fbpx
Recensioni Serie Tv

The Vampire Diaries: Recensione dell’Episodio 6.13 – The Day I Tried To Live

The Vampire’s diaries riesce ancora, in maniera piuttosto blanda, a camminare senza mettere in evidenza la leggera zoppia di sei lunghi anni. Il miracolo è accaduto, e finalmente è stata centrata una story-line (quella di Kai e della congrega Gemini) che, in qualche modo, sembra avere una vita ancora piuttosto lunga davanti a sé e questo, sicuramente, influisce positivamente sulla non frammentarietà della serie. Con questo, non voglio certo dire che il venerdì resto incollata al computer in attesa del caricamento della nuova puntata. No. Ci sono, infatti, numerose cose disomogenee e discordi con l’intero contesto.

Innanzitutto, la spietatezza del personaggio di Kai è talmente accentuata, che sta iniziando a stancare parecchio. Forse perché l’attore forza sempre la mano quando si tratta di scene in modalità sociopatia, forse perché ci stanchiamo spesso e subito della solita zolfa, fatto sta che anche ai piani alti hanno percepito questa cosa ed hanno messo in scena l’imprevedibile: Kai, spietato e sociopatico, paradossalmente ora è anche empatico a causa della fusione con Luke. Ah, sì, Luke. ImmagineGli sceneggiatori sono, all’improvviso, rinsaviti e si sono resi conto che non era più il caso di continuare a pagare attori i cui personaggi non tiravano. Benché tra lui e Liv era decisamente il meno molesto e sgradevole, dal momento che sarebbe stato altrettanto sgradevole privarci di nuovo dei pettorali nudi di Tyler, hanno preferito dare la buonanotte a chi dei due fosse contemporaneamente anche il meno utile. Devo dire la verità, credo che non sarei sopravvissuta alla non visione della scena di Liv che sussurra all’orecchio di Tyler e lui che cade stecchito come un salamone ai suoi piedi: il desiderio recondito di qualsiasi ragazza. Insomma, si stava meglio quando si stava doppleganger.

Finalmente, dopo giorni e giorni e giorni, decidono di ricordarsi di Bonnie. Il giorno del suo compleanno. Non si applicano a trovare un modo per tirarla fuori da quell’inferno di solitudine. Ma le organizzano una festa, alla quale, chiaramente, Bonnie non si presenterà. WE LOVE NONSENSE. Si rendono conto però che c’è un problema più grave dei palloncini gonfiati male e delle decorazioni non monocrome quando attraverso un incantesimo di Kai capiscono che Bonnie ha intenzione di togliersi la vita (e pure noi sinceramente dopo aver visto di nuovo i capelli di Jeremy). ImmagineTrovato un modo per inviare Jeremy nel 1994, l’incantesimo viene interrotto perché Liv pugnala Kai. E qua ci ributtano in mezzo alla mischia il cattivo che viene fatto fuori mentre sta facendo l’unica cosa buona della sua vita. E che cavolo. Per fortuna alla fine, con un po’ di marchingegni forzati viene messo fine al peggior suicidio della storia, con tanto di videotape, ripensamento repentino ed apparizione divina di Jeremy tra il fumo e Bonnie stays strong, mentre noi styamo sollevati, non ce lo saremmo mai perdonati se l’avessero fatta morire coi fumi dell’auto.

Dall’oltretomba emergono anche Matt e Enzo, il nuovo best duo 2015. Non ci dispiacerebbe vedere anche uno di loro due fatto fuori, ma dal momento che la fusione per i due è esclusa poiché non sono parenti nemmeno di 150esimo grado, ci tocca sopportarceli ancora per un po’ alle prese con “50 sfumature di stalkeraggio”. Matt ha trovato un’altra partecipante per una nuova, sfigatissima, friendzone, mentre Enzo ha trovato un nuovo, carinissimo, hobby riempi-tempo: trovare un modo per trasformare Sarah Salvatore in un vampiro.

ImmagineCaroline ha chiaramente dei fatiscenti ed anche un po’ comici problemi con la gestione del dolore. Se nell’episodio scorso era alla prese con la scelta per i fiori del funerale di una madre che, ancora viva, si è vista praticamente tirare le cuoia in anticipo, questa settimana hanno deciso di risparmiarci il piagnisteo e la nuova missione è il dissotterramento di mister Coccole. Vabbene, nel prossimo episodio la troveremo alle prese con il limbo con le canne di bambù e nel prossimo ancora con chissà quale altra primordiale esigenza necessaria. Poi arriva Stefan, iniziano una zuffa, rotolano sull’erba, Caroline ritrova mister Coccole ma accidentalmente gli stacca la testa e piange, la chiama catarsi, io la chiamo “O mio Dio ma di cosa stiamo parlando”.

ImmagineAlla fine, come se tutto l’intero episodio non fosse stato un’ardua sfida a non prendere e spegnere il computer, ci piazzano l’attesissima scena di intrallazzo tra Elena e Damon. Ma come, solo tredici episodi fa non volevi averci niente a che fare, ed ora già ti sei innamorata di lui un’altra volta? Per di più, da quando Nikki Reed e Ian Somerhalder hanno annunciato il loro fidanzamento ufficiale, non posso che guardare le loro scene e mettermi a ridere a crepapelle urlando: “bufala!”. Insomma, qui non tira manco più il ravvicinamento tra i Delena.

Bonnie, confido in te: torna e ammazzali tutti!

Per vedere sempre prima gli episodi di The Vampire Diaries seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles e per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su The Vampire Daries vi consigliamo di seguire la pagina The Vampire Diaries-Italy e Ian Somerhalder & Joseph Morgan

6.13 - The Day I Tried To Live

Barboso

Valutazione globale

User Rating: Be the first one !

mmorìn92

Amo i libri, il cinema, la fotografia, l'arte, l'architettura e soprattutto...i telefilm! Amo, insomma, la vita. Ma una "biographical info" sarebbe davvero troppo riduttivo per descrivermi. Lascio quindi a voi l'ardua sentenza! https://www.facebook.com/MorinPhotographer?fref=ts

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button