fbpx
Recensioni

The Vampire Diaries: Recensione dell’Episodio 6.19 – Because

Because” appare già da subito come un episodio interessante, ponderato, logico e ben strutturato, insomma, qualcosa di altamente gradevole come non lo era da così tanto tempo che quasi mi vergogno ad ammetterlo. Intanto il titolo dell’episodio incarna a pieno la nostra curiosità dinanzi a situazioni che ci portano esclusivamente a chiederci: perché? State calmi comunque, non abbiate fretta, il pelo nell’uovo lo riusciamo sempre a trovare. Come ad esempio la storiaccia di quei carissimi old friends di mamma Lily, gli “eretici”, metà vampiri, metà stregoni, metà nonna Salice (il fantastico make-up non vi ha riportato nelle lande sperdute di Pocahontas?) .

Insomma, gli sceneggiatori ci hanno pure provato a farci capire la provenienza di questi tipi, ma hanno toppato. Così come per i “Viaggiatori”, altra storyline la cui occulta comprensione da parte mia mi ha fatto davvero pensare di avere deficit mentali, anche qui l’obiettivo è sicuramente quello di aggiungere più ingredienti possibili alla ricetta. Il segreto sta nell’inventare cose su cose che non siano logiche, collegate o al più consequenziali.  E’ venuto fuori quindi l’arcinemico impossibile per eccellenza, ma fin quando rimarranno relegati in una caverna seduti in stile statue Madame Tussauds, non ci sarà dato sapere dove andranno a parare. E quindi scatta d’obbligo il: perché?

6b5c24401605727Delena, Steroline e quel pseudo rapporto amicale tra Enzo e Lily, nel frattempo, si fiondano nella top 3 di questa settimana. Damon ha tergiversato così tanto tempo con la cura del vampirismo che, alla fine risolutivamente è Lily a fornirla ad Elena su di un piatto d’argento (letteralmente parlando). Posso giurare sull’anima di Giulio Cesare che questa cura dal vampirismo puzza da un miglio lontano dell’atteso addio di Nina Dobrev allo show. Potremmo dirci addio anche ora, Nina.

Addio.

Anche se, a fine episodio, Damon dichiara di voler prendere la cura assieme ad Elena, per ritornare umani entrambi e poter comunque coronare il proprio amore, anche se non sarà più eterno. Bluff. Damon Salvatore resterà un vampiro, lo sanno gli sceneggiatori, lo so io, lo sapete voi. Ed ancora: perché? Perché darci false speranze di una vita insieme se sappiamo che non potranno mai avere l’happy ending che ci hai promesso Julie? (deve essersi andata a prendere un caffè in settimana con Shonda).

Con l’aiuto dei due, comunque, Caroline e Stefan vengono internati in un bed and breakfast a prova di vampiro. Per un po’ Stefan riesce a far credere a Caroline di avere ancora l’umanità spenta, ma non appena lui la respinge, divorato dai sensi di colpa di dover approfittare di lei, Caroline capisce di essere stata ingannata. Ho trovato personalmente molto commovente la scena del flashbackThe-Vampire-Diaries-6x19-294x200 tra Liz e Stefan, al punto che potrei definire questa la riaccensione dell’umanità meglio sviluppata di sempre –forse seconda solo a quella di Stefan della seconda serie. I sentimenti riaffiorano come un fiume in tempesta, un climax ascendente di sensi di colpa per le morti di ragazzi innocenti, per aver fatto spegnere l’umanità anche a Stefan ed averlo sedotto, riducendo il tenero sentimento che c’era tra i due in un mero rapporto fisico. Questi sentimenti travolgono indirettamente uno Stefan tormentato e crucciato, al quale Caroline, almeno per ora, non vuole lasciare uno spazio nella propria vita. Personalmente, mi ha tediato un po’ il modo in cui i due sono finiti insieme, entrambi con l’umanità spenta. Quando la serie tv porta avanti una relazione tormentata di due che non fanno altro che rincorrersi senza mai acchiapparsi, il momento dell’unione dev’essere qualcosa di sacro, indimenticabile, perfetto, come noi nelle nostre teste ce lo eravamo immaginati. Ma proprio no! Tuttavia, riconosco che sia stato un espediente che ha fatto guadagnare un altro po’ di tempo a questo amore tormentatissimo ed impossibile, e se c’è una cosa che non smetterò mai di dire è: nulla tira più di due che si amano ma non possono stare insieme. Qui non c’è nessun perché, è tutto maledettamente chiaro.

Il personaggio di Lily Salvatore, invece, subentrato da pochissimi episodi, appare ancora come una gigantesca macchia di colore sfocata: non saprei né come definirla, né come inquadrarla. Un minuto prima mi fermo e penso: “questa è proprio una sfacciata canaglia!” e quello dopo invece “poverina,Immagine mi fa tanto pena!”. Ad essere un personaggio contorto, lo è sicuramente: squartatrice per decadi, madre assente e menefreghista, preoccupata solo dei suoi amici imprigionati nel 1903, si accanisce in maniera improvvisa e senza motivo contro suo figlio, e poi piange in mezzo ad una strada per aver decapitato un uomo. Ma gloria a Dio, non c’è mai fine al peggio ai legami trash: archiviato il caso Sarah Salvatore –ero già fermamente convinta della sua inutilità, ma dal momento che la sua presenza sulla scena si è conclusa senza un nulla di fatto, ora ne sono decisamente convinta- Enzo può sopravvivere solo ed esclusivamente se legato ad un altro personaggio: perché non creare una storyline tra Enzo e Lily? E dite la verità che pure voi, per un attimo, avete pensato che Enzo alla fine avrebbe baciato Lily sul ciglio di quella strada.

Insomma, perché? Continuano ad essere tante le domande che noi ci poniamo, eppure le risposte tardano ad arrivare… mancano pochi episodi alla resa dei conti, dopodiché, senza Nina Dobrev, sarà un unico, gigantesco… perchè?

Per vedere sempre prima gli episodi di The Vampire Diaries seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles e per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su The Vampire Daries vi consigliamo di seguire la paginaThe Vampire Diaries-Italy e Ian Somerhalder & Joseph Morgan.

Comments
To Top