fbpx
Recensioni Serie Tv

The Walking Dead: Recensione dell’episodio 5.03 – Four Walls And A Roof

Questo terzo episodio di The Walking Dead sorprende lo spettatore per almeno due motivi: la chiusura definitiva della storyline di Terminus e l’evoluzione morale senza ritorno avvenuta nel gruppo di Rick & co.

Gareth e i cannibali

The Walking Dead_503-3Non so voi ma io ho temuto che ci saremmo trascinati per non so quanti episodi Gareth e i superstiti di Terminus in uno schema, come faceva notare anche Federico nella sua recensione, troppo identico a quello già visto per il governatore. Per fortuna The Walking Dead ci sorprende ogni tanto e questo è un buon esempio.
Sebbene si occupi buona parte di episodio per decidere come vendicare Bob e come mettere fine per sempre al cannibalismo dei superstiti di Terminus, il cuore dell’episodio è proprio il momento in cui Gareth & co entrano in chiesa per colpire i più deboli.

Rick & co.

The Walking Dead_503-4La furia omicida con cui Rick, Sasha & co si avventano su Garteh e gli altri è brutale e animalesca, termine calzante per rendere l’idea di come un gruppo di persone costrette a vivere in certe condizioni è portata ad agire e il loro stesso shock allo spettacolo dei corpi sventrati è una domanda taciuta: qual è la differenza tra noi e loro? Gareth solleva un dubbio negli ultimi momenti della sua vita: Rick ha mai sofferto la fame? Il cannibalismo è una scelta per la sopravvivenza inaccettabile ma Rick che ha scelto altre forme inaccettabili è certo di rigettare questa scelta nelle condizioni estreme che Gareth gli descrive? Il tabù è tale quando una comunità di persone rifiuta una pratica perché proibita e inaccettabile. Nella società di The Walking Dead è chiaro che certi retaggi del passato vengono trascinati dietro ma appartengono a una morale diversa ormai inesistente. Insomma Rick predica bene e razzola male?

Padre Gabriel

The Walking Dead_503La svalorizzazione dei fondamenti morali è tale che Rick e Sasha non possono crede che Padre Gabriel sia solo un codardo, quasi sperano che ci sia qualcosa dietro che il suo atteggiamento mascheri un’alleanza con altre persone, con gruppi estrani e quindi nemici. D’altro canto Padre Gabriel non riesce a vivere con la consapevolezza di aver agito egoisticamente e di essersi salvato la vita sacrificando quella della sua congregazione è uno che vuole salvarsi la pelle prima di tutto e come biasimarlo?

Rick Vs Abraham

The Walking Dead_504

Due leader in un gruppo è cosa difficile. Abraham vuole andare a Washington “right now” ma Rick non può lasciare indietro Carol e Daryl. Quasi comica la riluttanza di Eugene a seguire Abraham. Che inizi ad avere paura delle conseguenze della sua balla?  La strategia di combattere Virus contro virus è quasi surreale ma nonostante tutti abbiano dei dubbi è la speranza, che non può essere ricercata in Dio, perché una chiesa ormai è “Four Walls And A Roof“, necessaria per andare avanti, per avere uno scopo.

Dov’è Carol?

In chiusura di episodio abbiamo un cliffhanger molto interessante: Daryl torna dal gruppo apparentemente senza Carol! Il tutto, ovviamente è collegato con Beth e alla sua sparizione.

In conclusione un episodio ben ritmato, avvincente nel quale si mette il punto su una storyline ormai esaurita e il gruppo si divide momentaneamente. In questo episodio si inizia a sfoltire anche un po’ il gruppo, il povero Bob muore con il sorriso, migliorato dall’esperienza con il gruppo.
Come la serie nel suo complesso, può essere visto e letto su diversi livelli più o meno profondi in base alle esigenze dello spettatore. E’ questa dopotutto la forza di The Walking Dead, quella di mettere insieme appassionati di azione pura, di ambientazione distopiche ma anche appassionati di filosofia, The Walking Dead non è forse un grande esperimento sociologico? Insomma una serie poliedrica adatta a tutti!

