Recensioni

The Walking Dead: Recensione dell’Episodio 6.05 – Now

C’era una volta, tante stagioni fa, in una serie ormai lontana, una storyline ben definita, con personaggi amabili, alcuni fin troppo odiabili, altri persino da ammazzare a vista. Poi, senza che nessuno l’avesse previsto, arrivò una strega malvagia di nome ‘Noia’ che gettò un potente incantesimo sulla serie in questione disse ‘Io ti maledico, poiché i tuoi ascolti resteranno alti ma da ora in avanti sarai una serie senza un senso’. Nessuno prestò attenzione alle parole della fattucchiera, tanto che molti anni dopo la serie era ancora trasmessa e perfino rinnovata. Eppure il seme del dubbio iniziò a serpeggiare tra il fandom: che la Noia avesse avuto davvero ragione e avesse preso il sopravvento sulla serie, con la sua magia? Molti iniziarono a disertare, cercando serie e storyline nuove e fresche, magari con qualche complotto dell’FBI o qualche zombie Sam-Raimiano da ammazzare, ma alcuni restarono fedeli alla serie, ignorando le parole di Noia. Rimasero e continuarono a guardare…

Cosa, vi domanderete voi, continuarono a guardare quei pochi, fedelissimi che ancora credevano che The Walking Dead potesse risorgere dalle ceneri, persino tornare al vecchio splendore e all’antica maestosità? Ebbene la risposta è: continuarono a guardare per sorbirsi, cinque episodi più tardi, la conclusione (era ora!) del piano brillante di Rick per allontanare i walkers da Alexandria. Perché dopo una presunta morte di Glenn e in seguito ad un episodio di profonda analisi per personaggio di Morgan (quando di Morgan non gliene importava davvero niente a nessuno, purtroppo, in quel momento) ci ritroviamo finalmente a fare i conti con l’ennesima decisione di Rick. L’ennesima, aggiungerei, in cui il conto dei morti è troppo alto, in cui le vite sacrificate sono state perse per via di decisioni prese alla leggera o lasciate semplicemente al caso. Come dice anche Deanna, Alexandria non ha bisogno di lei ma di un leader, ha bisogno di Rick Grimes. Non so cosa passi per la testa di Rick – scappato miracolosamente da un camper assediato da walkers – ma al posto suo la smetterei di cacciarmi in situazioni di estremo pericolo e inizierei seriamente a pensare alla pensione!

the_walking_dead_605_3Insomma, facciamo due conti: ha ucciso il suo migliore amico, poi l’ha ucciso di nuovo in seguito alla sua trasformazione; ha avuto una figlia – la cui paternità è ancora dubbia al giorno d’oggi, e poi ha perso la moglie, che gli aveva messo le corna; padre single, si è ritrovato a guidare un gruppo di superstiti in mezzo all’America, sporco oltre ogni dire, finendo con il lottare prima contro un Governatore megalomane, poi dei cannibali e infine il suo ego smisurato. Io sarei profondamente stanca, desiderosa quantomeno di prendermi un mesetto o due di ferie! Magari trovarmi un fidanzato, cosa che miracolosamente Rick fa quando decide di darsi una mossa con Jessie. Certo, arrugginito com’è l’ex sceriffo, il bacio sembrava più una competizione a chi riesce a tenere il sedere più fuori, ma almeno è già qualcosa!

Diciamo pure che gli è andata meglio che a molti altri! Carl, che ha bisogno di un parrucchiere più di quanto ne avesse bisogno Sam Winchester nell’ottava stagione di Supernatural, decidendo di mandare al vento il bel discorsetto del padre, cerca di coinvolgere il nuovo migliore amico in una missione suicida per ritrovare la ‘sua’ ragazza che, guarda caso, era fuori dal recinto durante l’attacco. Dopo sei stagioni si direbbe che dovrebbe averlo sviluppato un minimo di buon senso, il ragazzo, o quanto meno la capacità di tirare un pungo come si deve: apparentemente no, poiché Carl manca in entrambi i campi e, dopo uno spintone da pappamolla, se ne va ancheggiando. Non ha una sorella a cui badare, dei compiti da fare? Perché lo lasciate libero di combinare guai in the_walking_dead_605_5giro, ditemelo?! Una lezione di tiro ai walker farebbe bene a lui quanto al suo amichetto Ron e già vedo la faccia verde di gelosia al pensiero che suo padre stia sviluppando una relazione mentore-allievo con il suo amico.

L’assenza quasi scandalosa di Daryl per il secondo episodio di fila (Riot!) viene compensata da un Austin Nichols ubriaco, un paio di bacetti innocenti per Tara e una missione letteralmente suicida per Maggie (sarà davvero incinta, secondo voi?). E’ proprio su quest’ultima che vorrei soffermarmi per un attimo. Tuo marito è disperso, probabilmente morto, e porti un  figlio in grembo. Secondo quale logica tu, che la sfiga ce l’hai cucita addosso come nessun’altro in questa serie, prendi un fucile e vai a fare una scampagnata nelle fognature? Poi non lamentarti se dei walker quasi ti uccidono perché te la sei cercata, mia cara! Tu e quel pazzoide di Aaron potevate trovare migliaia di posti dentro le mura per scambiarvi smancerie e confidenze. Mi piace the_walking_dead_605_2il personaggio di Maggie, dico sul serio, ma l’idiozia è qualcosa che non digerisco.

Un episodio su cui non si può fare altro che scherzare su. Un episodio di transizione in una serie che, di per se, non ne ha bisogno, dato che alterna alti e bassi senza logica o coerenza. Se l’episodio scorso era del tutto atemporale e inserito nel momento sbagliato, questo episodio è un susseguirsi di scene che vogliono essere e tentano di essere intense ma che si rivelano semplicemente troppo veloci per poterle realmente apprezzare. Continua a mandare un fondamento solido a questa sesta stagione, che continua il suo percorso a zig-zag, prendendo spunto dai migliaia di walker che assediano le mura di Alexandria. Il piano di Rick avrà anche funzionato, portandone via metà dalla città, ma purtroppo il piano di Kirkman di riportare la serie ai suoi antichi splendori non sta funzionando affatto.

Per restare sempre aggiornati su The Walking Dead, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Walking Dead Italia e per The Walking Dead ITA e per vedere sempre prima gli episodi di The Walking Dead seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles  e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema

6.05 - Now
  • Zoppicante
Sending
User Review
2.55 (11 votes)
Comments
To Top