Celebrità

The Walking Dead: Andrew Lincoln dichiara ‘La terza stagione sarà assurda’

La stella Andrew Lincoln di The Walking Dead ha promesso che la terza stagione dello show sarà “assurda”.

L’attore, che interpreta il protagonista, Rick Grimes, nella serie prodotta dalla AMC, ha previsto che anche i fans del fumetto saranno sorpresi da colpi di scena che si svilupperanno negli episodi futuri.

Parlando a Digital Spy, Lincoln ha spiegato: “Sono stati girati i primi otto episodi, e sono davvero folli, [è] semplicemente folle questo show.

“Non segue le storie dei fumetti – gli autori hanno cercato di aggiungere delle morti, rispetto a quelle del fumetto, quando poi un personaggio non muore si da la possibilità ai fan di restare sempre sul filo del rasoio… ”

Lincoln ha anche respinto le considerazione che sostengo che le ultime  partenze di protagonisti come Shane (Jon Bernthal) e Dale (Jeffrey DeMunn) possano in qualche modo non giovare allo show

“Abbiamo perso un sacco di gente, purtroppo, e sembra essere un rischio occupazionale in un apocalisse zombie,” ha scherzato. “Ma alla fine sarà uno dei punti di forza durevoli dello spettacolo che possiamo andare avanti in un modo molto pulito e non sentire che dobbiamo continuare a sfornare le stesse trame per perosnaggi diversi.

“La grande cosa è che il mondo attorno a noi è in continuo mutamento ed è  ‘Scappiamo da zombie e trovare un posto sicuro in cui vivere’, inoltre si tratta anche di come ricostituire una società da capo e come si può definire l’umanità in questo straordinario nuovo mondo apocalittico? ”

Lincoln sta attualmente sostenendo Barnardo’s Big Toddle, un annuale raccolta di fondi che offre ai bambini sotto i 5 anni la possibilità di partecipare a una passeggiata con attori famosi.

To Top