Per restare sempre aggiornati su The Walking Dead, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per The Walking Dead Italia e per vedere sempre prima gli episodi di The Walking Dead seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles

5.03 - Four Walls And A Roof

Riflessivo e avvincente

Valutazione Globale

User Rating: 4.06 ( 5 votes)

Maura Pistello

Fondatore/ Admin Serie tv dipendente, accanita lettrice, amante del cinema e dell'arte

Articoli correlati

4 Comments

  1. Vista la 5×03, capolavorica!!! *_*
    Interessante vedere la serie che mantiene alto il morale seguendo il fumetto e, nel contempo, sul finale se ne divide di nuovo! Puntata dai ritmi serrati tanto quanto la prima, con una tensione forse ancor più palpabile…e son contento che il gore non è stato abbandonato, seguendo, ancora una volta, paro paro il fumetto…la scena del maciullamento dei cannibali è pressoché la stessa, anche nel fumetto non facevano vedere direttamente la carneficina…splendida ed atroce violenza!!! Il finale poi…non riesco ad immaginare chi spunterà fuori (in realtà sì, io dico che spunta o Beth o Morgan e non Carol)!!!
    Ad occhio e croce, dal promo sembrerebbe che il prossimo episodio sia temporalmente dietro i fatti di questi episodi.
    Una cosa che non sto affatto gradendo è il comportamento di Meggie nei confronti della sorella…ma questo già a partire dalla seconda metà della quarta stagione, quando cercava affannosamente solo Glenn fregandosene di Beth…ed ora, se ne va tranquillamente, senza fregarsi un cazz0 della sorella ancora dispersa…bah, sembra che sia più parente di Daryl che non suo! XD
    Questa svista colossale del personaggio di Meggie è davvero pessima!

    Hype per la prossima, materiale inedito persino per i lettore del fumetto! *_*

    P.S. alla fine anche nel serial i cannibali son stati poco furbi…non quanto il fumetto, ma son durati poco! XD

  2. Ma, io non sono così convinto che Rick predichi bene e razzoli male, tutto sta in dove si mette la linea (cosa che volendo può essere sindacabile, ma è un altro discorso) e lo trovo espresso nella frase di Rick “potevamo essere noi” che io ho interpretato “potevamo essere noi quelli resi così mostruosi dalla durezza della vita e delle sofferenze ma non siamo diventati quelli che sono diventati loro”, nel senso che il mondo così com’è in TWD ti porta a reagire con fermezza e durezza alle minacce, ma una cosa è spingersi a diventare cannibali, una cosa è eliminare con freddezza e a sangue freddo dei cannibali perché sai che comunque continueranno ad uccidere e mangiare gente e quindi se non sono più una minaccia in particolare per te, sono una minaccia in generale. Ecco, io giustifico (nel mondo di TWD) l’azione di Rick, non quella di Gareth.
    Per il resto concordo che questa stagione sta sorprendendo come scrittura e come ritmo imposto alle storie, piacevole e “giusto” nel non perdersi in inutili strascichi..

  3. @PukkaNaraku hai proprio ragione, Maggie è stata tratteggiata in modo superficiale. E’ assurdo che soprattutto dopo la morte del padre, non abbia fatto di tutto per cercare l’unica persona viva della sua famiglia.
    Anche secondo me dal cespuglio non uscirà Carol, che sia morta nel tentativo di salvare Beth?
    La stagione comunque è iniziata benissimo 😉
    @Andrea Esatto,” potevamo essere noi” anch’io l’ho inteso come te e la mia riflessione viene proprio da questo, riagganciato a quanto dice Garreth sul non aver avuto fame. Il cannibalismo è un tabù che si rinsalda in ogni società e in ogni tempo come l’incesto ma è tale proprio perché può essere rigettato generando questo tipo di reazione. Quindi alla mia domanda Rick predica bene e razzola male, probabilmente no, le scelte sono diverse i limiti auto imposti anche ma, sembra assurdo, non biasimo Garreth & co.

  4. Nooo i cannibali!!! Ma perché? Mi piacevano tanto…. anche io ero contraria ad un inseguimento stile governatore, però l’attore che interpretava gareth è così bravo che avrei voluto vederlo ancora… ma ormai mi sono rassegnata a non essere accontentata da TWD. Il fatto che li smaciullino come carne tritata per poi dire “potevamo essere noi” un pochino meno, ho capito che ormai molti hanno perso la loro umanità però mi sembra esagerato reagire così, tutti hanno ucciso per i più disparati motivi, e che il cannibalismo per necessità in una apocalisse faccia ancora questo effetto mi sembra un po’ ipocrita da parte di rick… Su darhil che torna con qualcuno di misterioso nel cespuglio credo sia palese che di carol non si tratti, io spero beth perchè il suo personaggio mi manca, ma anche qualcuno di nuovo non mi spiacerebbe. Ma del tizio che tyreese non aveva ucciso non ne parla nessuno? Questa stagione è iniziata benissimo spero che si rimettano in marcia presto, non ne posso più del prete pazzo votato alla causa dell’autoconservazione.
    @PukkaNaraku su Meggie hai perfettamente ragione, anche se io estenderei il discorso a Meggie Glen in generale, mi sembrano troppo incollati, non si pongono domande, vanno via senza neanche troppe lamentele come se dell’ arciere e della brizzolata non gli freghi niente… mah a questo punto punto su di loro come prossime vittime!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button