
To Top