fbpx
News Serie TVSerie Tv

The Walking Dead: Lauren Cohan parla del futuro di Maggie e di Beth

La quarta stagione di ‘The Walking Dead‘ è in dirittura di arrivo, l’attrice Lauren Cohan ha parlato del suo personaggio Meggie Greene con The Hollywood Reporter.The walking dead

Attenzione spoiler, l’articolo contiene spoiler, vi sconsigliamo di leggere se non siete in pari con la programmazione USA/Sky.

Rigurda al futuro del suo personaggio, la Cohan ha dichiarato ‘Maggie non conosce limiti a questo punto […] vuole trovare Glenn, ma vuole anche scoprire se stessa durante la sua ricerca. Nonostante tutta questa disperazione, lei è ancora ottimista, sa nel suo cuore che sono ancora vivi [Glenn e Beth] e che tutto andrà bene’ ma questo non significa che Maggie abbia superato gli ultimi eventi prima che lasciasse la prigione. Come dice Lauren Cohan ‘ha bisogno di indossare i panni della guerriera e non toglierseli per un po”.

Nell’espisodio ‘Alone’, Maggie, Bob e Sasha si dirigono verso Terminus nella speranza di trovare Glenn e gli ex compagni della prigione. Anche altri personaggi si stanno dirigendo verso quello che sembra un rifugio sicuro. Riguardo a cosa troveranno i protagonisti a Terminus, la Cohan ha dichiarato ‘Dovremmo sempre preoccuparci di quello che The Walking Deadsembra troppo bello per essere vero, ma la possibilità di un posto sicuro è troppo grande per essere ignorata da ognuno di noi’.

L’attrice si sbilancia anche sulla situazione di Daryl e Beth. La sorellina di Maggie viene portata via da una misteriosa macchina, mentre Daryl viene avvicinato da un gruppo di cui, per ora, non si sa niente. ‘Questa situazione non si risolverà in fretta. L’intera situazione in cui si trova Daryl diventerà spaventosa. Dovremmo essere preoccupati per tutti’.

‘The Walking Dead’ tornerà domenica con l’episodio ‘The Grove’, lunedì su Fox.

 

Lisa Nieri

Amo le storie, che siano serie TV, film o libri. Sono sempre pronta a intraprendere un nuovo viaggio con un personaggio interessante. Che dire? Sono un'apprendista nerd!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio