fbpx
Recensioni Serie Tv

The Vampire Diaries: Recensione dell’episodio 6.12 – Prayer for the dying

Questo dodicesimo episodio di The Vampire Diaries risulta abbastanza ambivalente, caratterizzato da una prima parte iniziale che scorre abbastanza lentamente, a cui poi fa seguito un finale rapido e avvincente.

La puntata si apre con Colin, (il paziente terminale a cui Caroline ha dato il sangue) che si presenta alla porta di casa Forbes agonizzante, facendo venire alla luce come in realtà il sangue di vampiro non sia in grado di curare i tumori, anzi ne acceleri il decorso, portando alla morte e alla rinascita come vampiro malato e sempre più sofferente. The Vampire DIaries 612eDa li, la prima parte dell’episodio si snoda in una lenta successione di momenti drammatici, dal ricovero d’urgenza di Liz in ospedale, ai vari tentativi tramite trasfusione prima, e sottrazione della magia poi, per eliminarle dal corpo il sangue di vampiro, fino alla tragica morte di mamma Forbes. Devo dire che questa parte non mi ha proprio entusiasmato, forse perché Liz è sempre stata un personaggio abbastanza secondario nei sei anni di messa in onda, verso cui effettivamente non ho mai creato nessun tipo di attaccamento e che non mi ha suscitato particolare interesse, per cui anche il tempo dedicato all’analisi dei suoi ultimi momenti di vita e al rapporto con Caroline mi sono sembrati abbastanza piatti, sicuramente non mi hanno suscitato le emozioni della morte di Jeremy o Bonnie. Un po’ ridondante farla morire e poi riprendere vita “magicamente” dopo un ora di rianimazione, mentre scorrono dei flashback di lei in uno stato di premorte, che vede la figlia. Tutto troppo più del necessario.

"Prayer for the Dying"Soprattutto ho trovato assurda la reazione di Caroline; capisco che si sentisse in colpa per la madre, ma seriamente, le ultime ore di vita di Liz, passarle a cercare i fiori per la veglia funebre, mi sembra una reazione quasi inqualificabile, capisco i meccanismi di difesa, ma c’è veramente bisogno che Stefan ti venga a far ragionare sul fatto che poi rimpiangerai di non aver detto addio a tua madre, quando fino a due ore prima hai tentato ogni cosa lecita e illecita per sopravvivere? Anche questa parte mi sembra un po’ esagerata, come se ci si volesse premere troppo sul lato emotivo e tentare di tirare fuori più dramma possibile.

L‘altra parte dell’episodio invece ha molto più ritmo, da quando Damon sveglia Kai per tentare di salvare Liz, la situazione torna a movimentarsi. Ammettiamo che sia assolutamente senza senso che Damon liberi il villan psicopatico e pluriomicida della stagione, solo per tentare di allungare la vita a una persona già in punto di morte, ma dobbiamo anche considerare che questo meccanismo del “liberare il cattivo per stipulare qualche patto sentendosi sempre imbattibili, non pensando che poi potrebbe ucciderli tutti” è ormai noto nel mondo di The Vampire Diaries.

StayDamon, benché si sia parlato spesso del suo cambiamento e della sua maturazione, è da sei stagioni che spesso sacrifica vite umane e non per i suoi comodi. In questo episodio, ancora una volta, peccando della solita arroganze e noncuranza verso altri, telefona al padre dei gemelli dicendogli di fare unire Olive e Luke perché lui ha deciso di liberare Kai. Questa sua mossa scatena un gran putiferio che ha il suo culmine quando Luke decide di unirsi con Kai, convinto di essere il più forte e di sopravvivere; un bel colpo di scena, il finale in cui Luke muore e Kai si risveglia avendo assorbito Luke e ormai quasi imbattibile. Intenso questo finale al cardiopalma, in cui si sa che uno dei due morirà e si è in attesa di capire se vinceranno i buoni o il cattivo. Sicuramente il sacrificio di Luke, che tanto non era un personaggio particolarmente interessante, aggiunge molto pepe ai prossimi episodi, visto che ora Kai potrebbe avere assorbito stabilmente la magia.

The Vampire DIaries 612dPurtroppo però per me il resto dell’episodio non è stato particolarmente interessante, anche perché spesso gli sceneggiatori ricadono il soluzioni un po’ banali per far andare aventi la trama, come appunto quella sopra descritta di liberare “a caso” il cattivo, o il meccanismo di far morire i personaggio principali; sicuramente possono fare meglio e offrirci episodi meno semplicistici.

Per vedere sempre prima gli episodi di The Vampire Diaries seguite la pagina Facebook di Angels & Demons – Italian Subtitles e per informazioni, news, foto e ogni aggiornamento su The Vampire Daries vi consigliamo di seguire la pagina The Vampire Diaries-Italy e Ian Somerhalder & Joseph Morgan

Comments
To Top